Pipistrelli in biblioteca. Ediz. illustrata

Brian Lies

Traduttore: P. Floridi
Editore: Il Castoro
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 19 marzo 2009
Pagine: 32 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788880335061

Età di lettura: Da 4 anni

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Scelto da "Time Magazine"/Cnn fra i dieci libri più belli dell'anno (come informa la scheda editoriale), checché ne pensino gli americani questo albo illustrato, che appartiene alla serie di Lies sui pipistrelli, è davvero bello. Anzitutto per la storia in cui i buffi e simpatici animaletti si fanno indirettamente agenti di promozione della lettura, penetrando in biblioteca da una finestra lasciata aperta e immergendosi nel fascino dei libri e delle narrazioni. Al punto da non accorgersi che l'alba ha portato il sole costringendo gli insoliti ospiti a fuggire precipitosamente con il cruccio di lasciare più di un racconto a metà. Ma qualche notte dopo, com'è come non è, una finestra resterà di nuovo socchiusa e i pipistrelli potranno tornare a dilettarsi con gli amati libri. È come se quei topi-uccelli dicessero ai bambini quanto è bello leggere o ascoltare fiabe e storie e invitassero i bibliotecari a spalancare porte e finestre per attirare lettori giovani e non abituali. La storia, riassunta così, potrebbe apparire fin troppo semplice, senza particolari sorprese, se non ci fossero le illustrazioni dell'autore/illustratore a disegnare un'atmosfera del tutto speciale, se non magica certamente onirica. Sullo sfondo scuro della notte e del buio appena rotto dalle luci soffuse della biblioteca, tra il nero e il giallo prevalenti, si stagliano queste figurette, naturalmente un po' antropomorfizzate, che ora volano e ora leggono o ascoltano affascinate le storie stando appese al soffitto a testa in giù, come da copione. Storie e personaggi canonici dell'immaginario "prendono corpo" come ectoplasmi disegnati dalla fantasia: un pipistrello con il suo bravo cappuccio rosso porta il cestino alla nonna, Alice guarda il sorriso di un pipistrello su un ramo a testa in giù, un altro alza la spada dalla roccia. Da tre anni.
Fernando Rotondo