Editore: Masso delle Fate
Collana: Mielamaro
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 1 gennaio 2004
Pagine: 87 p., Brossura
  • EAN: 9788887305586
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"L'opera poetica di Mara Faggioli ci si viene unitariamente a proporre su una linea di continuità e di conseguente maturità in cui potremmo vedere riflessa la formula dantesca utilizzata a suo tempo da Vasco Pratolini in un suo grande romanzo "La costanza della ragione"." (dal saggio introduttivo di Vittorio Vettori)

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 2 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    27/08/2007 10:37:41

    Questa raccolta di poesie di Mara Faggioli, frutto di una poliedricità di aspetti, potrebbe essere riassunta, dopo lettura, in due semplici parole: soave semplicità. La sintesi mi sembra quanto mai corretta nel caso specifico, ma quali sono gli elementi che hanno portato a identificare un lavoro di elevato impegno intellettuale con una terminologia così breve? Lungi dal sentirmi influenzato dal saggio introduttivo di Vittorio Vettori, per quanto ben scritto, ma poco esplicativo dell’opera dell’autrice, ho proceduto soffermandomi su quei versi che più di altri hanno acceso in me sensazioni, a volte contrastanti, ma sempre pacate. Per quanto, poi, le poesie siano caratterizzate spesso da una molteplicità di interpretazioni, queste hanno invece una linearità, una semplicità che, pur non precludendo ad ognuno una lettura con considerazioni non unanimi, presentano però una indiscutibile traslazione in versi dell’intima natura dell’autrice, un vero e proprio specchio dell’anima in cui è piacevole soffermarsi con lo sguardo.

Scrivi una recensione