Planetary Prince

Artisti: Cameron Graves
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 2
Etichetta: Mack Avenue
Data di pubblicazione: 28 luglio 2017
  • EAN: 0673203112315
Disponibile anche in altri formati:

€ 23,90

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

La pubblicazione nel 2015 dell’album “The Epic” di Kamasi Washington ha segnato un momento importante nel panorama del jazz contemporaneo e allo stesso tempo l’affermazione internazionale del gruppo West Coast Get Down di Los Angeles. “Planetary Prince” rappresenta l'album di debutto del pianista, tastierista, compositore e membro fondatore dei West Coast Get Down, Cameron Graves. Ad affiancare Graves in questo album ci sono alcuni dei membri della West Coast Get Down: il sassofonista Kamasi Washington, il trombonista Ryan Porter, il bassista Stephen “Thundercat” Bruner e il batterista Ronald Bruner Jr. A loro si aggiungono si aggiungono il trombettista Philip Dizack e il bassista Hadrien Feraud, entrambi membri chiave della moderna scena jazz di Los Angeles. Il titolo dell’album, “Planetary Prince”, viene da The Urantia Book, un tomo spirituale pubblicato a Chicago nella prima metà del ventesimo secolo che cerca di rivelare la verità dell'umanità attraverso una combinazione di idee spirituale e cosmologiche, tra cui rifacimenti radicali di storie familiari della Bibbia. L’interesse di Graves per Urantia si è unito a quello per l'astronomia, l'astrologia, lo spiritualismo e la meditazione che si riflette sia nella sua musica. Non tutti i pezzi dell’album sono direttamente ispirati da Urantia, ma tutti condividono la stessa prospettiva cosmica. “Cameron Graves è un genio musicale. Ha un approccio innovativo al pianoforte che è completamente unico. Cameron nuovo album 'Planetary Prince' è una sorprendente e incredibile combinazione di jazz modale, musica classica europea d’epoca romantica e death metal. Uno stile così freddo che lo merita proprio genere. La musica di Cameron mi ha ispirato da quando avevo tredici anni e lo fa ancora oggi!” Kamasi Washington