Categorie

Platone nel pensiero moderno e contemporaneo. Vol. 7

Curatore: A. Muni
Editore: Limina Mentis
Collana: Esprit
Anno edizione: 2016
Pagine: 250 p., Brossura
  • EAN: 9788899433390
Disponibile anche in altri formati:

€ 28,50

€ 30,00

Risparmi € 1,50 (5%)

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Aldo Bonet

    10/12/2016 18.26.58

    In questo Volume VII, viene segnalato nella descrizione dal curatore Andrea Muni il mio CAPITOLO 10 come: " un capitolo in cui si propone una non comune ermeneutica degli inizi del pensiero filosofico e scientifico occidentale, le cui radici non sarebbero greche, ma egizie". Questo capitolo 10, fa parte di un mio lavoro rivisitato che fu pubblicato nel Dicembre 2009 sulla rivista Magazine - Matematicamente.it e poi con il Libro ( 2010) dal titolo: La Scienza di Talete. Con le mie pubblicazioni citate mettevo in luce, per la prima volta ( nel 2009) un innovativo Cosmo di Talete, che fino a quel momento non era stato ancora ipotizzato da nessuno, con: sole, luna e costellazioni che passano sotto la calotta oceanica e, quindi, sotto la Terra galleggiante sulla superficie piatta della calotta oceanica emisferica. Grazie all'invito rivoltomi dal curatore Andrea Muni a partecipare alla realizzazione del Volume VII, ho avuto la possibilità di contribuire con il Capitolo 10 e di mettere ancor più luce sopra un grande, grandissimo Talete, che grazie alla mia felice ipotesi ricostruttiva (iniziata in età giovanile, dal 1977) ci rivela un primo Scienziato sempre più sorprendente e sempre più come: il Newton ante-litteram, il Galileo Galilei dell’antichità. Un Talete geniale, elegante e preciso nel suo peculiare metodo, precursore e capace di nobili imprese scientifiche, che ha spazzato via gli innumerevoli dèi in cui erano immersi i popoli del suo tempo e, al loro posto, ha fecondato nella mente dell’uomo del VI sec. a.C. l’ovulo embrionale del pensiero razionale; il primo passo inequivocabile verso la vera Scienza. Semplicemente, con quel poco che poteva avere a disposizione in quell'epoca arcaica, Talete riuscì a dare spunto ai futuri scienziati che seppero progredire e far divenire l’Ellade, anche per il futuro occidente Europeo, quella grande civiltà talassica che oggi ricordiamo ancora nei nostri libri di storia come "Magna Grecia".

Scrivi una recensione