Play Lerner & Loewe - Vinile LP di Art Blakey

Play Lerner & Loewe

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Art Blakey
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Wax Time
Data di pubblicazione: 14 luglio 2017
  • EAN: 8436559462617
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,90 €)

Il paroliere Alan Jay Lerner (1918-1986) e il compositore Frederick Loewe (1901-1988) sono noti per aver firmato alcuni dei musical di maggior successo di Broadway, tra cui “My Fair Lady”, “Camelot” e “Brigadoon”. A dispetto di quanto scritto da Art Blakey nelle note di copertina di questo album del 1957 circa la difficoltà di tradurre in chiave jazz i brani di Lerner e Loewe, le registrazioni dei Jazz Messengers non erano le prime versioni dei loro brani in chiave jazz. Dopo il successo di My Fair Lady, molti jazzisti hanno riletto le canzoni dello spettacolo, così come con altri brani del repertorio di Lerner e Loewe. Shelly Manne ha registrato un album costituito esclusivamente da canzoni tratte da My Fair Lady, sia Erroll Garner che George Shearing ha registrato “On the Street Where You Live” nel 1956 e anche Chet Baker si sarebbe cimentato con i lavori di Lerner e Loewe nel 1959, seguito poi da molti altri.
Disco 1
1
I Could Have Danced All Night [From My Fair Lady]
2
On The Street Where You Live [From My Fair Lady]
3
There But For You Go I [From Brigadoon]
4
They Call The Wind Maria [From Paint Your Wagon]
5
I Talk To The Trees [From Paint Your Wagon]
  • Art Blakey Cover

    Propr. Arthur Blakey. Batterista statunitense di jazz. Il suo ritmo esplosivo e gli effetti rullanti di derivazione africana si misero in luce nel bop e nel successivo hardbop. I suoi Jazz Messengers, gruppo fondato nel 1955, sono stati una fucina di giovani talenti.Art Blakey nacque l’11 ottobre del 1919 a Pittsburgh, in Pennsylvania. Già da ventenne suonava nelle big band di Fletcher Henderson e Mary Lou Williams, approdando così a New York. Grazie alla militanza nella big band di Billy Eckstine la sua fama si legò al movimento del nuovo jazz – il bebop – portandolo così a suonare con protagonisti chiamati Dizzy Gillespie, Charlie Parker, Miles Davis e Thelonious Monk. Fu con quest’ultimo che Blakey incise per la prima volta su etichetta... Approfondisci
Note legali