La poesia dell'anima

Patrisha Mar

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Newton Compton
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 998,73 KB
  • EAN: 9788822718365
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Giulio Dante è un giovane meccanico che vive ad Ancona, ha una passione segreta per la poesia e fa da padre al fratello Tommaso, che ha la sindrome di Down. Nella sua vita non c'è posto per l'amore, ma solo per avventure mordi e fuggi. Solo che Giulio non ha fatto i conti con il destino: sarà proprio una delle sue "avventure", infatti, la prorompente Dafne, a presentargli Anna Prete, futura impiegata dell'officina. Chissà se il loro rapporto resterà puramente professionale... Una storia d'amore delicata e romantica, in cui i protagonisti sono alla ricerca di se stessi e del proprio posto nel mondo.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michela

    17/03/2018 11:56:50

    Giulio meccanico donnaiolo che non vuole legami la cui vita è stata segnata dalla morte dei genitori e dal dover crescere suo fratello. Anna romantica, timida, impacciata che ha dovuto sacrificare il suo futuro e lasciare l'università per aiutare i suoi genitori. Essendo un romanzo rosa sapete già cosa succede tra Anna e Giulio il personaggio che non ti aspetti in questo genere di romanzi è Tommaso.... ho amato alla follia questo personaggio e un po' ho invidiato la sua semplicità di vedere il mondo e le persone... Tommaso che si innamora, che fa amicizia con Anna, che consiglia il fratello (la parte in cui gli da del cretino l'ho adorata), che cerca la sua indipendenza, Tommaso che con la sindrome di Dawn ci fa vedere con occhi diversi noi stessi, ci fa capire che a volte siamo noi a complicarci la vita. Il modo in qui la Mar descrive Tommaso è fantastico e quel "siamo più lenti non stupidi" credo debba essere insegnato a parecchie persone....

| Vedi di più >
Note legali