Poesie - Carlo Porta - copertina

Poesie

Carlo Porta

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Migliorati
Curatore: Piero Gibellini
Editore: Mondadori
Collana: Oscar classici
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 aprile 2011
Pagine: XCVI-456 p., Brossura
  • EAN: 9788804607878
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 20,00

Venduto e spedito da Libreria Fernandez

Solo una copia disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Opera composita, nella quale si intrecciano elementi harrativo-teatrali, epici, burleschi, la lirica di Carlo Porta rappresenta uno dei momenti più significativi della poesia in età romantica, come riconobbero già Manzoni, Stendhal, Foscolo. Eppure a lungo i componimenti del Porta hanno sofferto del doppio pregiudizio di chi riteneva "minore" la letteratura dialettale e di chi vedeva in lui il cantore comico di un "mondo meneghino pacioso e buonsensaio, sanamente realistico ma privo di grandi tensioni intellettuali". In realtà la poesia del Porta si rivela tutt'altro che ingenua e il suo milanese, già nobilitato da una robusta tradizione, lingua pienamente letteraria; mentre la sua Milano dimostra di essere una città fervida, crogiolo di esperienze e di idee stimolanti, nella quale si incontrano i grandi nodi della cultura europea tra Illuminismo e Romanticismo. Questa sostanziosa antologia offre i principali componimenti di Carlo Porta, dalle parodie agiografiche alle satire anticlericali e antinobiliari fino alla trilogia degli "umiliati e offesi": Giovannin Bongee, la Ninetta del Verzee e il Marchionn. Ogni testo è corredato dalla traduzione in italiano corrente e da un apparato di note critiche e storico-interpretative che aiutano a ricreare l'atmosfera della vivace Milano tra Sette e Ottocento.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Carlo Porta Cover

    (Milano 1775-1821) poeta italiano.La vita Nato in una famiglia di salde tradizioni borghesi, dimostrò subito notevole predisposizione agli studi, soprattutto alle discipline letterarie: inclinazione, questa, avversata dal padre, funzionario del governo austriaco, che s’augurava per il figlio un solido avvenire di burocrate. Ottenuto fra il 1798 ed il 1799 un impiego pubblico a Venezia, vi condusse una vita brillante, fra allegre brigate ed esperienze amorose; ma conobbe anche personaggi come A. Lamberti, ricevendone impulso a proseguire nella composizione di versi in dialetto, in cui si era già cimentato (al 1792 risalgono le sue prime prove, in particolare El lavapiatt del Meneghin ch’è mort), sulla scia d’una tradizione ben viva nella capitale lombarda (fra gli esempi più autorevoli quelli... Approfondisci
Note legali