Stripe PDP
Salvato in 86 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Poesie, prose e diari
68,00 € 80,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+680 punti Effe
-15% 80,00 € 68,00 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
68,00 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
80,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
80,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
80,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
68,00 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
80,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
80,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
80,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Poesie, prose e diari - Sandro Penna - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Poesie, prose e diari Sandro Penna
€ 80,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il volume raccoglie l'intero corpus delle poesie di Sandro Penna, le prose pubblicate in vita dall'autore e una scelta cospicua degli scritti di diario finora inediti. La curatela di Roberto Deidier - cui si affianca Elio Pecora nella preziosa e intensa Cronologia - consente la lettura avvertita e partecipe di uno dei massimi poeti del Novecento, e stabilisce un nuovo ordinamento delle poesie, sostenuto da un accurato lavoro critico e filologico. Un efficace ritratto di "Penna secondo Penna", ricco di testimonianze inedite. Tutta l'originalità di un poeta che - ha detto Garboli - «trascrive direttamente dal vissuto, riducendo a pochi suoni inimitabili una tastiera letteraria fatta di combinazioni miracolose».
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
13 giugno 2017
CXLI-1420 p., Rilegato
9788804677321

Valutazioni e recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
Guido
Recensioni: 5/5

Finalmente un'edizione completa delle opere di Penna, poeta tra i più grandi e trascurati del novecento. Curata dal suo massimo studioso, Deidier, con una prefazione di Elio Pecora, amico del poeta negli ultimi anni di vita. Imperdibile!

Leggi di più Leggi di meno
Cristiano Cant
Recensioni: 5/5

Pasolini avrebbe voluto per Penna il Nobel dato a Montale, ma forse la celebrità planetaria avrebbe sbriciolato il suo mito, la sua adorata e volontaria solitudine svendendo ogni fronda della sua irregolarità in una specie di orrore del consueto. Non era nato per il prevedibile, ma per abitare la nobile maternità dell'eccezione, i fasti di un io senza stupidi fronzoli, il candore di una brevità lirica che è e rimarrà cifra di schiacciante sincerità poetica: "La semplice poesia forse discende/ distratta come cala al viaggiatore/ entro l'arida folla di un convoglio/ la mano sulla spalla di un ragazzo". In quell'apparente scarna polvere di versi Egli sentiva la sua verità concentrata, riuscita, come una quadratura di bisogni essenziali che arrivava in orario nel porto delle sue febbri alleviandole con sapienza unica, un luogo dove non serviva nient'altro per essere se stessi. Una felicità uguale a una malinconia rassegnata, a dolori mai domi e mai appassiti, la scoperta d'essere un poeta, rifugio per uomini destinati: "I treni che languivano una volta/ sono muti oramai. Mia vita, è stolta/ la tua fame testarda./ E' solo, e svolta/ nella strada notturna l'operaio/ con la sua tosse a fine di febbraio". Un diadema di solitudine, traccia di luce intatta oltre ogni inutile aggiunta, non è che questa la sorte infissa in ogni rigo, qualcosa che avvicina la vita a uno splendido cedimento di grandezza assai più lungo, nella sua intatta levità, di ogni assuefatta memoria. Il poeta ferma il brillio di un momento sotto un cielo che rimane muto, spettatore di miserie e parvenze sempre più feroci in faccia alle quali grida il suo libero dispetto, lo innalza, lo ama: "Forse l'ispirazione è solo un urlo confuso./ Ma entro le colonne della legge,/ ridendo si masturba ogni fanciullo". Da margini di esclusione arrivano le dita della grazia, lo scelto liquore di parole fraterne, un coro di attese in Autunni privi di compagnia: "Il bene e il male delle sale d'aspetto". Meraviglia.

Leggi di più Leggi di meno
Gabriella Zonno
Recensioni: 3/5

Sicuramente, un libro in tutti i casi da avere. Della sua validità non posso dire in quanto non sono un'esperta conoscitrice di questo poeta. Di quest'opera sarà sicuramente felice la prof.ssa Maria Fausta Guerri che é stata sua allieva.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Sandro Penna

1906, Perugia

Sandro Penna ha vissuto quasi sempre a Roma, tranne un breve periodo a Milano come commesso di libreria, svolgendo vari mestieri: ragioniere, traduttore, mercante d'arte. Esordì nel 1939 con un volume di Poesie, cui seguirono varie altre raccolte poi ordinate organicamente nel volume garzantiano Tutte le poesie (1970). Poco prima di morire pubblicò Stranezze (Garzanti, 1976).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore