Categorie

Gianni Minà

Anno edizione: 2007
Pagine: XXXVI-502 p. , Brossura
  • EAN: 9788820042035

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    chiara

    17/07/2007 12.39.01

    un po' troppo filocastrista per i miei gusti.... sembra quasi che Mina' non sia mai stato a contatto col popolo cubano e che non conosca le vere problematiche che i cubani devono affrontare ogni giorno...repressi in TUTTO e costretti ad inventarsi "qualcosa" pur di stare a galla.... il libro, sugli articoli dedicati a Cuba, non e' affatto rispondente alla realta'! Nel leggerli ho provato solo tanta rabbia....

  • User Icon

    Luigi d'Ausilio

    26/06/2007 16.20.17

    "Ma dov'è finito Gianni Minà?". Questa è la domanda che mi sono fatto leggendo una breve recensione di "Politicamente Scorretto". La risposta l'ho trovata leggendo la bellissima introduzione di Luis Sèpulveda: Gianni Minà è un giornalista "scomodo". Il libro, molto bello, è un pugno allo stomaco. Fa riflettere profondamente su l'universo mediatico che ci ruota attorno, sull'informazione addomesticata e sulle notizie che vengono passate dalla censura del "conveniente-non conveniente". Può risultare in alcuni passaggi ripetitivo, ma se ne capisce anche il motivo: Minà intende dare forza alle sue idee, alle sue convinzioni, alle sue esperienze vissute in prima persona, sottolineando a più riprese i concetti che piu gli stanno a cuore, per i quali vale la pena rischiare anche un allontanamento dal grande circo mediatico.

  • User Icon

    Denis

    17/06/2007 21.36.41

    Questo libro è un pò il contraddittorio di quello che i quotidiani ci riportano sul Sud America. E' sicuramente da leggere, poi stà ad ognuno trarre le proprie conclusioni.

  • User Icon

    cinzia

    30/05/2007 10.25.18

    una chiara denuncia contro le ingiustizie, l'ipocrisia e l'indifferenza nei confronti di popoli deboli che cercano di lottare per la loro libertà. deve essere letto...se nn altro per risvegliare le coscienze e aprire gli occhi anche nei confronti dell'informazione, troppo spesso manipolata.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione