Il ponte sul fiume Kwai

The Bridge on the River Kwai

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Bridge on the River Kwai
Regia: David Lean
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1957
Supporto: DVD
Salvato in 26 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 8,50 €)

Guidati dal loro comandante, i prigionieri di guerra inglesi detenuti in un campo di lavoro giapponese, costruiscono un ponte che porti le truppe e l'esercito nemico verso la giungla birmana.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    zaretto75

    03/10/2020 01:03:25

    Film vincitore di 7 Oscar tra cui miglior film e regia dove spadroneggia un indimenticabile ed odiabile Alec Guinness (premiato con l’Oscar per la miglior interpretazione)... comunque da vedere!!!

  • User Icon

    Michele Bettini

    17/04/2017 08:42:53

    Un campo di prigionia in Birmania, dopo le disfatte di Singapore e del Mare di Giava all'inizio del 1942. Un dramma che si è visto in tanti film ambientati in Birmania. La ferrovia della morte in un kolossal con delle esagerazioni, obiettivamente inutili, e situazioni fortuite poco credibili. Non è un capolavoro, ma è da vedere.

1957 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attore - Guinness Alec

  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 161 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Portoghese; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,55/1
  • Area2
  • Contenuti: gioco interattivo: "La costruzione del ponte e la missione di sabotaggio" - "Mappe e strategia militare"
  • Alec Guinness Cover

    Propr. A. G. de Cuffe, attore inglese. Di umili origini, pratica vari mestieri (tra gli altri, assistente in un'agenzia pubblicitaria) fino a che non scopre la sua autentica vocazione, grazie agli studi di recitazione, esordendo, appena ventenne, sulle scene teatrali. In breve si afferma come uno dei più completi interpreti shakespeariani e gli si aprono le porte dell'esclusivo Old Vic londinese. Sul grande schermo si mette in luce nei due adattamenti di D. Lean dai classici dickensiani Grandi speranze (1946) e Le avventure di Oliver Twist (1948), in cui interpreta due personaggi tra loro diversissimi: nel primo lo spiritoso dandy protagonista, nel secondo il ripugnante trafficante di bambini Fagin, rivelando istrionismo ed eclettismo. La sua maschera, all'apparenza compassata, pronta, secondo... Approfondisci
  • William Holden Cover

    Nome d'arte di W. Franklin Beedle jr., attore statunitense. Notato in una produzione teatrale al college, nel 1937 viene messo sotto contratto sia dalla Paramount che dalla Columbia. Dopo qualche ruolo minore, veste i panni del violinista/boxeur in Passione - Il ragazzo d'oro (1939) di R. Mamoulian, impressionando per il suo talento e prendendo in prestito dal titolo originale del film, Golden Boy, il suo soprannome. Tornato dalla guerra con il grado di tenente, interpreta qualche commedia, come Nata ieri (1950) di G. Cukor, fino all'incontro, fondamentale per la sua carriera, con il regista B. Wilder che lo dirige in personaggi indimenticabili: lo sceneggiatore fallito mantenuto dalla diva G. Swanson in Viale del tramonto (1950), l'enigmatico prigioniero del campo di concentramento in Stalag... Approfondisci
  • Jack Hawkins Cover

    "Attore inglese. Comincia ragazzino a recitare in teatro e dagli anni ’30 si afferma come caratterista in diverse pellicole in cui fa valere l’innato nerbo recitativo supportato dalla espressione intensa, che si fa sempre più comunicativa con gli anni e attraverso decine di film, fra cui molti kolossal hollywoodiani. I suoi ruoli diventano più incisivi dagli anni ’50, in particolare quelli di alcune sanguigne figure di militari «spalla» degli eroi protagonisti, tipo il maggiore Warren di Il ponte sul fiume Kwai (1957) di D. Lean; il comandante Quinto Arrio di Ben-Hur (1959) di W. Wyler e il generale Allenby di Lawrence d’Arabia (1962) sempre di Lean. Intense, anche se debitamente sfumate, le sue partecipazioni a film inglesi dai toni più raffinati e psicologici come Idolo infranto (1948) di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali