Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Populismo sovrano - Stefano Feltri - ebook

Populismo sovrano

Stefano Feltri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 224,08 KB
Pagine della versione a stampa: 152 p.
  • EAN: 9788858427958
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Di fronte a problemi che nessun governo nazionale è in grado di risolvere, elettori e politici, sfiduciati verso la globalizzazione, inseguono le sirene del populismo. Spaventati dai fantasmi di una sovranità che sembra svanire, stiamo così distruggendo proprio quegli strumenti che ci consentirebbero di ricostruirla in un mondo che non è più quello dominato dagli Stati nazionali. Frustrati per l'impressione di non riuscire a far sentire la nostra voce e di non avere più il controllo sulle nostre vite, ci rassegniamo a uno stato di natura del tutti contro tutti, incapaci di quella fiducia reciproca - tra persone e nazioni - che ci permetterebbe di riprendere in mano il nostro destino. Si è rotto il compromesso della delega, nemica giurata dei populismi, travolta da referendum, progetti di uscita dall'euro e ostilità a ogni élite politica e tecnocratica. L'errore finora è stato cercare di preservare il patto sociale che ha retto l'Europa nel lungo dopoguerra - integrazione come garanzia di pace e di prosperità - invece che dare alla sovranità condivisa una base di legittimità più attuale. Che può essere soltanto protezione e identità, sicurezza e difesa dalle conseguenze della globalizzazione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea Donna

    24/10/2018 18:53:45

    Imporrei la lettura a tutti i maggiorenni.. Bravo Stefano..

  • User Icon

    n.d.

    25/05/2018 17:56:24

    Ben scritto, ben documentato. Da un giornalista che spera in un futuro del progetto europeo.

  • User Icon

    Un agrodolce manifesto pro-europa

    17/05/2018 08:11:10

    da leggere e approfondire nelle citazioni. Tratta il tema del populismo senza fossilizzarsi sulla sua versione italiana, dal punto di vista di un giornalista.

  • User Icon

    PIL

    06/05/2018 08:05:01

    Bel libro. Interessante e con molte notizie utili per capire ciò che sta avvenendo in Italia e nel mondo. Non è un libro da leggere ma da studiare. Considerando l'impronta economica e politica del testo, si evidenziano elementi utili per inquadrare con consapevolezza l'evoluzione della società e i contesti storici che hanno costruito gli assetti attuali. Un libro che va letto e riletto.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Stefano Feltri Cover

    Stefano Feltri (1984), laureato in economia alla Bocconi di Milano, ha lavorato per Radio24, «il Foglio» e «il Riformista». Nel 2009 partecipa alla fondazione del «Fatto Quotidiano» di cui ora è vicedirettore. Collabora, inoltre, con Radio3. I suoi ultimi libri sono La lunga notte dell'euro (con Alessandro Barbera, 2014) e La politica non serve a niente (2015), Populismo sovrano (Einaudi 2018) e 7 scomode verità che nessuno vuole guardare in faccia sull'economia italiana (UTET 2019). Approfondisci
Note legali