Pornosofia. Filosofia del pop porno

Simone Regazzoni

Collana: Saggi
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 13 maggio 2010
Pagine: 164 p., Brossura
  • EAN: 9788879289894
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Beatrice

    06/06/2014 10:58:49

    Credo che chi ha commentato o non ha letto il libro e si limita a criticare immaginando il contenuto o non abbia capito il senso del testo.Regazzoni rivisita la filosofia in chiave moderna:perchè la filosofia deve rimanere confinata in un armadio che sa di antiche olive ammuffite,piena di posizioni impensabili al giorno d'oggi e inutilizzabili senza un'applicazione attuale?Trovo sia invece un testo illuminante e con un grande lavoro di riflessione,e che comunque rispetta uno dei canoni di cui la filosofia si è sempre marchiata: essere compresa da pochi.

  • User Icon

    Ermanno

    11/06/2012 10:20:04

    Il problema non sta nel fatto che quello "pornografico" non sia argomento filosofico, come invece sostengono altri due recensori in questa rubrica. Lo è eccome! Richiama, infatti, problemi fondamentali di conflitto (amore/morte), di gestione del conflitto (potere), di relazione vita-ragione-linguaggio ecc. Il problema sta invece nel fatto che questo libro di Regazzoni non si sa bene cosa sia: se sia un libro o invece un minestrone riscaldato di luoghi comuni, un minestrone che giustifica critiche perbeniste e moraliste da parte di chi si avvicina al problema "pornografia" con uno sguardo preconcetto e superficiale, questo sì davvero poco filosofico, molto in linea con la corrente ed ipocrita opinione comune.

  • User Icon

    Davide

    06/10/2010 23:09:53

    Mi unisco al commento di Francesca.

  • User Icon

    francesca

    23/06/2010 10:45:27

    Non se ne può più ormai di questi libri che sfruttano l'interesse morboso della gente per certe tematiche e che si fanno passare anche per testi di filosofia. Non sta qui la filosofia e di sicuro questi libri, che sono mere operazioni commerciali, non le rendono un bel servizio. Purtroppo la televisione e la stampa non aspettano altro che pubblicizzare questo genere di cose, trascurando invece autori e questioni ben più interessanti e più seri solo perché possono apparire di più difficile lettura.

  • User Icon

    Lucia 1978

    01/06/2010 11:43:32

    Non è un saggio filosofofico che di certo cambierà il pensiero moderno ma offre buoni spunti di riflessione ed alcuni punti divista interessanti su di un argomento di certo non congeniale alla filosofia. Il porno, nessuno lo può negare, fa parte della vita quotidiana di tutti noi...magari non direttamente ma è IL FENOMENO POPOLARE della cultura di massa. E' giusto quindi ragionarci sopra senza falsi moralismi. Consigliato a tutti coloro che accettano di confrontarsi con il mondo contemporaneo senza inutili perbenismi di facciata.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione