Posta grossa a Dodge City

A Big Hand for the Little Lady

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: A Big Hand for the Little Lady
Regia: Fielder Cook
Paese: Stati Uniti
Anno: 1966
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 11,99 €)

I quattro uomini più ricchi del Kansas arrivano a Dodge City per una partita di poker. A loro si aggiunge Meredith, uno che sta per emigrare in Texas con la famiglia, ma che non resiste alla tentazione del gioco e che ha giurato alla moglie bisbetica di non giocare d'azzardo. Il poveraccio arriva a puntare tutti i loro averi, la fortuna lo paga con un'ottima mano, ma in quel momento collassa e per non perdere tutto gli subentra la moglie che a poker non sa giocare.
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,77:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; foto; manifesto originale; trailers
  • Henry Fonda Cover

    Attore statunitense. Inizia a recitare in teatro e debutta a Broadway nel 1934 e nel cinema nel 1935, nella commedia The Farmer Takes a Wife (Il fattore prende moglie), trasposta per il grande schermo da V. Fleming. A Hollywood interpreta subito ruoli da protagonista, in drammi (Sono innocente, 1938, di F. Lang), commedie (Nel mondo della luna, 1937, di T. Freeland), film d'avventura (Il falco del nord, 1938, di H. Hathaway) e film storici come Figlia del vento (1938) di W. Wyler, sulla guerra di secessione, legandosi al personaggio del giovane onesto e leale, il ragazzo di buona famiglia timido ma tenace. Nel 1939 viene scelto da J. Ford per Alba di gloria, in cui fornisce una memorabile interpretazione nei panni del giovane Lincoln, mitizzato padre della patria, archetipica figura dell'eroe... Approfondisci
  • Joanne Woodward Cover

    Attrice statunitense. Non una bellezza classica, deve il fascino innegabile e duraturo alla sua personalità trascinante e a un talento non comune. Interprete sottile, capace di offrire ritratti minuziosi di donne volitive e dalla forte emotività, studia all'Actor's Studio di New York e ottiene il primo ruolo al cinema nel 1955 in Conta fino a tre e prega di G. Sherman. Scritturata dalla 20th Century Fox, nel 1957 è tormentata protagonista di La donna dai tre volti di N. Johnson, che le vale un Oscar. A partire da La lunga estate calda (1958) di M. Ritt, forma una delle più stimolanti coppie dello schermo insieme al marito, l'attore P. Newman: tra le loro interpretazioni, Dalla terrazza (1960) di M. Robson, Il mio amore con Samantha (1963) di M. Shavelson, Indianapolis, pista infernale (1969)... Approfondisci
Note legali