Salvato in 9 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Un posto sicuro
9,99 €
;
DVD
Dettagli Mostra info
Un posto sicuro 10 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
9,99 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
10,99 € + 2,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
9,99 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
KONKE
10,99 € + 4,99 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
9,81 € + 7,20 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
9,99 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
10,99 € + 2,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
9,99 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
KONKE
10,99 € + 4,99 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
9,81 € + 7,20 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio - DVD
Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio - DVD - 2
Chiudi

Descrizione

Eduardo e Luca sono padre e figlio, ma si sono persi da tempo. Una telefonata improvvisa li rimette drammaticamente l'uno davanti all'altro, e questa volta, entrambi lo sanno, non hanno una seconda occasione. Luca scopre infatti che il padre ha il mesotelioma, il "tumore dell'amianto" quello che a Casale Monferrato tutti conoscono bene, perché colpisce e uccide chi ha respirato le polveri della fabbrica Eternit: gli operai, le donne che lavavano le loro tute, i figli che correvano a salutarli la sera o semplicemente chi è nato in quell'aria maledetta. Luca, che non era a conoscenza di quell'orrore, aiutato anche dall'amore per una ragazza, sente la necessità di lottare, di fare qualcosa per aiutare il padre e superare finalmente il muro di rancore che li separa; ma anche per aiutare gli altri come lui - amici, colleghi e vittime - colpevoli solo di aver voluto "un posto sicuro".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
DVD
8032807065694

Informazioni aggiuntive

Rai Cinema, 2017
Eagle Pictures
102 min
Italiano (DTS-HD Master Audio 5.1)
Italiano per non udenti
1,78:1 Wide Screen
PAL Area2
Trailer

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
giulia fiorellino
Recensioni: 5/5

Ho visto questo film qualche anno fa. Me ne sono innamorata. E non lo dico solo perché conosco Marco e Francesco. Ma questo film è uno spunto di riflessione per la vita. È ambientato nella mia regione, e i temi trattati li sento vicini (non solo a livello di locazione). Lo consiglio a chiunque abbia un pacchetto di fazzoletti vicino e voglia di dedicare un ora e mezza in temi molto forti che ti fanno ragionare.

Leggi di più Leggi di meno
giuseppe
Recensioni: 5/5

Bellissimo film di denuncia sul problema dell'amianto, troppo sottovalutato nel nostro paese. Peccato che quando è uscito nelle sale ci sia rimasto per pochi giorni. Un plauso al regista Francesco Ghiaccio che portato la pellicola in giro per tutta Italia, soprattutto nelle scuole, ho avuto modo di vederlo e questa pellicola mi ha emozionato. Molto bravo Marco D'Amore, il protagonista, che ha creduto in questo progetto cinematografico, ma memorabile resta il personaggio interpretato con maestria da Giorgio Colangeli , il vecchio operaio in pensione che negli ultimi mesi della malattia contratta in fabbrica si riavvicina al figlio. Emblematica l'inquadratura finale in cui il regista ci invita a riflettere. Comprerò il DVD e rivedrò il film con piacere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

Un film di nebbia, di polvere d'amianto, di freddo nordico, di strade ghiacciate. Raccontato con grande sobrietà narrativa, è un film di esordio che va incoraggiato

Trama
2011, Casale Monferrato. Luca e suo padre Eduardo non si frequentano da anni. Eduardo era operaio all'Eternit e il lavoro l'ha tenuto lontano dalla moglie e dal figlio. Luca voleva fare l'attore ma è finito a fare il pagliaccio alle feste. Ad una di queste incontra Raffaella, con cui il feeling è immediato. Ma Luca scopre che il padre sta morendo per aver contratto in fabbrica il mesotelioma, un tumore causato dall'esposizione alle fibre di amianto. E la loro vita diventa una battaglia per riavvicinarsi e ottenere un risarcimento almeno morale per l'ingiustizia subìta, mentre Raffaella viene allontanata senza spiegazioni.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Francesco Ghiaccio

1980, Torino

Regista, autore di teatro (Affettati all’italiana 2007, L’acquario 2012, L’agnello 2013) e sceneggiatore (Cavalli 2011, L’immortale 2019), esordisce alla regia cinematografica con Un posto sicuro, cui segue Dolcissime, entrambi scritti con Marco D’Amore. Tra le pubblicazioni con Marco D’Amore il romanzo per ragazzi: Vesuvio (De Agostini 2021).

Marco D'Amore

È attore, regista, sceneggiatore e produttore. Dal 2005 scrive, dirige e produce per il teatro, il cinema e la televisione. È attore protagonista nella serie tv Sky Gomorra, di cui dal 2018 è anche regista; nel 2019 ha scritto e interpretato il film L’immortale, Nastro d’Argento 2020. Insieme a Francesco Ghiaccio ha scritto il romanzo Un posto sicuro, tratto dall’omonimo film (2015) e Vesuvio (De Agostini 2021).

Giorgio Colangeli

1949, Roma

"Attore italiano. Una lunga e prestigiosa frequentazione della scena teatrale gli permette un esordio in età matura sul grande (e sul piccolo) schermo, con piccoli ruoli di carattere (da Pasolini, un delitto italiano, 1995, di M.T. Giordana a La cena, 1998, di E. Scola), molto apprezzati dalla critica. Tarchiato, un volto di grande mobilità che può ora atteggiarsi alla benevolenza ora indurirsi nel cinismo, maschera non ancora stereotipica (anche quando «fa» il grottesco, come il suo Salvo Lima ne Il divo, 2008, di P. Sorrentino), si dimostra adatto a ruoli sanguigni e popolareschi, con preferenza per figure paterne complesse (Ogni volta che te ne vai, 2004, di D. Cocchi; Signorinaeffe, 2008, di W. Labate). Proprio con una di queste, il detenuto Sparti de L’aria salata (2006) di A. Angelini,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore