Categorie

Daniele Trevisani

Editore: Franco Angeli
Collana: Azienda moderna
Anno edizione: 2009
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 240 p.

2 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Economia e diritto - Management - Gestione e tecniche di gestione - Gestione di specifiche aree

  • EAN: 9788846498625

Indice:

Flaviano Godio, Prefazione. Coltivare e mantenere al meglio le proprie capacità: da responsabilità personale a impegno verso le persone
Lavorare sul potenziale individuale, dei team, delle imprese: il metodo HMP
(Concetti fondamentali: la visione della persona come sistema energetico; Un modello efficace per il lavoro sul potenziale umano; Economie energetiche. lavorare sui distretti locali e sulle energie complessive; Analisi esistenziale: meaninglessness vs. riverca dei significati; Dalla perfezione impossibile ai segmenti di soddisfazione: capsule spaziotemporali, frames, sensation windows; Radicamento solido e ali per volare; Andare oltre l'eredità mentale e amplificare l'espressività; Vincoli esterni e forze interne dell'individuo; Sacralità e tecnica dell'emancipazione: togliere i sassi dallo zaino; Dalla volontà al ricentraggio per la crescita personale e organizzativa; Raggiungere obiettivi; Mettere in moto le energie; Agire nella pienezza e ricercare la potenza; Dare il meglio di sé; L'abito mentale delle performance, lo spirito guerriero nella vita di ogni giorno)
Le azioni di sviluppo del potenziale e delle performance
(Gli effetti positivi delle immissioni di energie sui livelli di performance e di aspirazione; Attivare e potenziare le energie mentali: lo stato psicogenetico e la preparazione psicologica; Potenziare la corteccia prefrontale sinistra; Ricerca dei drivers motivazionali; Energie mentali e umore, le nuove competenze; La carica psicologica; Tecniche della preparazione psicologica in campo sportivo; Tecniche della preparazione psicologica in campo manageriale; Ricerca dell'eccellenza vs. perfezionismi inutili)
Coaching psicologico. Variabili di lavoro per allenare le energie mentali e agire sulla psicologia delle performance
(Immagine di sé, identità e ruoli, conflitti interiori, pulizia mentale; Fare i conti con la propria identità: i ruoli multipli; Capacità di gestione emotiva e leadership emozionale; Inquadrare e saper affrontare le diverse tipologie di stress; Oltre lo stress: capsule spaziotemporali di rigenerazione; Capacità di gestione dell'ansia; Capacità di automotivazione e accesso ai drivers interiori; Trovare il formato motivazionale che funziona su di sé; Ricchezza e accesso ai repertori di esperienze; Senso di autoefficacia; Locus of Control e LOC amplificato; Rapidità cognitiva, ragionamento, problem solving; Capacità di concentrazione, creare slot psicotemporali dedicati, monotasking vs. multitasking, stato di flusso; Presenza mentale e percezione aumentata; Il monotasking, il "ritiro spirituale" e "ritiro di concentrazione" per la ricerca delle performance - rompere con gli schemi e cambiare registro; Lo stato di flusso e le esperienze di flusso; Memoria e memorizzazione selettiva; Capacità di apprendimento e stili di apprendimento; Apertura al cambiamento e coraggio dell'introspezione; Risorse attentive)
Il lavoro sul potenziale umano nella crescita personale e nei team
(Reti, benessere relazionale e supporto relazionale; Il gruppo e i flussi di energie, modello E-Group; I team ad alte prestazioni; La tecnica dello shielding; Solitudine essenziale vs. condivisione umana profonda; Orgoglio e conoscimento: i sistemi di Pride & Recognition per creare gruppo e spirito di squadra)
Le abilità mentali
(Congruenza interna, dissonanze cognitive e incongruenze; Lucidità tattica, centratura, senso di realtà, consapevolezza situazionale; Risk management e apertura al rischio; Valori, ideali e principi, commitment, decision making; Percezione dello sforzo, rapporto con il dolore, salto di paradigma: differenziare il dolore distruttivo e il dolore da crescita; Capacità di percezione e discriminazione delle tipologie di fatica, dolore, sforzo allenante; Le tecniche di intensità; Training psicoenergetico)
La crescita e la coltivazione delle energie fisiche: lo stato organismico e bioenergetico, le sinergie mente-corpo
(I principi di crescita delle energie fisiche e mentali; Differenze tra stress e stimolo di crescita; Il ciclo allenante e la sequenza allenante; Principio di carica, scarica, ricarica; Budget energetici, giacimenti di energie limitate, effetti positivi e negativi dell'autocontrollo; Gestire le energie prima, durante e dopo le performance; Elementi del substrato bioenergetico; L'analisi dello stato di forma personale; Il training bioenergetico; Fattori per la programmazione del training; Verso un training integrato fisico-mentale; Il Lifestyle Training e il LifeCoaching integrato; Training per il sistema nervoso simpatico e training per il parasimpatico; Nuovi orizzonti umani)
L'acquisizione e il potenziamento delle abilità, l'allenamento delle macro- e micro-competenze
(Individuare i frames e i centri di gravità delle performance; Frames e centri di gravità nelle performance sportive; Frames e centri di gravità nelle performance aziendali e manageriali; Abilità trasversali e abilità specifiche; Microscopio comportamentale, attimi, Mental Analysis; Esempi di micro-competenze comunicative: riconoscere i doppi legami e smontare i messaggi contraddittori e incongruenti; Micro-competenze cognitive e abilità mentali; Micro-competenze meccaniche e comportamentali; Il training per le micro-skill; Micro-skill e repertori di competenze; Micro-skill ed entropia delle competenze; Macro-competenze e vettori di sviluppo professionale; Costruire azioni d'impatto: Effects-Based Operations; EBT e EBC; Learning Experience Engineering: la progettazione delle esperienze di crescita; Il ruolo del trainer, del coach e del mentor)
Visione, valori e capacità di concretizzare: i goal, la progettualità, la direzionalità, la leadership
(Retargeting Mental Energy; Il Goal Setting nella relazione d'aiuto; Teoria degli sfondi: il passaggio dagli sfondi pulsionali e aspirazionali agli obiettivi; Trasformare aspirazioni in obiettivi praticabili; Lavorare su goal realistici ed evitare la perdita di contatto con la realtà: inquadrare le mete irraggiungibili e quelle raggiungibili; Flessibilità esistenziale)
Conclusioni e tracce di lavoro per il futuro
(Temi di lavoro e prospettive future)
Bibliografia
Contatti con l'autore.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca

    18/11/2014 13.50.07

    Ho acquistato questo libro, è completo e ricco di stimoli per ricercare ulteriormente. Direi fantastico! Ringrazio l'autore di avermi dato questa opportunità.

  • User Icon

    Matteo

    28/10/2011 09.24.39

    Ho atteso un bel pò di tempo prima di scrivere questa recensione. Il libro va letto e riletto, perchè ad ogni rilettura emergono aspetti nuovi, personali. Se dovessi dare una definizione di questo libro, direi "una boccata l'aria fresca e pulita". Non si tratta assolutamente del solito manualetto per diventare coach in 24 ore. Consiglio questa lettura a tutti coloro che stanno pensando di intraprendere un percorso di crescita personale, a tutti coloro che hanno già iniziato quel viaggio e a tutti quelli che semplicemente sentono che qualcosa non va o potrebbe migliorare nella propria vita. Utile per chiunque e in qualunque ambito, dalla professione, allo sport, alla vita quotidiana. Vorrei ringraziare l'autore perchè posso dire che questo libro ha segnato per me l'inizio di una nuova vita!

Scrivi una recensione