Categorie
Traduttore: G. Pannofino
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2003
Pagine: 466 p.
  • EAN: 9788811665038

Dopo Timeline, Michael Crichton anticipa ancora una volta in un libro appassionante temi di straordinaria attualità, destinati ad influenzare la nostra vita futura. Nel romanzo precedente lo scrittore americano immaginava l'avverarsi di un grande sogno dell'uomo: la possibilità di viaggiare nel tempo. Questa volta invece dà vita a una storia d'avventura che illustra con grande chiarezza le sconvolgenti opportunità offerte da nano-tecnologie, micro-robot e sofisticate forme di intelligenza artificiale, tecniche da fantascienza che potrebbero diventare realtà e rappresentano il futuro della medicina.
L'intera vicenda ruota attorno ad un ambizioso progetto studiato dalla Xymos Technology, un'azienda all'avanguardia nel campo delle nuove tecnologie impegnata nella realizzazione di uno strumento medico rivoluzionario: uno sciame di micro-videocamere da iniettare all'interno del corpo umano per effettuare diagnosi di estrema precisione. Tutto sembra procedere per il meglio ma il rischio attende dietro l'angolo e ben presto si materializza in quello che solo apparentemente è un banale incidente. Uno sciame di videocamere robotizzate evade dal laboratorio e incomincia ad evolversi ed autoriprodursi, diventando sempre più pericoloso. Nello staff della Xymos lavora con successo anche una giovane donna, Julia Forman: sarà proprio lei, aiutata dal marito Jack, esperto di programmazione, ad affrontare la minaccia sempre più incombente. L'organismo vivente infatti è dotato di intelligenza ed è stato programmato per essere un predatore. La vita di tutti i suoi familiari finirà per essere sconvolta, compresa quella della figlia più piccola, Amanda, affetta da una strana malattia…
Con una trama godibile e ricca di originali trovate narrative, Preda entra a far parte della lunga lista di appassionanti romanzi che hanno svelato a tutto il mondo il talento di uno dei più grandi autori di fantascienza.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco75

    16/07/2015 14.10.40

    Uno dei migliori romanzi di Crichton, se non avete mai letto niente di suo potete benissimo cominciare da qui.

  • User Icon

    luca

    21/09/2013 00.36.29

    Grande Crichton ragazzi,un gran bel romanzo. Lo suggerisco.

  • User Icon

    GabrieleR

    11/09/2013 14.43.42

    Basta la primissima pagina per risucchiare il lettore in un romanzo inquietante e sconvolgente, ricco di circostanze misteriose e di eventi inspiegabili. Quando tutte le tessere del mosaico sono finalmente al loro posto, ci si rende conto all'improvviso della terrificante forza del nemico con cui si ha a che fare. Il finale è poi un capolavoro che non lascia un attimo di respiro. Assolutamente da leggere: in questo libro Michael Crichton riesce infatti a trattare il tema della pericolosità delle nuove tecnologie come meglio è davvero impossibile fare.

  • User Icon

    luca

    18/02/2013 23.15.05

    Bellissimo,questo è il vero Crichton.Tanto sono rimasto deluso da "Micro" tanto mi ha entusiasmato "Preda". Lo consiglio.

  • User Icon

    Nick

    18/03/2012 12.00.00

    Molto bello, ho appena finito di leggerlo... merita assolutamente!

  • User Icon

    Mirko

    04/04/2009 14.07.10

    Davvero interessante il tema trattato. Michael Crichton è senza dubbio un precursore paragonabile a Jules Verne. Le sue previsioni scientifiche "romanzate" sembrano delle affacciate sul futuro.

  • User Icon

    cia

    09/04/2008 16.05.19

    Bello! Sono un'appassionata di Crichton e non mi ha deluso assolutamente questo libro. Lo studio dietro questo libro è stato fatto e si vede (caso mai non proprio da lui...)....Appassionante e avvincente...

  • User Icon

    RPT

    04/02/2008 22.29.45

    secondo il mio parere crichton è uno dei migliori scrittori nel suo genere e questo libro ne è la dimostrazione,l'argomento trattato a solide basi scientifiche e ci mette di fronte a una realtà che è più vicina di quanto si pensi;lo consiglio a tutti i lettori appasionati di scienza.

  • User Icon

    Francesco

    22/11/2006 13.37.13

    davvero gran bel libro... trama appassionante e piacevolmente intricata, temi ultra-contemporanei descritti a dovere anche per i profani e, finalmente, la più realistica dose di parolacce dei suoi romanzi :D finora ho letto solo sfera, timeline e naturalmente preda, ma quest'ultimo mi sembra il più realistico (e quindi il più bello...) forse il nostro michael avrebbe dovuto spendere qualche pagina in meno sulla descrizione della programmazione pred-prey, che in certi punti ho trovato fin troppo esaustiva, ma son sciocchezze... in definitiva lo consiglio, ma attenti a non leggerlo tutto d'un fiato!

  • User Icon

    michela alfieri

    04/10/2006 15.27.46

    Sto leggendolo adesso. In un alto momento di suspence, che cosa vi leggo? LA PUBBLICITA'!! QUANTO AVRA' GUADAGNATO l'autore per INSERIRVI DELLA PUBBLICITA' NELLO SCRITTO???? ... DISGUSTOSO...già pago per comprare il libro e sono costretta a sorbirmi con violenza la pubblicità di marche famose (vedi dialogo sui pannolini PAMPERS...)altro che pubblicità subliminale! Quando ho letto i dialoghi pubblicitari, ho perso la concentrazione della lettura, mi è venuta voglia di BUTTARE IL LIBRO, SCRIVERE ALL'AUTORE e dirgli che HA PERSO UNA LETTRICE.....

  • User Icon

    andrea

    27/07/2006 08.30.18

    Originale per l’argomento trattato, il romanzo stenta un po’ a decollare ed in alcuni tratti appare eccessivamente dettagliato. Nel complesso, comunque, un libro piacevole, interessante per alcuni approfondimenti e per il monito esplicito sull’uso della tecnologia già, in verità, lanciato in altri libri di Crichton (Jurassic Park, ad esempio). Lo scenario delineato è davvero inquietante. Vale la pena leggerlo.

  • User Icon

    MIK

    07/07/2005 11.19.09

    Ancora grande crichton, grazie allo stile scorrevole e privo di lunghe riflessioni permette al lettore di immergersi a fondo nella storia, un libro da leggere tutto d'un fiato, io l'ho letto in 16 ore ciao!

  • User Icon

    Revenhav

    16/04/2005 11.26.28

    E' stato il primo libro di Crichton che ho letto, e devo dire che non m'è dispiaciuto. Devo aggiungere che è stato il primo libro con un numero di parolacce così elevato che ho letto. Comunque la storia è ben architettata ed i tempi reggono... e poi, chi se lo aspettava un finale così? Purtroppo, non è il miglior romanzo che l'autore ha scritto.

  • User Icon

    Valentino

    08/02/2005 18.43.09

    Sappiamo tutti che Crichton sa scrivere BENE, ma questo non basta per questo libro. Bella l'idea, brutta la realizzazione.

  • User Icon

    LEX

    15/11/2004 12.11.18

    Un'altro bellissimo libro che nasce dalla penna di Crichton... L'autore si conferma nel genere fantascentifico con questo capolavoro; per niente noioso, i colpi di scena si susseguono lasciando il lettore senza fiato. Uno dei migliori libri di Crichton secondo solo a Time-Line. Un libro che consiglio a tutti quelli che vogliono farsi un'idea dei romanzi di Michael Crichton

  • User Icon

    Lore

    18/10/2004 10.43.21

    Storia interessante e che si legge con facilità e con discreto piacere, anche se la trama è abbastanza scontata e in alcuni casi forse eccessivamente fantasiosa.Poca psicologia dei personaggi, è però affascinante l'atmosfera che si crea, con una discreta dose di suspence.Nel complesso una lettura piacevole ma non indimenticabile.

  • User Icon

    stefano

    02/10/2004 20.21.24

    interessante, angosciante e meno bello di Timeline. tuttavia Crichton è sempre un grande scrittore.

  • User Icon

    ivan

    24/08/2004 15.49.11

    avendo letto parecchi libri di crichton,trovo preda interessante ed avvincente. ma un po come andromeda dello stesso autore trovo il finale un po delundente. comunque l'autore riesce a tenere il lettore alla massima attenzione lasciando anche spazio all'immaginazione così come succede anche per congo. l'inizio del libro potrebbe sembrare dispersivo e divagante ma con una buona progressione riesce a coinvolgere il lettore nella storia facendola sembrare per certi versi persino reale. leggetelo.

  • User Icon

    Idril Celbrindal

    23/08/2004 15.45.47

    PREMESSA: Crichton è un grande. Qualunque cosa scriva, di qualunque argomento tratti riesce sempre a tirar fuori un libro geniale. NE CONSEGUE: "Preda" è sicuramente un libro dalle forti tematiche. A prescindere dalle nanotecnologie a dall'AI usate per scopi più o meno onesti, a prescindere dalla portata più o meno inquietante di alcune situazioni (le particelle che si nutrono e si moltiplicano, la trasmissione dello sciame tramite i baci ecc...), il vero cuore del libro e l'unica cosa che potrebbe veramente inquietare è il rapporto PREDPREY, predatore-preda. Mi spiego. Si parte con l'uomo: L'uomo è il predatore, il creatore. Si continua con la macchina: la creazione, la preda. Ci si evolve: l'uomo da predatore diventa preda. Il libro non è inquietante? Può darsi che non lo sia riferendosi allo sciame di nanoparticelle che vivono, uccidono e ragionano; ma lo diventa una volta capito il vero cuore del libro, il vero "insegnamento" (parola che odio, perchè mi sa troppo di La Fontaine e di favolette elementari): L'uomo da pradatore diventa preda. E potrebbe davvero succedere, forse è già successo. Chissà. -"Non si erano accorti di quello che stavano facendo", forse questo questo sarà l'epitaffio del genere umano" - dice Jack Forman alla fine del libro. E ognuno ne tragga la morale che vuole.

  • User Icon

    Demonius

    22/07/2004 19.47.42

    un ottimo libro, non come jurassic park ma bellissimo, fantascienza, suspence e storia, una combinazione perfetta che crichton riesce a gestire senza problemi di alcun tipo, un libro letto in un giorno (tecnicamente 2 perchè l'ho finito alle tre del mattino) impeccabbile sotto tutti i punti di vista

Vedi tutte le 49 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione