Img Top pdp Film
Prepotenti più di prima (DVD) di Mario Mattoli - DVD
Salvato in 3 liste dei desideri
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Prepotenti più di prima (DVD)
12,99 €
DVD
Venditore: Vecosell
12,99 €
disp. in 4 gg lavorativi disp. in 4 gg lavorativi (Solo 1 prodotto)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Vecosell
12,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Vecosell
12,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Prepotenti più di prima (DVD) di Mario Mattoli - DVD
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Gennarino Esposito e Marcella Pinelli tornano dal viaggio di nozze, ma i rispettivi papà, don Mimì e Cesare, rinnovano i contrasti che li avevano messi l'uno di fronte all'altro al tempo del fidanzamento tra i due giovani. Ora don Mimì vuole che gli sposi vadano ad abitare a Napoli, mentre Cesare esige che mettano casa a Roma. Così i due sposi devono separarsi: Marcella resta a Roma e Gennarino torna a Napoli. Ma mentre si cerca di risolvere la questione, superando i puntigli, senza nuocere al prestigio delle due parti, i familiari scoprono che Marcella aspetta un bambino, Il lieto evento sembra mettere un po' di pace tra gli irriducibili genitori, ma poi ricominciano i dispetti e i ripicchi. Esasperati, i due giovani fuggono col bambino a Milano, ma don Mimì e Cesare non si arrendono, e si recano nella città lombarda, decisi a riprendersi i rispettivi figli.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

1959
DVD
8032807050126

Informazioni aggiuntive

01 - Home Entertainment, 2014
RAI Cinema
90 min
Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
1,78:1 Wide Screen

Conosci l'autore

Aldo Fabrizi

1906, Roma

"Attore e regista italiano. Affermatosi nel varietà tra il 1931 e il 1940, esordisce nel cinema come attore comico nel 1942 con Avanti c’è posto... di M. Bonnard, portando sugli schermi il personaggio del tranviere che lo aveva reso famoso nel teatro di rivista (e che riprenderà come regista in Hanno rubato un tram, 1954). Tuttavia è con Roma città aperta (1945) di R. Rossellini che offre la sua interpretazione più celebre: nei panni di un parroco di quartiere che protegge i partigiani rivela notevoli doti di attore drammatico, che gli garantiranno altri ruoli nell’ambito del neorealismo (Prima comunione, 1950, di A. Blasetti; Francesco giullare di Dio, 1950, di R. Rossellini). Nel dopoguerra alterna l’attività cinematografica a quella teatrale e di rivista, impersonando un tipo bonariamente...

Nino Taranto

1907, Napoli

"Attore italiano. Sul palco dall’età di tre anni, è giovane cantante e macchiettista di successo nel varietà. Nel 1927 entra nella compagnia di sceneggiate Cafiero-Fumo e, capocomico nel 1936, passa alla rivista. Solo nel 1955 costituisce una propria compagnia di prosa. Esordisce al cinema nel 1938 (Nonna Felicita di M. Mattòli) ma è stabilmente attivo dal dopoguerra; con I pompieri di Viggiù (1949) sempre di Mattòli, strepitosa carrellata dell’avanspettacolo, inizia la sua collaborazione con Totò. Interprete di una comicità amara al servizio di L. Zampa (Anni facili, 1953), alterna ai ruoli comici (Accadde al commissariato, 1954, di G. Simonelli) e alla commedia di costume (Mariti in città, 1957, di L. Comencini) calibrate prove drammatiche (Italia piccola, 1957, di M. Soldati). Negli anni...

Ave Ninchi

1915, Ancona

Attrice italiana. Appartenente alla nota famiglia di attori (è figlia di Annibale N.), dopo aver frequentato l'accademia si dedica all'attività teatrale e cinematografica cimentandosi, oltre che nel repertorio brillante e farsesco, nella commedia classica e cinquecentesca e nel repertorio drammatico. Debutta nel cinema con Circo equestre Za-bum (1943) di M. Mattoli, ma si ricorda soprattutto per i suoi film con Totò, con il quale esordisce nel 1950 in Totò cerca moglie di C.L. Bragaglia, dando vita a una coppia perfetta. Numerose sono le sue esperienze anche in televisione, negli anni '50 e '60, generalmente in ruoli briosi e bonari che le danno modo di mettere in luce le sue doti di caratterista. Nel 1947 vince il Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista per Vivere in pace di...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore