Il principe studente

The Student Prince

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Student Prince
Paese: Stati Uniti
Anno: 1954
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 10,78 €)

Karl Franz è l'erede a un trono mitteleuropeo mandato a studiare a Heidelberg per imparare a conoscere il mondo e le donne. Nella città tedesca, tra feste, duelli e amori più o meno importanti e, soprattutto, tante canzoni, Karl si innamora di una giovane locandiera. L'idillio sboccia in barba alle differenze di casta, ma poi lui dovrà abbandonarla per le solite ragioni di stato.
  • Produzione: A & R Productions, 2015
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; manifesto originale: poster - locandine; foto; trailers; biografie
  • Ann Blyth Cover

    Propr. A. Marie B., attrice statunitense. Debutta a cinque anni e arriva a Hollywood a quindici. Dopo il ruolo di figlia ribelle di J. Crawford in Il romanzo di Mildred (1945) di M. Curtiz (nomination all'Oscar come attrice non protagonista), grazie alla sua bellezza appare in film di generi diversi, ma soprattutto in musical (Il grande Caruso, 1951 e Il principe studente, 1954, di R. Thorpe e Uno straniero tra gli angeli, 1955, di V. Minnelli), in cui mette a frutto gli studi giovanili di canto. Le sue più intense interpretazioni drammatiche sono in Forza bruta (1947) di J. Dassin, Un'altra parte della foresta (1948) di M. Gordon e La campana del convento (1951) di D. Sirk. La sua breve carriera si conclude con La storia di Buster Keaton di S. Sheldon e Quando l'amore è romanzo di M. Curtiz,... Approfondisci
  • Edmund Purdom Cover

    Attore inglese. Bruno, non particolarmente aitante, volto pensoso, esordisce sul grande schermo con il ruolo secondario di Strato nel kolossal Giulio Cesare (1953) di J.L. Mankiewicz. La sua consacrazione arriva l'anno seguente, quando è chiamato a sostituire M. Brando come protagonista dello pseudostorico Sinuhe l'egiziano (1954) di M. Curtiz accanto a J. Simmons e G. Tierney. Nelle pellicole seguenti – la sua carriera conta oltre settanta interpretazioni – dimostra un certo eclettismo e accetta anche parti minori, spesso diretto da registi italiani. È lo scultore amante della figlia del gran sacerdote nel peplum Nefertiti regina del Nilo (1961) di F. Cerchio, Cesare Borgia nel comico L'uomo che ride (1966) di S. Corbucci, bullo romano nel giallo picaresco I padroni della città (1976) di... Approfondisci
  • John Ericson Cover

    "Nome d'arte di Joseph Meibes, attore statunitense. Diplomatosi all’American Academy of Dramatic Arts di New York, esordisce con un’intensa prova drammatica in Teresa (1951) di F. Zinnemann, si segnala nel mélo sentimentale Rapsodia (1954) di C. Vidor e nel blando film-operetta Il principe studente (1954) di R. Thorpe, mentre in film più incisivi (Giorno maledetto, 1955, di J. Sturges; Quaranta pistole, 1957, di S. Fuller) sostiene solo ruoli di contorno. Negli anni ’60 alterna peplum di serie B (Io Semiramide, 1962, di P. Zeglio) a prove di carattere nel genere poliziesco sotto regie anonime (La giungla del danaro, 1968, di F.D. Lyon); tra cinema (Storia di un cacciatore di taglie, 1972, di J.L. Moxey) e serial televisivi (General Hospital), rimane attivo fino al 1989. " Approfondisci
Note legali