Principi di economia. Con e-book

N. Gregory Mankiw,Mark P. Taylor

Editore: Zanichelli
Edizione: 6
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 1 dicembre 2015
Tipo: Libro universitario
Pagine: 768 p.
  • EAN: 9788808521217

33° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Economia e diritto - Economia - Filosofia e teoria

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"L'economia è lo studio dell'uomo nei suoi affari quotidiani" scrisse il grande economista del diciannovesimo secolo Alfred Marshall. Gli organi di informazione prestano molta attenzione ai sistemi bancario e finanziario, alla tassazione e alle politiche economiche intraprese dal governo, ma la scienza economica è più di una finestra su questi mondi: fornisce la comprensione dei processi decisionali in una grande varietà di ambiti della vita quotidiana. Per esempio: si vuole intraprendere un viaggio all'estero ma il prezzo dei vaccini per le malattie tropicali è molto elevato. Si dovrebbe forse decidere di partire senza vaccinazione? La somma richiesta per i vaccini può sembrare molto alta, ma non lo è affatto se si prende in considerazione il trade-off, ossia il costo potenziale di contrarre una grave malattia. Questa e molte altre scelte che operiamo ogni giorno sono decisioni economiche, al pari degli interventi di politica monetaria sui tassi di interesse o delle scelte di investimento delle imprese. All'indirizzo online.universita.zanichelli.it/mankiw-taylor-6e sono disponibili i test interattivi, le videolezioni e i grafici interattivi. Chi acquista il libro può inoltre scaricare gratuitamente tutto il testo in digitale, seguendo le istruzioni presenti nel sito sopra indicato.

€ 73,15

€ 77,00

Risparmi € 3,85 (5%)

Venduto e spedito da IBS

73 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesco

    21/07/2017 23:25:06

    Il testo tratta in maniera sufficiente tutti gli argomenti che non hanno a che fare con l'algebra, poichè per quanto riguarda quest'ultima le spiegazioni sono superficiali, i passaggi non vengono spiegati correttamente e la loro comprensione e interpretazione è lasciata quasi totalmente al lettore. Bisogna avere già una solida base di matematica, altrimenti il testo è pressochè inutile e vi verrà voglia di lanciarlo dalla finestra. Se siete non frequentanti in giurisprudenza, e dovrete dare economia politica, per riuscire a capire qualcosa dell'algebra trattata su questo testo dovrete fare affidamento su altre fonti, a meno che non sappiate già tutto riguardo a funzioni, derivate parziali et similia.

Scrivi una recensione