Il professore sul ring. Perché gli uomini combattono e a noi piace guardarli - Jonathan Gottschall - copertina

Il professore sul ring. Perché gli uomini combattono e a noi piace guardarli

Jonathan Gottschall

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. Olivero
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 24 settembre 2015
Pagine: 330 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788833926469
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 19,55

€ 23,00
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il professore sul ring. Perché gli uomini combattono e a noi...

Jonathan Gottschall

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il professore sul ring. Perché gli uomini combattono e a noi piace guardarli

Jonathan Gottschall

€ 23,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il professore sul ring. Perché gli uomini combattono e a noi piace guardarli

Jonathan Gottschall

€ 23,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Perché siamo tutti affascinati dalla violenza? Cosa ci attrae in due corpi che si azzuffano e si prendono a pugni? Jonathan Gottschall ha voluto provarlo sulla sua pelle. Così si è allenato per mesi per poi salire su un ring e affrontare un vero combattimento. Una prosa effervescente, efficace e ironica. Un’erudizione che spazia dalla letteratura al fumetto, passando per la biologia evoluzionistica. E – soprattutto – quello che amiamo: un’infinità di storie vere che ci tengono attaccati alla pagina.

Perché gli uomini combattono? Per scoprirlo, Jonathan Gottschall si immerge in un viaggio nella scienza, nella storia e nella letteratura della violenza, narrandoci di duelli all'alba, di sport al limite del suicidio, di arti marziali, di riti di iniziazione, di pugilato e di molto altro ancora. Quello che scopre è che più una società mette in mostra la propria violenza in contesti regolati, meno la violenza tracima poi davvero nelle strade. Il combattimento, insomma, è una strategia vincente, che ha consentito alla nostra specie di prosperare, stabilire le sue inevitabili gerarchie e minimizzare i rischi di uno scontro reale. Tuttavia, una cosa è scrivere della violenza, ben altra è provarla sulla propria pelle. Ed è proprio questo che ha fatto Gottschall: si è iscritto a un club di "arti marziali miste" ed è finito a fare un vero combattimento "nella gabbia", di quelli con poche regole, se non quella, universale, di abbattere l'avversario. Solo dopo essersi preso la sua dose di botte, quindi, Gottschall si è messo a scrivere questo libro, con ben altra consapevolezza del tema. Il risultato è affine a quello del suo libro precedente, "L'istinto di narrare": una prosa effervescente, ironica, un'erudizione che spazia dalla letteratura al fumetto passando per la biologia evoluzionistica, e un'infinità di storie vere che tengono il lettore incollato alla pagina. Il tutto racchiuso in un quadro concettuale estremamente originale.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Tiktaalik

    19/11/2015 16:25:25

    Il libro tratta del fascino che esercita sull'uomo il combattimento.Pur avendo delle lacune,il mio giudizio complessivo è positivo perchè viene colto un punto importante,a noi uomini piace assistere ad uno scontro pur giudicandolo razionalmente sbagliato.Altro aspetto importante è la paura che avverti se hai a che fare con un balordo che vuole crearti difficoltà.Gottschall dice bene che la questione non si limita all'età adolescenziale,ma praticamente ti accompagna tutta la vita,non necessariamente con un confronto fisico,ma pure una semplice conversazione alla fine non è altro che voler idealmente sottomettere l'altro,magari dimostrandogli che sta dicendo emerite sciocchezze.E'citato il confronto preelettorale tra Obama e Romney,ma io aggiungo che basta leggere gli scambi tra gli utenti di un blog qualsiasi.Deluso da una insoddifaciente carriera universitaria,l'autore narra di essersi rifugiato nell'esperienza MMA per verificare la sua codardia,lui che non era mai stato un coraggioso.Per chi si identifica in certe tematiche,il libro è appassionante e incuriosisce.Non esprime nulla di nuovo,che l'esercizio delle arti marziali si riveli illusorio all'atto pratico è argomentato in altri libri,io cito un testo di Fujita Saiko e Paul Klee sui punti vitali.La lettura di Gottschall è ovviamente più attuale e ad ampio respiro,e confortata dai rimandi a tanti studi seri delle scienze biologiche e cognitive.Gottschall sostiene che in una media statistica i praticanti delle MMA hanno più probabilità di sconfiggere i marzialisti tradizionali.Lui fa bene a demitizzare certe figure classiche delle arti marziali,ma a mio avviso poteva farlo anche di campioni delle MMA,cita Royce Gracie,ma non dice nulla che fu trovato positivo all'antidoping.La realtà a mio avviso è che non si risolverà mai il dilemma di cosa pronosticare in uno scontro fisico reale,nè chi sia stato storicamente il miglior combattente,sono d'accordo che conta molto ciò che è racchiuso nello sguardo.

  • User Icon

    Mario Scippa

    20/10/2015 18:35:43

    Ho letto questo libro nella curiosità di carpire qualche elemento utile della lotta, essendo io un praticante di MMA( arti marziali miste). Devo dire che il libro all' inizio sembra interessante m poi si perde con capitoli inutili.. Non ha colto nel centro di chi ama questo sport, cobsid considerato da chi lo segue lo sport del futuro.. Anche perché co sono ancora molte preoccupazioni legate alla violenza e alla vista del sangue.. Come se lo sport fosse uno passeggiata al parco. Io amo questo sport per cui pretendevo molto di . Ma apprezzo lo sporzo dell'autore che da professore e' entrato nella gabbia senza paura e senza pregiudizi. Un intellettuale vero.. Per cui 3/5 mi sembra il giusto voto. Penso che un libro sulle MMA debba essere scritto da un vero fighter ( magari dell'UFC).

  • Jonathan Gottschall Cover

    Jonathan Gottschall insegna Letteratura inglese presso il Washington and Jefferson College, in Pennsylvania. I suoi lavori sono stati commentati su «The New York Times Magazine», «The New York Times», «Scientific American Mind», «New Scientist», «Nature», «Science», «BBC» e «NPR». È autore, fra l’altro, di The Literary Animal. Evolution and the Nature of Narrative (con David Sloan Wilson, E. O. Wilson e Frederick C. Crews, 2005), Evolution, Literature, and Film (con Brian Boyd e Joseph Carroll, 2010), The Rape of Troy. Evolution, Violence, and the World of Homer (2008) e Literature, Science, and a New Humanities (2008). L’istinto di narrare. Come le storie ci hanno resi umani (2014)... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali