Recensioni La profezia del libro perduto. Prophetiae saga

  • User Icon
    23/09/2019 08:18:02

    Ho acquistato il primo volume della trilogia di Martin Rua per pura curiosità e, a dire il vero, senza molte aspettative: non conoscevo né il nome, né tanto meno i lavori dell'autore. Male, molto male, per me: stavo veramente perdendo una perla preziosa. Finalmente, dopo incessanti ricerche, sono riuscita ad individuare uno scrittore italiano contemporaneo che sia capace di coniugare perfettamente note fantastiche a note thriller e giallo come gli autori americani affermati sul panorama internazionale e che, in qualche modo, ha dato luce, anche nel Bel Paese, ad un genere che è spesso eclissatissimo dai soliti prodotti commerciali di poco valore letterario ma da tanti like dorati sui social. In aggiunta la struttura narrativa davvero notevole e la vicenda del protagonista che intreccia passato e presente (e forse futuro), nonché la mutevolezza degli ambienti, sono capaci di calamitare l'attenzione dei lettori fino alla fine, lasciandoli letteralmente senza fiato: è un libro, all'interno di un libro. Finale davvero accattivante. Non acquistare il seguito della trilogia sarebbe un vero delitto! Due sole parole: Fantastico, Chapeau!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/07/2017 09:24:00

    Primo romanzo della Prophetiae Saga, ritroviamo tutto lo stile a cui Martin Rua ci aveva abituati nella precedente saga Parthenope Trilogy, uno stile realistico, evocativo che sa trasportare il lettore dentro alla storia nel modo più completo e totale. Descrizioni minuziose riescono a trasmettere perfettamente al lettore sia la fisicità dei personaggi e delle ambientazioni, ma anche le emozioni che provano, le atmosfere percepite e soprattutto i pensieri, per un coinvolgimento ancora maggiore. Un misto di finzione e mistery che intriga e cattura, ammaliando il lettore e facendolo innamorare anche a questa nuova saga.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/10/2016 16:49:25

    Primo capitolo davvero degno di nota, per una saga che si preannuncia coinvolgente. Il libro prende le mosse dal ritrovamento del cadavere di un'agente letteraria, che custodiva il segreto di un libro attesissimo, il terzo di una trilogia, e di prossima pubblicazione. L'autore, il misterioso Ravel (come il compositore) era diventato famoso con i primi due romanzi, in cui descriveva eventi e fatti della società francese, attaccando in particolare un partito politico xenofogo. Ma cosa nasconde davvero il terzo capitolo per spingere qualcuno fino ad uccidere?. Le indagini dell'ispettore di turno - un riuscitissimo e tenebroso François Ozouf - si concentrano inizialmente sul terrorismo islamico ma le indagini riveleranno molte sorprese. Il libro è ben scritto, come consuetudine per Martin Rua, e nasconde misteri che riportano a vicende antiche della storia francese, ben mescolate con il nostro presente fatto di immigrazione, islamizzazione e "populismi". La multiculturale società francese è ben descritta, un ritratto cupo che raffigura fedelmente la situazione attuale d'oltralpe. Un libro senza dubbio da leggere, facendosi trascinare nei continui colpi di scena ma con un occhio di riguardo anche agli argomenti trattati (che per certi aspetti potrebbero esse comuni anche a casa nostra). G.L.Barone.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/09/2016 08:19:54

    Una delusione totale. Non è un romanzo storico come invece suggerirebbe la copertina, ma un poliziesco abbastanza approssimativo ambientato a Parigi. La trama non decolla mai, non è avvincente. Ho fatto fatica a finirlo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/07/2016 08:02:28

    Più coinvolgente della precedente trilogia, finale aperto su un nuovo capitolo. Lo consiglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/07/2016 14:37:02

    Una conferma ! Avevo già letto la trilogia dell'antiquario Lorenzo Aragona, bellissima, e anche questo ultimo lavoro mi è piaciuto. Tema trattato molto attuale, si legge bene e con facilità.

    Leggi di più Riduci