Categorie

Marco Buticchi

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Edizione: 3
Anno edizione: 2000
Pagine: 444 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830416512

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela

    24/12/2013 17.54.38

    Finito di leggerlo da pochi minuti. Quel che si dice un libro che ti tiene incollato alla sedia. L'ho letteralmente bevuto. Buticchi si conferma uno scrittore molto ben preparato e i suoi personaggi sono sempre ben delineati. Più che consigliato agli amanti del romanzo storico.

  • User Icon

    annalisa

    26/09/2013 14.12.54

    molto bello, tra i migliori della saga Terracini/Breil. consigliati tutti

  • User Icon

    Marco T.

    04/09/2012 21.56.12

    Altro ottimo romanzo del nostro Marco, anche se le vicende che si intrecciano in questo racconto mi sembrano davvero troppe.

  • User Icon

    Sonia

    23/12/2009 16.06.47

    Uno dei migliori libri di Buticchi, tensione sempre alta, periodi e personaggi storici ben rappresentati e molto interessanti, riusciti gli intrecci tra i diversi livelli storici del racconto. Consigliato ai lettori di romanzi sia storici che di avventura.

  • User Icon

    Massimo

    13/05/2009 09.30.02

    Un libro appassionante, ben costruito e con la consueta conoscenza storica dei fatti narrati che Buticchi mostra nei suoi libri. Particolarmente riuscito è il periodo narrativo relativo ai templari e ai loro misteri, tanto che da questo libro è nato il mio interesse riguardo la loro storia e le loro gesta, sviluppatosi in seguito con la lettura di decine di libri relativi a questo argomento.

  • User Icon

    Marco

    28/04/2005 11.47.57

    E' il libro che mi ha fatto appassionare più di altri alla lettura. In una sola parola "fantastico" perchè concilia mistero,avvntura e azione ottenendo un effetto di gran coinvolgimento nel lettore.Essendo appassionato di templari, questo libro mi ha trascinato in um meraviglioso viaggio nella storia conludendosi però in un finale forse un pò troppo debole.Questo il motivo per cui non do il voto massimo.Comunque gran bel libro!

  • User Icon

    Giovanni32

    25/04/2005 13.22.26

    Ho letto questo romanzo su consiglio di un amico. Avevo già letto il blasonato Codice da Vinci e sono convinto che Profezia non abbia nulla da invidiare a chi ha venduto 25 milioni di copie nel mondo...anzi, una differenza c'è: mentre il COdice finisce in maniera deludente, Profezia continua a scoppiettare sino all'ultima pagina. Bravo Buticchi e gli italiani che scrivono come te (non molti, ma ci sono)!

  • User Icon

    snow

    19/03/2005 18.04.48

    Adoro i templari e questa volta Buticchi ha trattato un argomento così d'attualità e in modo piacevolissimo 2anni prima di quel "FUMATO" di Dan Brown.Non sarà all'altezza di Menorah ma adoro il suo modo di narrare gli avvenimenti e l'intersecarsi di storie che ti tengono col fiato sospeso.L'ho letto in 2 giorni!!!Devo però fare una critica a Buticchi: La Nave d'Oro è pesante e la storia è poco avvincente... SUBIACO FOR EVER

  • User Icon

    Luca

    17/01/2005 14.58.48

    Ho letto questo libro prima di aver letto il codice da Vinci. Bè i sottoculturati, sono quelli che elogiano Dan Brown e non elogiano Buticchi, che per lo meno si rifà a molti elementi controversi ma pur sempre con basamenti storici, invece dello sciroccato Dan Brown che si arrampica sugli specchi. Molto bello come libro, avvincente e tocca tematiche interessanti.

  • User Icon

    Jacopo

    13/10/2004 15.26.28

    consiglio all'autore un nuovo lavoro, se vuole la pala ce la metto io. Noioso, inconcludente, banale e scritto male. Insomma un perfetto esempio di romanzo da non leggere, non gli dò il voto minimo perché quello lo riservo ai comici di zelig..

  • User Icon

    Timetogo

    18/09/2004 21.37.35

    Mi associo ai sottoculturati e considero questo romanzo un vero capolavoro. Oggi si fa un gran parlare del Codice Da Vinci, ma Buticchi dice quelle stesse cose un paio di anni prima! Lasciate perdere inutili esterofilie: abbiamo finalmente un autore più che valido, cercate di non demolirlo! Un Bravo a Buticchi dai "sottoculturati". Luca

  • User Icon

    marcoalessa

    17/11/2003 10.03.21

    Rifacendomi al giudizio espresso da Walter, mi identifico come ignorante e sottoculturato, però mi è piaciuta la storia e la descrizione della stessa. Inoltre ho trovato riferimenti precisi alla realtà conosciuta. Il mio giudizio pertanto, rispecchia quanto espresso da Ermanno. Divorerò, spero, anche gli altri romanzi con interesse.

  • User Icon

    mirko

    30/10/2003 19.04.09

    E' bello da leggere come passatempo leggero, ti chiedi sempre come andrà a finire. Se devo però soffermarmici ritengo pessimi, a mio giudizio, gli stili narrativi: non ci sono più di due righe di descrizione, sia per i personaggi che per i luoghi, i personaggi non hanno quasi mai psicologia e solo vaghi accenni fisici ( come x Breil che è praticamente nano), ma sono solo delle lettere stampate, dei nomi. Molte vicende, grossolane e impossibili ( i personaggi "buoni" sono sempre allerta, reperibili, sanno tutto e di tutti, nessuno sbaglia niente) si susseguono come il domino, senza una benchè minima riflessione, succedono e basta. stop. Buticchi, come risultato delle sue ore di studio e informazioni come lui stesso ha affermato, spinge nel romanzo decine di digressioni storiche che molte volte non ci stanno, si sente troppo il "lo scrivo perchè lo so". Bella invece l'idea delle varie situazioni spazio-temporali. E poi ho imparato a fare la gassa d'amante.

  • User Icon

    walter

    25/09/2003 23.23.45

    Notevolmente inferiore ai libri precedentemente scritti dall'autore. Una vera delusione. Un calderone di luoghi comuni fumettistici. Storicamente impreciso e superficiale: confonde la massoneria con i templari. Banale, mal scritto, tirato via. Peccato, perchè Buticchi ci aveva abituato ad altri tematiche. Molto pentito di averlo comprato. Può entusiasmare solamente dei sottoculturati o degli analfabeti in letteratura o in storia. Veramente pessimo

  • User Icon

    Angela

    04/09/2003 13.00.50

    Non riesco a condividere l'entusiasmo dei lettori per questo libro, e in generale il successo di Buticchi. Ho comprato "Profezia" con fiducia ed entusiasmo, perchè amo il genere e sono felice quando uno scrittore italiano vi si cimenta (Valerio M. Manfredi sei grandioso!!!), ma fin dalla prima pagina mi è sembrato di rileggere cose scritte da altri in precedenza, peraltro in uno stile di scrittura banale. Che dire... forse è colpa mia, proverò a rileggerlo prima o poi...

  • User Icon

    ivan

    09/06/2003 17.56.28

    Mi aggrego a tutti quelli che definiscono Marco Buticchi il Wilbur Smith italiano complimenti veramente

  • User Icon

    Umberto A.

    18/10/2002 21.51.51

    Libro che ti invoglia a leggere la pagina successiva, buona l' idea di saltare avanti ed indietro nel tempo, ma trama facile facile ed a volte banale e scontata quasi come se fosse una sceneggiatura di un fumetto (non me ne vogliano i cultori del genere). L' autore puo' certamente fare di piu'. Aspetto la sua prossima opera per un giudizio piu' preciso.

  • User Icon

    lorenzo

    08/04/2002 14.16.28

    veramente bellissimi tutti e tre!aspetto ansiosamente da mesi il prossimo libro!oramai e quasi come una droga!sei veramente bravisimo marco!

  • User Icon

    Nando Di Nicola

    17/01/2002 18.50.51

    Finalmente un autore con grandissime capacita' di creazione. Ha saputo mergere il passato con il presente in un romanzo pieno di colpi di scena dall'inizio sino all fine. Il romanzo mi e' piaciuto a tal punto di andare in cerca di altri scritti da lui. Spero, e le auguro, che ne scirvera' molti di piu'. Buticchi e' un'autore che sequiro' con gran entusiasmo dal Canada.

  • User Icon

    ERMANNO BODEO

    19/12/2001 17.40.40

    Terzo romanzo terzo successo, complimenti Buticchi. Secondo mè è ai livelli di Wilbur Smith e Clive Cussler e cioè sono capaci a tenerti incollato al libro fino che non l'hai finito.

Vedi tutte le 29 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione