Profumi d'Algeri

Parfums d'Alger

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Parfums d'Alger
Paese: Algeria
Anno: 2012
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 14,55 €)

Karima, celebre fotografa algerina residente a Parigi da molti anni, è costretta a rientrare precipitosamente ad Algeri per assistere all'agonia del padre, il vecchio patriarca con il quale venti anni prima aveva rotto ogni rapporto. Il ritorno obbligato tra coloro che l'hanno vista nascere e crescere, tra i membri di quella famiglia da cui si era allontanata per sfuggire dall'oppressione paterna, risveglia in lei i fantasmi del passato. Durante i venti anni d'esilio passati in Francia, Karima aveva fatto di tutto per cancellare il passato e mimetizzarsi nella realtà di un mondo che non era il suo, ma che le permetteva di sopravvivere. Quando ormai pensava di aver definitivamente esorcizzato la sua vita precedente, ecco quest'ultima riemergere in tutta la sua complessità. Nel viaggio che la riporta nella terra d'origine ogni cosa, ogni personaggio ha l'effetto di riaprire antiche ferite...
  • Produzione: 30 Holding, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Francese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,77:1
  • Area2
  • Monica Guerritore Cover

    Attrice italiana. Contesa tra cinema (in piccoli ruoli, come in Peccato veniale, 1974, di S. Samperi) e teatro (le esperienze con G. Strehler al Piccolo Teatro di Milano), privilegia il secondo, anche in ragione di un sodalizio professionale e personale con l’attore-regista G. Lavia. Sul grande schermo la freschezza poco più che adolescenziale degli esordi, spesso impiegata in pellicole di elevate pretese culturali (Uomini e no, 1980, di V. Orsini), cede il passo a una femminilità focosa e torbida in film erotici fintamente trasgressivi e patinati: (Fotografando Patrizia, 1984, di S. Samperi, e le pellicole dirette da Lavia, da Scandalosa Gilda, 1985, a La lupa, 1996).Nella sua attività teatrale è stata anche regista e autrice. Del 2018 Mariti e Mogli, spettacolo... Approfondisci
Note legali