Il profumo del mosto selvatico

A Walk in the Clouds

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: A Walk in the Clouds
Regia: Alfonso Arau
Paese: Stati Uniti
Anno: 1994
Supporto: DVD
Salvato in 38 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 3,74 €)

Reduce della Seconda Guerra Mondiale, un soldato cerca di ricostruire il rapporto con la moglie, ma durante le sue trasferte per lavoro incontra una ragazza incinta che ha paura di tornare a casa e di dover affrontare la famiglia. Decide così di accompagnarla fingendosi suo marito, ma l'amore sboccia veramente.
4,48
di 5
Totale 27
5
18
4
6
3
1
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    scoglio

    13/05/2020 20:28:48

    Che dire di questo film se non dire che è una vera favola trasformata in film I due attori protagonisti qui davvero si superano insieme ad Antony Quinn e al nostro mitico Giancarlo Giannini da vedere assolutamente.

  • User Icon

    Raffaele

    11/05/2020 22:26:46

    Avrei messo 6 stelle se ce ne fossero state perché per me questo è uno dei più bei film d'amore. Più che un film sembra una favola. Da vedere assolutamente.

  • User Icon

    n.d

    21/09/2019 16:08:17

    film stupendo molto romantico

  • User Icon

    Federico

    19/09/2019 16:26:50

    Davvero un bel film una commedia romantica da vedere assolutamente.

  • User Icon

    Maury

    01/08/2019 12:59:52

    Meraviglioso. Romantico e avvincente, un film da vedere d'inverno davanti al caminetto con una tazza di tè...

  • User Icon

    Ernesto

    30/07/2019 19:00:31

    Mai come in questo caso è proprio il caso di dire: la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita.

  • User Icon

    Raffaele

    29/07/2019 08:26:44

    Perché ama le storie d'amore al lieto fine questo è il film ideale - una vera favola d'amore da vedere assolutamente -

  • User Icon

    Tiberio

    06/03/2019 07:41:23

    Uno dei film più belli che ho visto del genere romantico. Un film con una trama molto particolare e bellissima . Recitato dagli attori in modo impeccabile. L'ambiente che si respira in questo film sembra una favola . Lo consiglio vivamente tutti gli amanti del genere romantico.

  • User Icon

    tony

    19/05/2009 12:01:44

    davvero una storia molto carina nonchè romantica! da vedere sicuramente! che brava la sanchez-gijon!

  • User Icon

    Bilbo

    22/02/2009 14:40:43

    Anthony Quinn e Giancarlo Giannini salvano questo film. Peccato non sfruttare meglio la sceneggiatura. Inverosimile a tratti. Romantica, ma senza poesia la storia d'amore. Si poteva fare meglio. Sufficiente.

  • User Icon

    Rossana

    04/10/2007 19:46:05

    Un film che racconta l'amore in maniera profonda e pulita. L'amore familiare, nella sua forza e complessità, e l'amore tra l'uomo e la donna, ciascuno squisitamente catturato nella sua dimensione senza tempo. Ironia e note di colore rendono il film davvero intenso e ricco di umanità. E' uno dei miei preferiti!

  • User Icon

    Teresa

    15/09/2006 17:59:38

    Possibile che su 15 recensioni solo uno ha riportato e ricordava che questo film NON È ALTRO CHE IL REMAKE DEL NOSTRO "QUATTRO PASSI TRA LE NUVOLE" 1942 regia di ALESSANDRO BLASETTI con GINO CERVI, ADRIANA BENETTI e altri Grandi Attori! Possibile che a cinema sono andati solo i ventenni!? I più giovani sono scusati, ma i 40, 50, 60 … Io non sono molto grande (classe 1967) eppure mi è capitato di rivedere spesso in tv questo film. E in quanti sanno che anche noi ne abbiamo fatto un remake? (1956 “Era di venerdì 17” di Mario Soldati con Fernandel e Giulia Rubini, anche questo rivisto in tv parecchie volte). Tra “Quattro passi tra le nuvole” (SUPERLATIVO) e “Il profumo del mosto selvatico” (fatto bene non c’è che dire) ci sono ben 52 anni di differenza che si riassumono per il finale adattato alla “morale dei tempi“ :nel primo, Paolo (integerrimo marito), temporaneo finto marito di Maria, convince la famiglia di lei a riprenderla nonostante la “maternità senza marito” … e tornando a malincuore dalla sua famiglia; nel secondo Paul (marito divorziato e poi libero) temporaneo finto marito di Victoria, convince la famiglia di lei a riprenderla nonostante la “maternità senza marito” … e dopo un primo addio torna da Victoria. A parte tutto io voglio sperare che il regista Alfonso Arau abbia voluto omaggiare il nostro CINEMA (il soggetto è di Pietro Tellini e Cesare Zavattini!!!), inoltre recensioni varie riferiscono che in parte è stato girato a Cinecittà ... il titolo originale in inglese e ripreso dal nostro … la presenza di Giancarlo Giannini … Keanu Reeves che ripete una battuta riferendosi al titolo originale…. e può bastare tutto questo per sospettare un remake del "nostro Film!" Sarebbe bello se qualche gestore di cinema avesse la possibilità è la passione di riproporre le versioni originali dei film (italiani, americani, o altri che siano)così da poter vedere “prima” e “dopo”. Ogni tanto guardiamo qualche vecchio film … o documentiamoci (mi ci metto anch’io) …si fanno delle scoperte!

  • User Icon

    luigi

    22/06/2006 11:50:54

    Ieri sera ho rivisto con piacere per la 4 volta il film...fantastico!Ogni scena è curata nei minimi dettagli...bravissimi gli attori tutti.Ma in particolare la colonna sonora e le musiche sono bellissime, per non parlare poi della serenata...a proposito ma qualcuno ne conosce il titolo?Ve ne sarei grato...

  • User Icon

    Davide

    22/06/2006 10:33:26

    Film stupendo, con un superlativo Giancarlo Giannini; dire altro sarebbe superfluo.

  • User Icon

    Beppe il Brema

    22/06/2006 10:09:55

    Il film è ottimo come ambientazione, recitazione, musiche, fotografia, regia, esalta l'amore per la famiglia e la terra; ma il finale? Una vite può prendere fuoco, forse anche un filare, ma tutto un vigneto quando è consistente la distanza fra un filare e l'altro! Poi quelle esplosioni di dove vengono, uva al tritolo? Il ritrovamento di un pollone verde ha certamente un grosso significato simbolico, ma se andava in un vivaio si comperava alcune viti belle verdi e robuste.

  • User Icon

    elisa

    21/06/2006 23:37:20

    Una bellissima storia sul significato e sul valore dell'amore.

  • User Icon

    francesca

    04/02/2006 17:00:00

    Adoro questo film. Più che film, una poesia. Una storia delicata e tenera. Lo sfondo una stupenda fazenda dipinta con toni sfumati e struggenti. Una vita quasi irreale per la sua bellezza e integrità. Una sceneggiatura meravigliosa. Una musica e una fotografia superbe. Un cast d'eccezione. A parer mio tutto è ai massimi livelli. Un film che fa sognare...

  • User Icon

    xyz

    17/07/2005 22:25:23

    Conosco e adoro "Quattro passi fra le nuvole" da quando avevo 12 anni (ora ne ho 75). Lo hanno voluto rifare con "Il profumo del mosto selvatico" (a proposito: come fa un "mosto" ad essere "selvatico"?); ma il remake non è assolutamente all'altezza dell'originale. Solo un raccontino abbastanza piacevole e garbato, adattato al gusto di oggi; e non altro.

  • User Icon

    kikka

    18/06/2005 17:22:21

    in effetti il vero titolo sarebbe stato una passeggiata tra le nuvole!

  • User Icon

    marpet

    17/04/2005 14:45:07

    E' un fim, il cui titolo poco si sposa con il contenuto. Attori di primo ordine, trama consistente e fotografia bellissima. E' un film molto tenero che fa bene a chi lo guarda

Vedi tutte le 27 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2002
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 103 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Francese; Olandese; Greco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: cortometraggio; trailers
  • Alfonso Arau Cover

    Attore, regista e produttore messicano. Inizia la carriera nel mondo dello spettacolo come mimo e ballerino e si mette in luce con il piccolo ruolo di Herrera nel violento western Il mucchio selvaggio (1969) di S. Peckinpah. In seguito partecipa a molti B-movies per passare alla regia agli inizi degli anni '90. Il successo di Come l'acqua per il cioccolato (1992), tratto dal bestseller della moglie L. Esquivel e caratterizzato da un realismo magico, gli apre le porte di Hollywood con i cui capitali realizza Il profumo del mosto selvatico (1995), deludente remake del classico pre-neorealista Quattro passi tra le nuvole (1942) di A. Blasetti, e il grottesco Ho solo fatto a pezzi mia moglie (2000), che vede W. Allen nel ruolo di protagonista. Approfondisci
  • Keanu Reeves Cover

    Propr. K. Charles R., attore canadese. Attore dallo sguardo imperscrutabile, dimostra un solido talento interpretando una sorprendente varietà di ruoli, come il simpatico Parenti, amici e tanti guai (1989) di R. Howard, il maledetto Belli e dannati (1991) di G. Van Sant o il sereno Piccolo Buddha (1993) di B. Bertolucci. Apparentemente destinato a interpretare ruoli di adolescenti problematici, presto si dimostra credibile in pellicole in costume come Le relazioni pericolose (1988) di S. Frears, Dracula di Bram Stoker (1992) di F.F. Coppola o Molto rumore per nulla (1993) di K. Branagh. Parallelamente interpreta alcuni originali film d’azione come Point Break (1991) di K. Bigelow e Speed (1994) di J. De Bont. Con il ruolo di Neo in Matrix (1999) e nei due sequel di A. e L. Wachowski, dove... Approfondisci
  • Anthony Quinn Cover

    Anthony Quinn è Senior Lecturer nel corso di laurea di Ceramic Design all’Università Central Saint Martins College di Londra e Tutor nelle attività relative alle tecniche di progettazione in tre dimensioni. È anche Visiting Tutor di Ceramics and Glass presso la facoltà di Lettere del Royal College of Art di Londra. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali