Categorie

Jussi Adler-Olsen

Traduttore: M. V. D'Avino
Editore: Marsilio
Collana: Farfalle
Anno edizione: 2016
Pagine: 571 p. , Brossura

89° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Thriller

  • EAN: 9788831724289
Usato su Libraccio.it € 10,53

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paola

    12/02/2017 17.01.12

    buon thriller, ricco di significato psicologico, di personaggi che, ben si mescolano l'un con l'altro e si amalgamano nella stesura della trama ,intricata e con colpo di scena finale,

  • User Icon

    paola

    03/02/2017 10.06.41

    buon thriller, ben architettato, con una varietà di personaggi e di azioni tali da non destare nel lettore nemmeno un attimo di tedio, capolavoro!

  • User Icon

    susanna bottini

    23/01/2017 08.03.27

    Sesto libro di Adler Olsen pubblicato in Italia, e, per me, sesto successo. Storia un poco intricata, ma sempre godibile. Ora non mi resta che attendere che vengano pubblicati altri titoli di questo bravo autore.

  • User Icon

    Lisbeth

    15/01/2017 09.42.18

    È il primo libro che leggo di Adler-Olsen. L'ho iniziato carico di entusiasmo per le recensioni che avevo letto degli altri libri che ha scritto. Forse troppo entusiasta mi sono trovato a leggere una storiella da fiction di basso profilo di quelle che danno sulla TV generalista. Personaggi la cui descrizione si limita al nome o poco più. Una trama poco convincente e a tratti slacciata, inconcludente. Un finale pessimo, scontato ed un epilogo che lascia perplessi. Sconsiglio vivamente la lettura, non mi ha emozionato e coinvolto per nulla.

  • User Icon

    LAURA

    04/01/2017 14.11.05

    Mi dispiace dissentire dalle precedenti recensioni.A me il libro non è piaciuto.La trama in sé non è interessante.Nei gialli poi è importante la descrizione dei personaggi,l'ambiente in cui si muovono(vedi Vargas).Qui non ho trovato nulla di tutto questo.Speravo che mi trasmettesse atmosfere nordiche(sono appassionata di Iperborea)e invece nemmeno questo.Una vera delusione.

  • User Icon

    Isa

    16/11/2016 08.40.54

    "L'espressione estatica svanì, e sul suo volto passarono tutte le piu' inquietanti modulazioni dell'animo umano di cui Carl era stato testimone nella sua vita professionale. Come quando un accusato, ormai certo di essere proclamato innocente, si vede condannare a una severa pena detentiva."

  • User Icon

    Talisie

    15/10/2016 15.51.06

    La sezione Q non delude nemmeno questa volta: il trio degli investigatori, a cui si aggiunge in questo libro l'allampanato Gordon, si muove con tenacia fra esili indizi fino ad arrivare alla verità di cold case dimenticati. Non mancano le battute, l'ironia simpatica e sottile, lo spessore umano dei personaggi, tutti fattori che rendono gradevolissima la lettura. Il gruppo sarà forse un po' sgangherato, ma ricco di potenzialità e risorse in maniera quasi incredibile. L'unico difetto potrebbe essere l'inserimento di un paio di episodi personali riguardanti Carl che rallentano la corsa dell'indagine, ma nel complesso averne di gialli così.

  • User Icon

    DARIO

    01/10/2016 11.47.02

    Ho letto tutti i romanzi pubblicati e devo dire che continua ad eccellere nella narrativa e nel proporre storie ed ambientazioni interessantissime, unite, ripeto, ad una tecnica di narrazione superba. Molto consigliato.

  • User Icon

    katia

    06/09/2016 21.45.45

    Parto sempre "fiduciosamente scettica" quando inizio a leggere l'ennesimo libro di una serie, e in questo caso siamo al sesto. E invece per l'ennesima volta Jussi Adler Olsen mi ha sorpreso. Bellissimo libro, forse il migliore tra quelli che ha scritto.Il più umano dove piano piano i personaggi si definiscono, Assad soprattutto. Consigliatissimo!

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione