Provincia meccanica di Stefano Mordini - DVD

Provincia meccanica

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 2,50

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 2,50 €)

Marco e Silvia, una giovane coppia con due bambini, sembrano non seguire le consuetudini e le regole di una normale vita di famiglia. Nonostante l'atteggiamento ostile dei parenti e della società che cercano in ogni modo di minare il loro equilibrio famigliare, Marco e Silvia riusciranno a ritrovare la loro dimensione di vita.
3
di 5
Totale 5
5
0
4
1
3
3
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Simo

    03/10/2006 15:00:36

    Buon esordio di Mordini, il regista ha talento e si vede. A me il fim è piaciuto, ora sarei curioso di vedere i prossimi lavori di Mordini. Bravi gli attori.

  • User Icon

    nico.

    28/04/2006 18:03:50

    Buon esordio alla regia per Mordini. Memorabile la scena dei pulcini.Bravi Accorsi e Cervi,la quale regala espressioni a volte dolci,a volte quasi inquietanti.Non credo che la drammaticità del film sia eccessiva.Che sia di esempio a quella parte del nostro cinema che non intende assolutamente sperimentare nulla di inconsueto.

  • User Icon

    felipao

    02/11/2005 12:34:25

    Mai visti 120 minuti cosi drammatici e con una tale ansia Puo piacere e no come films Veramente bravo Accorsi

  • User Icon

    alberto

    30/08/2005 19:38:54

    Sicuramente si nota che questa opera prima appartiene ad un regista ancora acerbo nel dirigere un film drammatico ma sempre a proprio agio nella scelta dei movimenti macchina e nella creazione di atmosfere sospese che, purtroppo, non si chiudono mai.. Ottima la scelta dei brani musicali, soprattutto quelli non originali (comaneci e mogwai)

  • User Icon

    MAX67

    03/08/2005 13:00:23

    pessimo film con dialoghi scritti malissimo , il regista che tratta argomenti seri ma non approfondisce mai un sonoro scarso ,e poi una noia mortale il film sembra sempre sul punto di decollare senza mai riuscirci , il finale poi e' penoso con quella corsa a piedi senza senso , da vedere solo se si ha del tempo da perdere

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Stefano Accorsi Cover

    "Attore italiano. Fra i più dotati della generazione affermatasi negli anni ’90, esordisce con P. Avati nel 1991 in Fratelli e sorelle, ma acquista popolarità soprattutto grazie a Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996) di E. Negroni e alla campagna pubblicitaria di una nota marca produttrice di gelati. Sul set di questi spot incontra D. Luchetti che ne fa il protagonista della sua intensa rievocazione della lotta partigiana I piccoli maestri (1998), tratto dall’omonimo romanzo di L. Meneghello. La consacrazione arriva lo stesso anno con la sorprendente opera prima di L. Ligabue Radiofreccia, per la cui interpretazione riceve il primo David di Donatello come miglior attore protagonista, aggiudicandosene poi un altro con L’ultimo bacio (2001) di G. Muccino, dove interpreta con persuasiva... Approfondisci
  • Valentina Cervi Cover

    Attrice italiana. Bellezza madreperlacea e distante, da immagine di cammeo, figlia del regista e produttore Tonino e nipote del grande Gino, prosegue la tradizione di famiglia esordendo a soli tredici anni in Mignon è partita (1988) di F. Archibugi. Successivamente interpreta una piccola ma significativa parte in Ritratto di signora (1996) di J. Campion ed è poi la protagonista di Artemisia - Passione estrema (1997) di A. Merlet, vicenda in costume dedicata alla vita di una giovane e anticonformista pittrice del Seicento. Nel 1998 in Figli di Annibale di D. Ferrario si misura anche con i toni brillanti nei panni della figlia di D. Abatantuono. Nel 2001 lavora in Hotel di M. Figgis, nel 2003 è protagonista di L’anima gemella di S. Rubini, mentre nel 2005 affronta il ruolo di una giovane madre... Approfondisci
Note legali