Categorie

Putin. Vita di uno Zar

Gennaro Sangiuliano

Editore: Mondadori
Collana: Le scie
Anno edizione: 2015
Pagine: 279 p., Rilegato
  • EAN: 9788804658603

68° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Biografie - Biografie e autobiografie - Personaggi storici, politici e militari

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 11,88

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Introduzione
I Il figlio dell'assedio
II L'assedio
III L'agente
IV La grande organizzazione
V In Germania
VI Panorama di rovine
VII Il vicesindaco
VIII La corsa al mercato
IX L'ascesa
X Al governo
XI Cecenia, la guerra decisiva
XII Il presidente
XIII La Russia di Putin
XIV Guerra e pace
XV Ritorna l'Impero

Conclusioni
Sguardo al futuro
Note
Bibliografia

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mj23

    26/07/2017 08.14.52

    Premetto che sono un "putiniano" di ferro. Il libro ha un grande pregio, quello di presentare la figura di Putin sotto una luce finalmente scevra dai pregiudizi russofobici e "dirittumanisti" che da almeno 15 anni dominano nel mainstream giornalistico e accademico occidentale. Sotto questo aspetto mi sento quindi di consigliare il libro di Sangiuliano, per poter finalmente avere un punto di vista alternativo e più equilibrato su questa grande figura politica del XXI secolo. Ho dato 4 stelle e non 5 per un motivo molto semplice che non posso comunque evitare di sottolineare, soprattutto per mettere in guardia chi stesse magari ricercando qualcosa di particolarmente approfondito ed esaustivo. L'autore ha un evidente impostazione anti-comunista e anti-sovietica che, dal mio punto di vista, non aiuta affatto a comprendere fino in fondo la profondità e la complessità del pensiero putiniano. Parlare in termini continuamente negativi di tutto il periodo sovietico, di ogni suo aspetto, e forzare la narrazione della politica russa in senso univocamente anti-sovietico, come talvolta tende a fare Sangiuliano, oltre a non corrispondere alla realtà dei fatti, non fornisce la giusta chiave di lettura per comprendere non solo la mentalità di Putin, ma neppure quella della Russia profonda. Ma al netto di questo, il mio giudizio complessivo è senz'altro positivo.

  • User Icon

    Mirko

    19/05/2017 07.18.44

    Mah sinceramente mi aspettavo un libro diverso, mentre in realtà questa biografia non aggiunge molto a quello che già si sa sul nuovo "Zar" della Russia. Un racconto che descrive l'intera vita di Putin dall'infanzia ai giorni attuali, ma che non si sofferma ad analizzare più di tanto, i momenti salienti e decisivi dei suoi ormai 20 anni di potere.

  • User Icon

    Carlo M.

    05/02/2017 16.36.28

    Un onesto resoconto, equilibrato, di un personaggio che lavora per il suo Paese, nel bene e nel male. Si può amarlo (come in Russia molti lo amano) o detestarlo (come fanno molti americani, che hanno dimenticato il Vietnam e le mille porcherie che hanno combinato i loto governi). Non sono né filo-russo né anti-russo, e consiglio vivamente di leggere questo libro!

  • User Icon

    Storia di un grande patriota

    12/12/2016 22.45.45

    Qualcuno potrebbe malignamente considerarlo un testo pro-Putin quando (secondo la mia opinione) si tratta di un lavoro onesto, razionale e ben documentato, su un personaggio spesso dipinto come un mostro e come il nemico da sconfiggere dalla vastissima e coalizzata comunità giornalistica mainstream nazionale ed estera, specie in Occidente. Credo si debba parlare con rispetto di Vladimir Putin e che molta gente debba leggere questo libro per rendersi conto dell'infimo livello raggiunto dal giornalismo nostrano. Complimenti all'autore che analizza in maniera semplice, scorrevole ed assolutamente imparziale le vicende della vita privata di quest'uomo , legandole alle vicende politiche della Russia degli ultimi decenni. Consigliatissimo !!

  • User Icon

    s. siber

    14/05/2016 18.17.59

    Il voto a Putin? O al libro? Immagino che il voto a Putin lo diano i suoi elettori. Ma il libro? Non è possibile controllare le notizie, ma ci sono molti errori di trascrizione e di traduzione dal russo; in più c'è una pagina curiosa, la 95, nella quale si accredita la Russia di un territorio di 17.000 chilometri quadrati - mentre i repertori geografici indicano 17 milioni di chilometri. IL brillante giornalista, per dare una idea visiva, dice che è il Canada è solo 7 chilometri quadrati più piccolo (una piazza di Torino è più grande di così); di nuovo, il geografo sostiene che la differenza è di 7 milioni di chilometri quadrati - cioè il Canada è un po' meno della metà della Russia. Ci sono altre perle; la repubblica di Armenia avrebbe un territorio di 30 chilometri quadrati, venticinque volte l'Expo di Milano. Che credito si può dare ad un libro che ha dati tanto precisi?

  • User Icon

    Alessandro

    10/04/2016 17.23.52

    La biografia dell'unico leader europeo con un bricio lo (e più) di dignità, si legge come un romanzo, e riporta solo fatti accertati e non calunnie interessate di chi voleva spolparsi le risorse russe ed a cui Putin ha tolto il piatto da sotto il naso.I fatti più crudi delle sue presidenze sono trattati senza morbosità e sono praticamente assenti i commenti personali dell'autore. Chi sta escludendo la Russia dall'Europa a favore di retrogradi fanatici e criminali sparirà dai libri di storia, mentre il valore di V.V. Putin nel difendere gli interessi del suo paese non potrà essere negato. Comunque la pensiate, lo consiglio.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione