Il quadro che uccide

Iain Pears

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: D. Cerutti Pini
Editore: TEA
Collana: TEA mistery
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 ottobre 2012
Pagine: 322 p., Brossura
  • EAN: 9788850229819
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,00

Venduto e spedito da Libreria Max 88

Solo una copia disponibile

+ 3,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quando Jonathan Argyll accetta da un mercante d'arte di Parigi l'incarico di consegnare un quadro del Settecento a un acquirente romano, non sospetta che presto si troverà nei guai. Il cliente sarà brutalmente ucciso, il quadro rubato e al centro dei sospetti finirà proprio lui, Jonathan: per scoprire la verità avrà bisogno di tutto l'aiuto di Flavia e di quello del generale Taddeo Bottardi, capo del Nucleo investigativo per la tutela del patrimonio artistico. L'indagine si rivelerà assai pericolosa... Storico dell'arte e giornalista, Iain Pears ha raggiunto il successo internazionale con il romanzo "La quarta verità" e con una serie di romanzi polizieschi ambientati nel mondo dell'arte.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,85
di 5
Totale 4
5
0
4
2
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    andrea

    31/05/2018 18:04:29

    Un libro piuttosto debole e abbastanza noioso,non vedi l'ora di finirlo solo per passare ad altro. Due stelle generose

  • User Icon

    Leo

    08/02/2006 16:55:48

    Premetto che "Il quadro che uccide" mi è stato regalato e prima di Natale non sapevo nemmeno cosa fosse....Comunque leggendo questo libro mi sono accorto di come assomigli molto, seppure sia un pò più lento nella narrazione e decisamente meno avvincente nella presentazione dei personaggi e dei fatti, ai libri di Dan Brown. Non dico che Pears si possa eguagliare allo scrittore campione d' incassi dell' anno 2005 e anche di questo anno 2006. Però c' è da dire che scrive bene, in una maniera scorrevole ed utilizza un linguaggio molto semplice. Poi la storia d' amore fa da ciliegina sulla torta...insomma consiglierei la lettura di questo libro a chi, come me, si è già letto i libri di Dan Brown sino ad ora pubblicati ed è in attesa di nuove pubblicazioni dell' autore.

  • User Icon

    filiberto

    27/10/2005 12:35:49

    pietoso l'inizio con la morte di Socrate in I pagina: un truccco per attirare il lettore. il plot banale e il finale assolutamente privo di mordente. l'autore se ne sta scendendo.

  • User Icon

    didacus

    05/09/2005 10:48:04

    Parte lento, molto lento probabilmente per descrivere bene caratteristiche dei personaggi e dell'argomento, poi accellera e da romanzo diventa un vero e proprio thriller con susseguirsi di colpi di scena. Un'ultima nota relativa al titolo che purtroppo in Italia c'è la brutta abitudine di riadattare oltre a tradurre, in lungua originale il titolo è The last Judgement. Consigliato

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Iain Pears Cover

    Ian Pears vive a Oxford. Ha lavorato come giornalista, storico dell’arte e consulente televisivo. Autore di innumerevoli articoli di argomento artistico e storico, ha raggiunto il successo internazionale di pubblico e di critica con il romanzo La quarta verità. È inoltre autore della serie di romanzi polizieschi ambientati nel mondo dell’arte che hanno come protagonisti Taddeo Bottardi, Flavia Di Stefano e Jonathan Argyll. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali