Categorie

Kristin Harmel

Traduttore: C. Marseguerra
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2015
Pagine: 332 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811689003

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Diana

    30/03/2016 17.42.22

    Un libro tutto scritto tra realta' e fantasia, tra cose reali e sogno. Ne avevo gia' letto un altro della stessa autrice, ma questo mi e' piaciuto molto di piu'. La protagonista vive una storia al presente, ma nello stesso tempo le appare in sogno, con una vividezza incredibile, il marito morto 12 anni prima. E lei vive la realta' quotidiana sperando che la notte successiva le riporti il marito, anche se solo in sogno. Una volta che accetti queste 'dualita', ti immergi anche tu in questa strana 'doppia vita', della quale pian piano riesci a capire il significato. E anche la protagonista prende sempre piu' coscienza delle scelte che ha man mano fatto o, meglio, delle scelte che la vita ha fatto per lei. E finalmente sara' in grado, per la prima volta (quanto meno dalla scomparsa del marito) di prendere in mano la propria vita e decidere cosa sia davvero bene per lei.

  • User Icon

    Umberto75

    26/03/2016 09.38.24

    Leteralmente divorato in un batter di ciglia. Un bellissimo libro sull'elaborazione del lutto e sull'amore. Da leggere tutto d'un fiato anche per capire realmente quali siano i veri problemi della vita. Consigliatissimo come del resto l'altro suo libro "finchè le stelle saranno in cielo".

  • User Icon

    Giovanna Foschi

    29/01/2016 15.10.43

    E' un bellissimo libro, scritto bene e la narrazione è scorrevole. E' un romanzo sulla vita, su i suoi perché che spesso neppure la religione riesce a dare una risposta concreta. Prima d'incontrare Patrick, Katie non sapeva chi fosse, ha trovato se stessa grazie a lui. Ma dopo la sua morte si è persa di nuovo e di nuovo stava per vivere una vita che non voleva. Un pizzico di Ghost e un pizzico di Sliding doors e tanti buoni sentimenti ..... Lo consiglio!

  • User Icon

    Damy77

    27/01/2016 16.19.25

    Mi sono buttata nella lettura di questo libro perché mi ero completamente innamorata del precedente libro dell'autrice, che ho indubbiamente preferito. Il richiamo al mondo dei sogni che indirizzano la protagonista a trovare la sua realizzazione nella vita vera è stata secondo me una bella pensata. Tutto sommato una lettura molto piacevole che consiglierei a tutti

  • User Icon

    Nicole

    11/01/2016 11.30.03

    Sono molto sensibile al tema della morte e al dolore che si prova a doversi separare dal proprio amante e leggere questo libro mi ha suscitato molte emozioni. All'inizio l'ho trovato un tantino angosciante ma l'ho apprezzato tanto. Penso sia entrato nella top 10 della mia personale classifica dei libri preferiti. Lo consiglio assolutamente!

  • User Icon

    Isa

    05/12/2015 08.26.44

    "Quando lui è morto, si è aperto come un vuoto nella mia vita, e ogni volta che si crea un vuoto si riempie di qualcosa che ti rende diverso da quello che eri prima. Cambia il corso della tua vita."

  • User Icon

    Roberta

    26/10/2015 18.10.10

    Quando recensisco un romanzo non tengo conto soltanto dello stile narrativo, della trama o della scorrevolezza, ma soprattutto delle sensazioni che riesce a trasmettermi durante la lettura. E questo nuovo lavoro della Harmel (copertina stupenda... lasciatemelo dire!!) di riflessioni ne pone veramente tante! La storia è triste ma allo stesso tempo piena di speranza. Speranza di poter ancora avere la vita che si è sempre sognata anche se al proprio fianco non c'è più la persona con la quale quei sogni erano stati immaginati, speranza di poter cambiare il corso della propria vita e riuscire a donare agli altri un futuro migliore...speranza di riuscire ad aprire ancora il proprio cuore ad un nuovo amore. I sogni della protagonista Kate non hanno spiegazione ma alla fine del libro il lettore non rimane affatto insoddisfatto perché in fondo, forse una spiegazione a tutte le coincidenze esiste davvero. Nel libro vengono affrontati temi importanti come la malattia, la sordità, l'ipoacusia, l'affido familiare, senza scadere però nel luogo comune e nel banale; anzi attraverso la lettura si viene a conoscenza di attività come la musicoterapia che aiuta bambini con problemi uditivi e tante altre attività che girano intorno alle famiglie interessate da questa diversità. Il tutto non toglie quindi al romanzo la scorrevolezza e la "leggerezza" della vicenda principale incentrata sul percorso di Kate e la piccola Hannah verso la felicità! E poi chissà...forse lassù c'è davvero qualcuno che ogni giorno ci protegge e ci guida verso la nostra strada...

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione