€ 33,25

€ 35,00

Risparmi € 1,75 (5%)

Venduto e spedito da IBS

33 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    18/12/2008 15:02:56

    La Maremma nella poesia e nell’arte di fine 800 è considerata un territorio originale che esprime la forza di un’accogliente campagna, luminosa per il sole pulito e per le inviolate boscaglie che si sovrappongono ai prati delle pianure e poi risalgono adagio le coste delle colline sempre più alte. Questo quadro non ha rappresentato la generalità delle condizioni della vecchia Maremma. Infatti fino al primo trentennio del 900 sono troppe le terre inospitali e improduttive: una palude dilagante e mortifera in tutte le pianure costiere e una siccità che annienta in torride estati i vantaggi dei mitissimi inverni e delle piovose primavere. Un complesso di elementi sfavorevoli per un latifondo inadeguato ai tempi e per una coltivazione arretrata e incapace di fornire le risorse ad un popolo in continuo movimento per il richiamo di famiglie povere della zona collinare interna e della montagna amiatina, aretina, pistoiese, abruzzese e marchigiana, che fuggono da territori ancora più miseri. La Bonifica integrale della S.A.C.R.A nella Maremma Capalbiese è la ripresa dell’impegno di sempre: dagli etruschi ai Lorena fino ai badilanti dei Collacchioni, e nel lavoro dei grandi cantieri del risanamento idraulico e fondiario, e quindi nelle terre bonificate una massa di nuovi Pionieri scommetteva il proprio avvenire e la fine del mesto vagare avanti-indietro dalla maremma alla montagna come pecore in transumanza. È il sogno antico della Maremma, redenta dai mali, che finalmente ritrova in se stessa le risorse per dare lavoro, casa e benessere ai suoi cittadini.

Scrivi una recensione