Quartetti per archi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Alpha/Outhere
Data di pubblicazione: 19 aprile 2019
  • EAN: 3760014194542

€ 19,90

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Leos Janácek / String Quartet No.1 Kreutzer Sonata: I. Adagio con moto
2
Leos Janácek / String Quartet No.1 Kreutzer Sonata: II. Con moto
3
Leos Janácek / String Quartet No.1 Kreutzer Sonata: III. Con moto - Vivace - Andante - Tempo I
4
Leos Janácek / String Quartet No.1 Kreutzer Sonata: IV. Con moto
5
Leos Janácek / String Quartet No.2 Intimate Letters: I. Andante - Con moto - Allegro
6
Leos Janácek / String Quartet No.2 Intimate Letters: II. Adagio - Vivace
7
Leos Janácek / String Quartet No.2 Intimate Letters: III. Moderato - Andante - Adagio
8
Leos Janácek / String Quartet No.2 Intimate Letters: IV. Allegro - Andante - Adagio
9
György Ligeti / String Quartet No.2 Intimate Letters: String Quartet No.1 Métamorphoses Nocturnes
  • Leos Janacek Cover

    Compositore ceco.Le vicende biografiche e i primi lavori. Figlio del maestro elementare di un piccolo paese, trascorse un'infanzia povera. Compì i primi studi musicali a ­Brno, continuandoli poi alla scuola d'organo di Praga (1874-75) e ai conservatori di Lipsia (1879-80) e di Vienna (1880); ma si formò sostanzialmente da autodidatta. Ritornato a Brno, prese a svolgervi un'intensa attività di insegnante e di direttore d'orchestra e di società corali. Intanto si dedicava, anche in collaborazione con l'etnomusicologo F. Bartos, allo studio del canto popolare moravo e a ricerche approfondite di psicologia e di fisiologia acustica. Dopo l'opera teatrale Sárka (terminata nel 1887 e rielaborata nel 1924), ancora di ispirazione romantica sui modelli di Smetana e di Dvorák, scrisse lavori di indirizzo... Approfondisci
  • György Ligeti Cover

    Compositore ungherese naturalizzato austriaco. Allievo di F. Farkas e S. Veress all'Accademia di Budapest, vi insegnò fino al 1956. Stabilendosi a Vienna nel dicembre 1956 poté conoscere le ricerche della neoavanguardia: lavorò allo Studio di musica elettronica di Colonia e dal 1959 tenne per alcuni anni corsi a Darmstadt, insegnando inoltre a Stoccolma e dal 1973 ad Amburgo. La maturazione dello stile più originale di Ligeti, dopo gli esordi bartokiani, è legata al suo rapporto con le ricerche della neoavanguardia: la notorietà internazionale gli venne nel 1960-61 dall'esecuzione di Apparitions (1958-59) per orchestra e soprattutto di Atmosphères (1961) per orchestra, dove si definisce una scrittura basata su dense fasce cromatiche lentamente cangianti. L'altro aspetto determinante dello... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali