Recensioni Quei bravi ragazzi

Quei bravi ragazzi Lorraine Bracco, Joe Pesci, Robert De Niro, Ray Liotta, Paul Sorvino, Frank Vincent, Tony Darrow, Frank DiLeo, Samuel L. Jackson, Chuck Low, Christopher Serrone, Frank Sivero, Mike Starr, Jerry Vale, Henny Youngman, Illeana Douglas Warner Home Video
€ 4,99
  • User Icon
    18/09/2016 09:58:58

    Il miglior film sulla malavita in circolazione. Forse anche migliore de "Il padrino".

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/08/2014 16:39:07

    Il film che probabilmente mette la parola fine alla stagione dei grandi film di mafia.Con la sua macchina da presa Scorsese firma una cinica e fredda analisi sociologica,uno spaccato antropologico su uomini che nulla hanno a che vedere con gli antieroi shakespeariani de "Il padrino".Qui si parla di uomini comuni,della loro vita,delle loro azioni,dei loro traffici e dei loro delitti in maniera del tutto anti-epica,tanto che perfino l'omicidio rientra nella normalità più assoluta,è spogliato da ogni tensione e pathos.Brillante,istrionico,probabilmente il film in cui Scorsese da maggior sfoggio del suo virtuosismo,coadiuvato da un cast in stato di grazia.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/12/2010 20:30:22

    Questo film, pur venendo classificato secondo i "canoni" del genere gangster, rappresenta probabilmente un nuovo tipo d'illustrazione della malavita a cui eravamo abituati(si pensi a gli intoccabili, il padrino,c'era una volta in america).In questo capolavoro di Scorsese vengono si descritte le quotidiane routines di gangsters(omicidi,furti,estorsioni),ma sono soprattutto gli stili di vità di questi individui che,con estrema minuziosità e accompagnati da dialoghi davvero ben elaborati,vengono descritti dal genio del regista.A mio avviso non solo il miglior film di Martin Scorsese,ma anche il migliore e più realistico film gangster.Unica nota di biasimo che,spiacevolmente, sono costretto ad attribuire a questo CAPOLAVORO, sta nella conversione italiana in DVD,il cui menù dovrebbe proporre più fluidità e comprensione e soprattutto maggiori contenuti speciali; ma questa non è certa una colpa che si può far ricadere su Marty(Scorsese).

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/07/2009 11:01:22

    Se si vuole capire qualcosa di più sulla mafia non si deve perdere questo film. Certo è un film violento con parecchie scene forti ma non c'è mai compiacimento nella messa in scena della violenza. Anzi, secondo me, queste scene sono necessarie perchè il film nel suo complesso perderebbe la sua forza drammatica. In altre parole non si può fare un film sulla mafia senza farne vedere il modus operandi che è fatto prevalentemente di violenza e soprraffazione. Martin Scorsese è molto attento al realismo della messa in scena per questo i suoi film non lasciano quasi mai indifferenti.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/09/2008 16:41:59

    Un film spettacolare! bello in ogni sua parte, un analisi pura e cruda della criminalità degli anni 70. girato da un magistrale Scorsese e con un cast da brivido! Joe Pesci nella sua parte preferita.... una "spalla" che ogni attore vorrebbe avere! Grande in Casino... ma qui è perfetto!!!! da guardare assolutamente!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/02/2008 13:10:58

    Magnificenza. Scorsese da sfoggio di sè con una regia eccelsa. De Niro, Liotta e Pesci sono a dir poco impeccabili. E' un ennesimo acquisto obbligatorio ragazzi, cosa vi devo dire, se vi definite cinefili però dovreste averlo già in casa, quindi mi rivolgo a coloro che non l'hanno mai visto. AVVERTENZA: CI VUOLE UN PO' DI CINISMO NEL SANGUE PER RIUSCIRE AD APPREZZARLO.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/12/2007 13:00:31

    non impazzisco per scorsese, l'ho preso per curiosità questo film perchè c'è de niro, solo dopo averlo visto ho scoperto che è uno dei suoi più famosi e riusciti. e in effetti, a dispetto delle due ore abbondanti, devo dire che è perfetto, dalla storia, alle inquadrature, alla colonna sonora, a parer mio mai scontato. tutti gli attori sono perfetti, è scorrevolissimo e non c'è mai un momento di noia. un capolavoro. l'unica cosa inutile secondo me l'inizio in auto con un accenno al lavoro sporco per poi ripartire da liotta giovane. metodo abusato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    03/06/2007 23:38:38

    FILM ASSOLUTAMENTE ECCEZZIONALE...UNO DEI GRANDISSIMI CAPOLAVORI DI SCORSESE...IMMENSO DE NIRO,GRANDE JOE PESCI,BRAVO LIOTTA...UN FILM SUI GANGSTER...SECONDO SOLO A "IL PADRINO"...E IN BARBA AI FALSI MORALISTI COME FRANCESCO O LUCA(NON RILASCIATE COMMENTI DEL GENERE,FATE SOLO BRUTTA FIGURA..NON VE NE INTENDETE AFFATTO..DUNQUE,ZITTI!!)..PER IL RESTO,SE SI FACESSERO FILM COSI' PIU' SPESSO,IL MONDO FOSSE UN POSTO MIGLIORE...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/11/2006 22:50:07

    Capolavoro del grande cineasta. Finalmente il meritatissimo oscar a Joe Pesci.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/07/2006 12:36:17

    eccezionale...Scorsese è magnifico nella regia di questo film...de niro strepitoso come al solito,spalleggiato in modo più che stupendo da un grandissimo joe pesci...non vedere questo capolavoro è reato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/02/2006 20:07:37

    Il cinema si Scorsese negli anni novanta si fa sempre più polemico nei confronti della società americana. La critica questa volta è rivolta all'istituto della famiglia che diventa il catalizzatore dell' immoralità di un intera nazione. Comunque anche Scorsese è un liberal, anche lui fa parte della lista nera di Bush insieme ad altre importanti personalità del nuovo ( e ormai vecchio) cinema americano: Altman, Coppola, Clooney (per citare dei nuovi) ecc. Nel film il regista americano più che stare con i gangster non prende posizioni si limita a descrivere la realtà. Quei bravi ragazzi è più un saggio che analizza le abitudini, comportamenti e in generale la delinquenza italoamericana. Gran bel film, non il migliore di Scorsese però.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    06/02/2006 14:45:15

    Bel film. Eccezionale Joe Pesci.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    paolo63
    15/07/2004 15:49:20

    Rimango sempre interdetto difronte a queste profonde metafore della socetà americana. I libelal Redford, Pfeiffer, Clooney ancora credono di poter riformare la socetà americana. Scorsese, Coppola, no, loro sono dalla parte dei gangster. Prostitute e poliziotti metaforizzano i proletari, gli operai. Martin va oltre ed ecco come i gangster siano loro i proletari, è una visone anarchica non c'è dubbio, ma non credono sia possibile riformare , ormai è tardi. Oltre alla componente tecnica, cinematografica, secondo me importante è anche la componente 'politica' di ascorsese

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Francesco
    12/03/2004 19:54:48

    Dal punto di vista della forma e della confezione rappresenta un'ottima terapia a "Toro scatenato" a base di cocaina e paticche di Ray Liotta. Pesci e De Niro ammazzano la gente, non c'è assoluzione, il pubblico prova piacere(e non solo), il tono non è così fintamente pudico,aggrazziato,elegiaco, l'autore è ben conscio di esserci, e ti smuove la macchina da presa da una parte e dall'alltra che più veloce non si può. In questo modo però il film rischia di diventare Scorsese al 1000 per 1000 e qualcuno potrà pure perdersi per strada

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Luca
    29/01/2004 13:13:32

    La tecnica di un cinema americano che si rinnova, lungi dal cullare lo spettatore con soporiferi movimenti artificiali e brillantina. Un cinema moderno che prende atto della proliferazione dei nuovi fenomeni di massa audiovisivi, malato e che fa male

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    SIMONA
    02/01/2004 11:03:27

    DAVVERO UN BEL FILM,VITA REALE...GRANDE JOE PESCI!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    tiberio
    10/05/2003 00:02:27

    compratelo.compratelo,compratelo!!!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/07/2002 15:50:00

    Un capolavoro, non ci sono parole bisogna averlo e basta.

    Leggi di più Riduci