Quella notte sono io

Giovanni Floris

Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 10 novembre 2016
Pagine: 240 p., Rilegato
  • EAN: 9788817091862
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,99
Descrizione


“Le persone normali si difendono. Quando vedono qualcosa che non vogliono vedere, fanno finta di niente. Ma la cosa resta là, e ti guarda, aspettando che tu ti renda conto che dalla verità non c’è scampo.”

La memoria è un animale strano. Passi una vita a cercare di domarla, a convincerti che ci sei riuscito, e poi basta un attimo per renderti conto che sei solo un illuso. Per Stefano quell’attimo arriva insieme a un telegramma che lo porta indietro di ventisette anni, alla notte che lo ha reso l’uomo che è: una convocazione, di questo si tratta, un appuntamento con il passato che non può più rimandare. Insieme a lui al casale, in quel tranquillo weekend estivo, ci sono loro, gli amici del liceo, ed è dalla maturità che non si vedono: Margherita, che come lui – lo capisce dalla luce nel suo sguardo – non si è perdonata, Silvia e Lucio, che invece si sono perdonati tutto, e poi Germano, che di quel gesto assurdo, forse, non ha ancora capito nulla. A riunirli è stata la madre di Mirko, il ragazzo troppo diverso da loro che in quella maledetta gita hanno trasformato prima in vittima e poi in nodo irrisolto di giganteschi sensi di colpa. Ma è subito chiaro che il pomeriggio sarà più lungo del previsto, perché, come su un palcoscenico, sfilano davanti ai loro occhi spaesati i protagonisti di quei giorni, in un processo finalmente in grado di mettere a nudo una verità che nessuno degli imputati ha mai immaginato. Giovanni Floris raccoglie le domande che ci pongono i troppi casi di violenza tra i giovanissimi e ne fa un romanzo sulla responsabilità che abbiamo nei confronti del nostro futuro. Perché non esistono vittime e carnefici se sappiamo riconoscere il diritto di essere tutti diversi.

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pippicalzelunghe

    06/11/2018 08:29:56

    Romanzo di grande attualità, il bullismo nelle scuole, che porta a pensare sul proprio passato e sul futuro dei propri figli. Un libro interessante da cui escono riflessioni logiche e giuste, sul branco, sulla diversità, sulla normalità e sul rispetto per gli altri, che dovrebbe essere insegnato ai nostri ragazzi (o a noi ragazzi di allora) fin dalla nascita, ma che purtroppo sembra ne abbiano ancora bisogno. Nonostante la storia sia scritta molto bene, non mi ha soddisfatta totalmente. Credo però che sarebbe un buon punto di partenza per una lettura scolastica, e penso che se ne potrebbe ricavare una bella discussione.

  • User Icon

    Manu

    27/09/2018 08:25:19

    Che dire se non "Una rivelazione" . Un romanzo sul passato e sul futuro. Come le decisioni prese senza riflettere segnano non solo chi le riceve ma anche chi le fa, e si porta dentro un ombra nera che sembra inconsistente ma è comunque sempre presente. Bello e consigliato a tutti. Spero che mia figlia voglia leggerlo e poi voglia parlarne ai suoi amici, e discutere. Discutere del pensiero, del ragionamento e delle azioni che fanno e che potrebbero avere conseguenze non lineari. In conclusione uno dei libri più interessanti letti quest'anno.

  • User Icon

    cristina

    12/03/2018 07:44:05

    Sicuramente sorprendente il Floris romanziere. Parte bene e avvince subito, una scrittura lineare e semplice che a tratti mi ha ricordato Carofiglio, anche se quest'ultimo sa essere più asciutto ed essenziale, quindi meno fastidiosamente ridondante o didascalico come invece ho trovato la storia di Floris in alcuni tratti. C'è anche da dire che alla fine risulta abbastanza improbabile come vicenda, però il "messaggio" resta. Non so quanto possa essere efficace nelle scuole ma sicuramente si potrebbe provare a farlo leggere agli studenti. L'epilogo non mi è piaciuto. Mi è parsa un po' una caduta di stile elencare nel postscriptum tutte le citazioni esplicite o meno esplicite disseminate nel romanzo.

  • User Icon

    angelo

    28/09/2017 13:15:15

    Ingredienti: una notte di bullismo finita in tragedia, una giornata di resa dei conti a 27 anni di distanza, la forza e l’omertà del branco disinnescate da una trappola ben congegnata, il valore della diversità e del singolo illuminate da delicate riflessioni. Consigliato: a chi vuol conoscere un interessante romanziere nascosto dentro un brillante giornalista, a chi con la saggezza dell’adulto riscopre e i propri errori da adolescente.

  • User Icon

    carmela colapinto

    14/09/2017 18:30:00

    ASSOLUTAMENTE DA FAR LEGGERE NELLE SCUOLE!

  • User Icon

    ve.marchetti

    15/07/2017 13:03:11

    Floris scrittore è stata una vera rivelazione; un libro profondo, particolarmente nel finale, e con lo stile avvincente di un thriller: io l'ho letto in soli due giorni.

  • User Icon

    ellegi

    07/05/2017 08:47:29

    La narrazione è efficace, la vicenda coinvolgente. Alcuni particolari però un po' esasperati

  • User Icon

    VIRGINIO

    05/01/2017 14:31:16

    Il tema trattato è indubbiamente interessante e attuale. il bullismo nelle scuole; la forma indubbiamente originale; non ho gradito l'esposizione che ho trovato poco lineare e alle volte contorta. E' il primo libro di Floris che leggo, ma devo dire che lo preferisco come giornalista.

  • User Icon

    Rosetta

    10/11/2016 15:30:41

    Bravo Floris, ottimo conduttore, uno dei pochi ancora abbastanza indipendente. Nel suo libro, che non ho ancora ternimato, ci fa riflettere sulla violenza immotivata addirittura non pianificata, non prevista, del branco giovanile, e poi su come ogni persona reagisca a un fatto tragico in modo differente, rimuovendo per sempre o vivendo una vita infernale. Non ci sono vie di mezzo in adolescenza, non ci sono vie di mezzo nell'etica e nella morale. O di qui o di là. E spesso è solo il destino a stabilire da quale parte della barricata essere.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione