Questione di Costanza - Alessia Gazzola - copertina

Questione di Costanza

Alessia Gazzola

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 21 ottobre 2019
Pagine: 352 p., Rilegato
  • EAN: 9788830452497

86° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 212 liste dei desideri

€ 17,67

€ 18,60
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Questione di Costanza

Alessia Gazzola

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Questione di Costanza

Alessia Gazzola

€ 18,60

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Questione di Costanza

Alessia Gazzola

€ 18,60

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 10,04

€ 18,60

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (14 offerte da 18,04 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo L' allieva torna Alessia Gazzola con una nuova serie e una nuova, formidabile protagonista: Costanza Macallè.

«Alessia Gazzola è da sempre capace di incollare i lettori alla pagina»La Repubblica

«Alessia Gazzola, la perfezione della leggerezza»La Stampa

«A Verona c'è uno dei pochi centri italiani di Paleopatologia e l'altro giorno un'amica mi ha detto che è stato bandito un assegno di ricerca per un anno.» Per prima cosa ho dovuto capire cos'è la Paleopatologia. È un po' come la medicina applicata all'archeologia, si studiano le malattie del passato a partire dai resti umani. Mummie, roba così. Il concorso si basava su una selezione per titoli, non ho nemmeno dovuto studiare o presentarmi per un colloquio. Una pacchia insomma, e infatti l'ho vinto io. C'era un solo posto a disposizione e io sono arrivata seconda in graduatoria. Su quanti? Su due, naturalmente.

Verona non è la mia città. E la paleopatologia non è il mio mestiere. Eppure, eccomi qua. Com’è potuto succedere, proprio a me? Mi chiamo Costanza Macallè e sull’aereo che mi sta portando da Messina alla città del Veneto dove già abita mia sorella, Antonietta, non viaggio da sola. Con me c’è l’essere cui tengo di più al mondo, sedici chili di delizia e tormento che rispondono al nome di Flora. Mia figlia è tutto il mio mondo, anche perché siamo soltanto io e lei… Lo so, lo so, ma è una storia complicata. Comunque, ce la posso fare: in fondo, devo resistere soltanto un anno. È questa la durata del contratto con l’istituto di Paleopatologia di Verona, e io – che mi sono specializzata in anatomia patologica e tutto volevo fare tranne che dissotterrare vecchie ossa, spidocchiare antiche trecce e analizzare resti centenari – mi devo adattare, in attesa di trovare il lavoro dei sogni in Inghilterra. Ma, come sempre, la vita ha altri programmi per me. Così, mentre cerco di ambientarmi in questo nebbioso e gelido inverno veronese, devo anche rassegnarmi al fatto che ci sono delle scelte che ho rimandato per troppo tempo. Ed è giunto il momento di farle. In fondo, che ci vuole? È questione di coraggio, è questione di intraprendenza… E, me lo dico sempre, è questione di Costanza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,71
di 5
Totale 79
5
25
4
25
3
15
2
9
1
5
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    elisa

    29/11/2020 10:39:35

    Costanza nuovo personaggio allegro e appassionante. Mamma di una bella bimba e single, si trasferisce dal sud a Verona per lavoro. E qui tra la storia con il papà di Flora, che solo adesso viene a conoscenza di essere padre e il nuovo lavoro, che nn è quello dei suoi sogni, la ns Costanza ci fa ridere e commuovere. Attendo con ansia di leggere il prossimo libro

  • User Icon

    Lucia

    23/10/2020 09:37:48

    Una nuova protagonista che non è da paragonare ad Alice, una storia nuova e interessante. Una lettura sempre scorrevole e piacevole.

  • User Icon

    DONATELLA

    16/10/2020 15:41:12

    Un romanzo scorrevole ma non eccezionale. La Gazzola mi aveva abituato a qualcosa ... di più!

  • User Icon

    alyferri

    10/09/2020 10:57:12

    Un libro piacevole da leggere,peccato che non esiste il finale. Ho letto qualche altro libro in saga però di solito hanno un finale proprio, qui sembra che l'autrice abbia lasciato il libro a tre/ quarti. Peccato perché era bello.

  • User Icon

    Towandaaa

    12/08/2020 20:28:15

    Non mi disturbano i finali aperti in se stessi, né i finali che occhieggiano più o meno spudoratamente al successivo romanzo che seguirà per proseguire la storia. Mi indispettiscono invece i finali che non ci sono: e in questo libro il finale non c'è!  Capisco (ma non condivido) le esigenze di marketing volte alla fidelizzazione del lettore, ma posso tollerarle solo se si fermano prima del limite oltre il quale si sconfina nella presa in giro. E "Questione di Costanza" secondo me sconfina. La struttura del romanzo che corre in parallelo su due piani temporali diversi, dei quali quello attuale rappresenta, almeno in parte, l'indagine storica su quanto avvenuto in quello anteriore, non è originale in generale , e in particolare mi ha un po' stufata. Ma capisco che probabilmente questa è una impressione personale, da lettrice che in altri tempi ha avuto numerose e piacevoli frequentazioni con letture avventurose aventi questa struttura, che le aveva abbandonate per stanchezza verso il genere, e che ora si è ritrovata a rimpiangere gli intrecci di Buticchi, della Asensi e altri. L'interpretazione data dalla Gazzola a questo tipo di intreccio, poi, non è stata nè brillante nè interessante, poiché entrambe le vicende subiscono una deriva da romanzo rosa che non mi è piaciuta affatto. Inoltre i personaggi non sono diventati, ai miei occhi, non dico simpatici o antipatici, ma nemmeno credibili: inverosimile la loro piattezza, sfuggente la logica del loro agire, nebulosi i legami che regolano le loro interazioni. Infine: non particolarmente serrato il ritmo, senza infamia e senza lode la scrittura, del tutto assente la componente del giallo storico, approssimativa la ricostruzione della videnda che si colloca nel medioevo. Salverò soltanto il ricordo di una frase che la protagonista ripete spesso, a sottolineare la propria inadeguatezza come  madre single, e che mi ha suscitato qualche sorriso divertito: "Montessori, flagellami!".

  • User Icon

    val

    11/08/2020 16:48:26

    Forse uno dei peggiori libri letti. Eppure questa scrittrice sebbene non faccia dei capolavori di solito la trovo godibile. La protagonista è insopportabile, egoista incosciente e ripetitiva e la storia d'amore banale.

  • User Icon

    Marta

    09/06/2020 06:45:12

    Mi aspettavo qualcos'altro da questo libro e dalla penna di Alessia Gazzola. Ho saltato a piè pari tutta la parte della storia medievale perché mi annoiava. Il resto, a sto giro, mi ha lasciato un po' così. L'ho letto con fatica.

  • User Icon

    LB

    03/06/2020 19:42:58

    E' un misto tra romanzo rosa, (un pò) giallo e storico; è comunque una lettura piacevole ad avvincente: Per rilassarsi

  • User Icon

    fra

    23/05/2020 04:58:56

    Dopo aver letto la serie Allieva della stessa autrice ho comprato questo libro. Mi ha deluso enormemente, l’ho trovato noioso, se non sei un’amante del Medioevo e della paleopatologia non ha senso leggerlo. Ho fatto fatica a finirlo

  • User Icon

    Lory

    17/05/2020 20:34:41

    adoro Alessia Gazzola e non vedevo l'ora di conoscere la sua nuova eroina! Costanza è adorabile e mi piace molto che, data la sua professione, il libro abbia anche una parte "storica". consigliato!

  • User Icon

    fedipa86

    17/05/2020 01:53:07

    Bel libro! Attendo il seguito perché ammetto di essermi affezionata a 'Costinz' e Flora! Lettura scorrevole. Descrizioni dettagliate ma non approfondite, lasciando il giusto spazio ad una curiosità da saziare con i prossimi capitoli! Consiglio

  • User Icon

    gb

    16/05/2020 22:48:08

    Avevo letto delle recensioni che paragonavano Costanza ad Alice Allevi e criticavano la Gazzola per averci riproposto lo stesso personaggio, io le ho trovate molto diverse e la cosa mi ha fatto piacere. Il romanzo è scorrevolissimo, forse anche troppo perché poi avrei voluto il seguito! Mi sono piaciuti anche gli intermezzi "storici", insomma da leggere senza dubbio.

  • User Icon

    ele

    16/05/2020 18:39:00

    pensavo non sarei riuscita ad affezionarmi a Costanza dopo Alice e invece questo libro mi conquistata. Una ventata d'aria fresca in un periodo buio; è divertente, ironico, stimolante e a tratti commovente! Non vedo l'ora di avere tra le mani il secondo volume!!

  • User Icon

    MissFoley

    16/05/2020 17:20:25

    Sarebbe troppo semplice per un autore (o autrice) portare avanti un personaggio di grande successo. Alessia Gazzola avrebbe potuto sicuramente scrivere un altro capitolo della serie con protagonista Alice Allevi in un circolo virtuoso (o vizioso) di risultato assicurato, lettrici affezionate felici, massima resa con minimo sforzo. Invece la scrittrice ha avuto il coraggio di intraprendere una nuova avventura, presentando Costanza Maccallè e il suo mondo, fatto di paleopatologia, una città del nord e, soprattutto, di una bimba, ma con delle incursioni nel passato. Prova superata, in attesa del sequel.

  • User Icon

    Alice

    16/05/2020 15:08:55

    Aspettavo da tempo il nuovo personaggio di Alessia Gazzola che, va detto, è stata coraggiosa ad abbandonare - forse solo per un periodo? - le avventure di Alice Allevi, per dedicarsi ad un nuovo personaggio, sempre femminile, ovvero Costanza Macallè. Completamente diversa dalla sua predecessora, questa nuova "eroina" letteraria conduce una vita tutt'altro che semplice: è un medico anche lei, ha vinto un posto all’Istituto di Paleopatologia di Verona, ha una bambina di tre anni avuta da una relazione che non si è conclusa felicemente, lascia la sua Sicilia per cercare di realizzarsi nel lavoro. Alessia Gazzola, anche in questo romanzo, non rinuncia alla sua scrittura fluida e appassionante, intrecciando magistralmente vicende e anneddoti che, anche se all'inizio della storia non riescono a catturare completamente il lettore, con il passare delle pagine diventano sempre più appassionanti.

  • User Icon

    Teresa

    16/05/2020 08:44:30

    Lo stile di scrittura di Alessia Gazzola mi è sempre piaciuto, ma per la prima volta l’ho vista un po’ sotto tono. La storia è molto carina, ma rasente il banale e il sempliciotto. Qualcosa in questa storia non mi ha convita appieno, non sono riuscita ad amare al 100% Costanza. Continuerò a leggere le vicende di Costanza per semplice curiosità.

  • User Icon

    rosalia

    16/05/2020 07:26:15

    Leggero e senza tante pretese, ma gradevole. Il personaggio Costanza ricalca indubbiamente quello di Alice, sbadata ma brillante ironica e sagace. L'ho letto con piacere

  • User Icon

    Nicoletta

    15/05/2020 20:38:20

    Costanza è una ragazza madre coraggiosa che è costretta ad accettare un posto di lavoro non proprio confacente alle sue conoscenze specifiche, ma altro non c'è. Si trasferisce dalla sorella nella lontana Verona e, tra una ricerca archeologica e l'altra, trova il coraggio di scoprire e riallacciare i rapporti con un suo amore fugace, ma significativo. Sembra l'inizio di un nuovo periodo della sua vita, da riorganizzare non più con sé stessa al centro.

  • User Icon

    STEFANIA

    15/05/2020 14:10:28

    Devo essere sincera? Questo libro non mi ha appassionato. Sembra che l'autrice abbia voluto creare un nuovo personaggio per il quale cominciare a sfornare una nuova serie di libri come per Alice Allevi, solo che in questa primo libro non c'è più freschezza ma molto mestiere. E per questo che ho avuto la sensazione di deja-vu.

  • User Icon

    ChiaraV

    15/05/2020 09:57:08

    Sono partita con qualche remora, il genere non è decisamente il mio, ma poi ho trovato una lettura leggera e piacevole per trascorrere qualche ora in leggerezza. Avrei preferito che l'autrice evitasse di mischiare termini pomposi e ricercati a gergo da rivista di moda, ma si può soprassedere.

Vedi tutte le 79 recensioni cliente

Di Alessia Gazzola mi piace e mi è sempre piaciuto lo stile: ha una fluidità e una scorrevolezza che mi evocano spensieratezza, ma sa usarle anche quando la storia del protagonista di spensierato non ha niente, come quando ci ha raccontato di Lena e della sua tempesta.

Costanza ha qualcosa di leggero, nonostante la sofferenza del passato e nonostante i dubbi e le insoddisfazioni che la affliggono; ha qualcosa della spensieratezza e della leggerezza di Alice Allevi. Ha un po’ della sua difficoltà ad affrontare il dolore e della sua incertezza quando si tratta di fare delle scelte importanti. Certamente non ha il suo piglio investigativo, pur facendo un lavoro che tutto sommato le permetterebbe di averlo e per gli stessi meccanismi con cui poteva stuzzicarlo in Alice. Insomma, Costanza ha tanto di Alice. Forse anche troppo o forse io sono un po’ prevenuta perché mi aspettavo uno stacco netto, come era stato e come tanto mi aveva soddisfatta, proprio per Lena.

Questo primo romanzo di quella che è annunciata come una trilogia mi è piaciuto, non posso dire il contrario: ha il solito ritmo incalzante e la cascata di emozioni della protagonista, con eventi a cascata annessi, che ti fa venire voglia di andare avanti e sapere come andrà a finire. E poi c’è la parte “storica”, la vicenda di Selvaggia, la sfortuna di Biancofiore, la corte di Federico II: un inserto piacevole e interessante che si avvicina al romanzo storico, ma senza sconfinarci e che è in dubbiamente una trovata efficace.

Forse Costanza ha scontato la mia delusione per la Alice degli ultimi tempi, quella più simile alla fiction che ai suoi esordi letterari. Ma chissà che lei e Flora non abbiano in serbo qualche bella sorpresa.

  • Alessia Gazzola Cover

    Alessia Gazzola (Messina, 1982) è laureata in Medicina e Chirurgia ed è specialista in Medicina Legale. Ha esordito nella narrativa con L’allieva nel 2011, cui sono seguiti Un segreto non è per sempre (2012), Sindrome da cuore in sospeso (2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo (2016), Un po’ di follia in primavera (2016), Arabesque (2017), Il ladro gentiluomo (2018), vincitore del premio Bancarella 2019 e Lena e la tempesta (2019). Dai romanzi della serie L’allieva, tradotti in numerose lingue, è tratta la serie tv di successo in onda su RaiUno con Alessandra Mastronardi nei panni di Alice Allevi e Lino Guanciale nel ruolo di Claudio Conforti. Collabora con i supplementi culturali... Approfondisci
Note legali