Categorie

Rick Yancey

Traduttore: E. Spediacci
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno edizione: 2014
Pagine: 517 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

56 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Fantascienza - Fantascienza

  • EAN: 9788804629665


Dopo la prima onda la Terra sprofonda nel buio. Dopo la seconda onda si salvano solo i più fortunati. Dopo la terza onda sopravvivono i più sfortunati. Dopo la quarta onda non puoi più fidarti di nessuno. La quinta onda è appena cominciata...

Non avevo capito niente. Prima di trovarti, credevo che l’unico modo di tirare avanti fosse avere qualcosa per cui vivere. Mi sbagliavo. Per tirare avanti, bisogna avere qualcosa per cui essere pronti a morire.

Gli alieni hanno invaso la terra. Un’astronave sospesa lassù, nel cielo. Bagliori verdi che illuminano le strade, i boschi, i campi. E poi l’oscurità, i maremoti, un’epidemia che decima la popolazione. Sono in pochi a salvarsi, ognuno con il suo carico di rabbia e il suo desiderio di vendetta, ma anche con un’immensa voglia di sopravvivere e di lottare contro un nemico spietato e sconosciuto.
Apriamo il libro e ci troviamo direttamente al centro della storia: è Cassie a raccontarci quello che sta succedendo. Nascosta nella sua tenda, nel bosco, col fucile in una mano e un orsacchiotto nell’altra, Cassie ci racconta dell’invasione, delle tragedie che, una dopo l’altra, hanno colpito e sterminato l’umanità, della morte della madre e del padre, del suo desiderio di ritrovare il fratellino. Ma poi altre voci si fanno avanti: quella forte e determinata di Zombi, il ragazzo-soldato che sta facendo del suo corpo un’arma e ha promesso di non abbandonare mai più nessuno; quella pura e tenera di Sammy, il fratellino di cinque anni di Cassie, un bambino che nonostante la distruzione che lo circonda riesce a non perdere la speranza e l’innocenza e continua a cercare il buono in tutti quelli che incontra; e quella insicura e combattuta del Silenziatore, l’alieno chiamato a uccidere ma che non riesce ad accettare a fondo il suo ruolo di predatore.
Tante voci che, alternandosi, costruiscono la storia, ne aggiungono ogni volta un pezzettino, la arricchiscono con sensazioni e sentimenti che ci consentono di diventare parte del racconto, di entrare in contatto con i personaggi e di affezionarci a loro.
In un mondo in declino, abitato da un’umanità ferita che ormai ha perso la speranza, queste voci si trasformano in un grido di vendetta e in un desiderio di riscatto. In una pretesa di verità.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandra

    27/05/2016 00.11.29

    L'idea in sé mi è piaciuta, ed è molto evidente quanto impegno ci abbia messo l'autore. Tuttavia questo libro mi ha lasciato delle perplessità. In primis, avevo capito che fosse un romanzo di fantascienza, invece è un distopico per ragazzi (ma và...) e in più è il primo volume di una trilogia (ma và...). Non è di fantascienza perché gli alieni di fatto non ci sono, l'unica cosa aliena è l'astronave che ruota intorno alla Terra alla stessa distanza della Stazione Spaziale. Non è nemmeno una storia d'amore, che sembra lasciata in sospeso per i prossimi volumi della trilogia. Poi non ho apprezzato il cambio di registro narrativo: una volta in prima persona, una volta in terza...e non posso vedere "Okay" scritto in un romanzo...con chi stanno parlando i protagonisti? Non è un dialogo! Ah già, dev'essere un linguaggio cciovane.... I personaggi mancano di spessore. Per loro perdere la loro vita normale, la loro famiglia e il loro pianeta non è così diverso che perdere una partita ai videogames. Tutti calmi, tutto apposto. Nessuna riflessione estemporanea, anzi bambini di 7 anni (sette!) che vanno in guerra dopo un durissimo addestramento. Tutto normale. Infatti, non mi sono immedesimata con nessun personaggio. Mancano di psicologia, e la protagonista ha atteggiamenti ironici e arroganti completamente a caso e del tutto fuori luogo. I sentimenti sono quelli tipici dei film Blockbuster (una promessa al fratellino da mantenere a costo della vita, l'amore ai tempi del liceo...) come se stessi guardando un film di Michael Bay. Tre stelline per l'action, per l'intrattenimento e per le ultime...uhm...80 pagine del libro, in cui il ritmo risulta avvincente. E per i ringraziamenti, li ho adorati.

  • User Icon

    Giulia Aina

    25/04/2016 10.16.24

    Per chi ha visto il film consiglio di leggere anche il libro. È molto più avvincente e la storia è più chiara.

Scrivi una recensione