Quintetto con pianoforte op.34 / Quintetto con pianoforte op.81

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 27 settembre 2005
  • EAN: 0636943130728

€ 6,90

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Brahms - quintett in f minor op. 34 - I allegro non troppo
2
Quintett in f minor op. 34 - ii andante un poco adagio
3
Quintett in f minor op. 34 - iii scherzo
4
Quintett in f minor op. 34 - iv finale: poco sostenuto
5
Dvorak - quintett in a major op. 81 - I allegro, ma non tanto
6
Quintett in a major op. 81 - ii dumka: andante con moto
7
Quintett in a major op. 81 - iii scherzo: furiant
8
Quintett in a major op. 81 - iv finale: allegro
  • Johannes Brahms Cover

    Compositore tedesco.La formazione e l'incontro con Schumann. I rudimenti di musica impartitigli dal padre, suonatore di contrabbasso, e lo studio del pianoforte, effettuato con F.W. Cossel, gli permisero presto di guadagnarsi la vita in orchestrine locali. Approfondiva intanto, sotto la guida di E. Marxsen, lo studio della composizione. A vent'anni, nel corso di una tournée (accompagnava al pianoforte il violinista R. Reményi) conobbe J. Joachim che, già celebre, lo introdusse nei più influenti circoli musicali tedeschi. Se l'incontro con Liszt a Weimar (1853) lo lasciò indifferente, decisivo per la sua formazione fu quello con Schumann a Düsseldorf. Vedendo in B. una sorta di antidoto alla corrente «progressista» rappresentata da Liszt e Wagner, Schumann segnalò al pubblico il giovane musicista,... Approfondisci
  • Antonin Dvorak Cover

    Compositore ceco.Dagli esordi all'affermazione internazionale. Fu avviato agli studi musicali dal padre, un locandiere dilettante di musica che gli fece studiare il violino e poi il pianoforte e l'organo. Nel 1857, grazie all'aiuto finanziario di uno zio, poté essere inviato a Praga, dove studiò regolarmente alla scuola di organo. Nel 1873, dopo aver fatto parte per una decina d'anni come violinista dell'orchestra del Teatro Nazionale, ebbe la nomina di organista nella chiesa di S. Adalberto; dal 1874, grazie agli interventi di Hanslick e di Brahms, fruì di una borsa di studio del governo austriaco; poté così concentrarsi nella composizione, acquistando presto notorietà europea: dapprima con le Danze slave, poi con lo Stabat Mater che, eseguito a Londra nel 1883, è all'origine della straordinaria... Approfondisci
  • Clifford Curzon Cover

    Pianista inglese. Studiò a Berlino con A. Schnabel e a Parigi con W. Landowska, intraprendendo poi una carriera concertistica che gli procurò larghi riconoscimenti per il rigore stilistico delle sue interpretazioni (esemplari quelle mozartiane) e la tensione espressiva. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali