La ragazza del treno

Paula Hawkins

Traduttore: B. Porteri
Editore: Piemme
Edizione: 3
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 23 giugno 2015
Pagine: 306 p., Rilegato
  • EAN: 9788856637779
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,62

€ 19,50

Risparmi € 4,88 (25%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    20/09/2018 10:32:40

    Un libro che sa catturare il lettore, il quale non potrà fare a meno di farsi coinvolgere pagina dopo pagina, per seguire la storia e i suoi sviluppi. Scrittura semplice e avvincente. Interessante anche la modalità narrativa.

  • User Icon

    Viola

    20/09/2018 09:21:56

    Il libro narra la storia di Rachel Watson, 32 enne inglese con seri problemi di alcolismo del suo immacolato amore verso l'ormai Ex marito che nel frattempo ha sposato ed ha fatto un figlio proprio con la sua amante. Il libro tratta la storia di questa ragazza che , molto vicino alla depressione causa le varie vicissitudini familiare avvenute nel passato, costruisce delle storie parallele di vita perfetta osservando una coppia sposi che abitano vicino alla tratta che quotidianamente fa con il treno. Sarà la scomparsa della ragazza che tutti i giorni Megan vedeva dal treno, a creare un intreccio importante di tutti i personaggi ed un finale " abbastanza " non scontato. Il libro è scritto indubbiamente bene, scorre ed i personaggi sono ben delineati e come precedentemente scritto il finale è tutt'altro che scontato. L'autrice pecca nel dilungarsi troppo, andando a ricalcare le stesse scene in tutta la durata del libro. Il libro è indubbiamente bello, ma definirlo best sellers mi sembra oggettivamente esagerato.

  • User Icon

    Ida

    19/09/2018 21:34:48

    La storia mi ha parzialmente soddisfatto. La narrazione iniziale è molto lenta e invoglia poco a proseguire la lettura. È consigliabile essere tenaci e proseguire con i capitoli nonostante si possa farsi prendere dalla noia. Infatti, a un certo punto, il ritmo diventa incalzante e finalmente la storia parte davvero e diventa un thriller coinvolgente dai risvolti inaspettati. Consigliato a chi ama le lunghe descrizioni anche in un genere normalmente caratterizzato da continui colpi di scena.

  • User Icon

    Matteo

    19/09/2018 12:58:20

    Un thriller che non mi ha lasciato scampo. Non comprendo le recensioni negative ma le rispetto. Un romanzo che più che sull'azione punta sul lato psicologico e sulla caratterizzazione dei personaggi. Mi sono ritrovato in accordo con la protagonista sotto molti punti, e forse è proprio per questo che il libro mi è piaciuto in modo particolare. Visto il successo e il gran parlare che se ne sta facendo ancora oggi direi che è una lettura obbligata per chi ama questo genere.

  • User Icon

    Meri Papalia

    19/09/2018 12:13:46

    Un thriller particolare con decrizione psicologica e dettagliata dei personaggi accompagnato da diversi colpi di scena

  • User Icon

    Nico

    19/09/2018 10:08:29

    La ragazza del treno è un thriller psicologico che fa leva sui sentimenti della coppia. Segreti, bugie, tradimenti sono come al solito sepolti per il benestare della coppia. Elementi che ritornano come un boomerang e sgretolano per sempre le vite dei soggetti in questione.

  • User Icon

    Teresa

    19/09/2018 08:43:09

    Libro secondo me molto sopravvalutato. Ho faticato non poco a entrare nella storia poiché ha un ritmo lento e noioso. Quando alla fine sono stata presa dalla lettura ho trovato la trama banale e abbastanza scontata, i cui colpi di scena erano prevedibili e senza pathos. Lo sconsiglio.

  • User Icon

    Annalisa

    18/09/2018 19:10:01

    Un thriller geniale, una storia di realtà non troppo lontane da quella che, nel microcosmo umano, si possono incontrare quotidianamente. Come un thriller best seller che si rispetti, non mancano colpi di scena, forse un libro da finire in una notte.

  • User Icon

    Francesca

    18/09/2018 18:38:17

    L'unico libro al mondo di cui ho preferito il film..

  • User Icon

    Elvy

    18/09/2018 16:03:29

    Letto perchè tutti parlavano del bel film presto in uscita.La lettura l'ho trovata molto scorrevole per nulla difficile anche i vari personaggi ben descritti e facili da capire.La storia mi ha ricordato in alcune scene un film di HitchcocK, il colpevole l'avevo intuito molto prima del finale.Ho poi visto il film ben fatto ma avendo letto il libro sapevo già ogni scena.

  • User Icon

    Stefano

    29/05/2018 12:43:57

    Ho iniziato a leggere questo libro aspettandomi un thriller, e per la prima metà mi sono chiesto se non mi sono per caso sbagliato. Quello che manca è il ritmo narrativo che induca la suspence, capisco la necessità di delineare i personaggi ma forse così è un pò esagerato. Tuttavia il libro si legge piacevolmente, racconta le storie di tre donne ciascuna toccata da una diversa forma di dolore, che si trovano ad avere a che fare con uomini troppo presi da se stessi per accorgersi di chi hanno accanto, fino ad un finale poco credibile. Il giudizio complessivo è discreto, purchè non ci si aspettino suspence e colpi di scena.

  • User Icon

    Annapaola

    12/05/2018 20:20:13

    La quarta di copertina è ridicola.....se questo è un commento reale allora ki li scrive i libri di King?

  • User Icon

    Enzo

    29/03/2018 21:08:27

    Ottima trama, originale, ben sviluppata, intrigante e appassionante. Ti incolla alle pagine e ti coinvolge sino alla fine, fine che è anch'essa ben sviluppata e per nulla deludente. Un ottimo libro.

  • User Icon

    Alba

    18/03/2018 00:38:32

    Stupendo

  • User Icon

    Stefania

    13/03/2018 11:37:45

    A me e piaciuto, mi ha tenuto incollata nella lettura fino all ultima pagina, curiosa di sapere il finale.Ora non vedo lora di vedere il film. Bello il racconto dai diversi punti di vista, i diversi modi di vedere la stessa realta, la diversita delle protagostiste femminile, pur tutte con dei problemi. Come libro attuale,lo consiglio, rispetto a tanti altri pseudo- thriller migliore, non so perche ne parlate male.

  • User Icon

    gianfranco marchioni

    12/02/2018 15:19:10

    se vi interessa la vita di una donna dominata dall'alcol, lasciata dal marito, che non può avere figli, allora potete leggerlo. è noioso, scontato, privo di guizzi, non ce l'ho fatta e l'ho lasciato a metà. ma per arrivarci che fatica

  • User Icon

    Emma

    30/11/2017 14:12:01

    molto bello , scorrevole un po' complicato da capire ma bellissimo

  • User Icon

    marco50

    12/11/2017 18:01:25

    Trama un po' complicata ma una volta iniziato scorre bene fino al finale

  • User Icon

    BB

    10/11/2017 08:45:46

    Romanzo monotono, personaggi odiosi e trama che non decolla. Pessimo.

  • User Icon

    Teresa

    13/10/2017 13:00:40

    Le mie aspettative erano alte, ma la lettura mi ha delusa. Colpevole evidente dopo poche pagine, dato anche l'esiguo numero dei personaggi. La narrazione a più voci ormai ha ben poco di originale.

Vedi tutte le 241 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione


Assieme a Ricordami così di Johnston (Einaudi) è il thriller dell'anno. - Vanity Fair

Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile.

Ore 8.04. Rachel sale sul treno che, tutte le mattine, viaggia dalla periferia al suo alienante posto di lavoro nel centro di Londra, per poi riportarla indietro la sera. Una routine che sembra essere, per lei, l'unico momento felice della giornata.
Senza amici o una vera e propria casa, con un serio problema di dipendenza dall'alcool, cerca di colmare il vuoto della sua esistenza nutrendosi degli attimi rubati di vita altrui, attraverso il finestrino di quel treno. Si immedesima talmente tanto con quello che vede da affezionarsi a una coppia che, quotidianamente, si trova a far colazione nella veranda di una graziosa villetta, inventando i loro nomi e la loro vita, immaginandola come quella che avrebbe voluto avere.
Ma durante uno dei suoi viaggi, mentre fantastica sulla giornata che avrebbero trascorso i suoi amati protagonisti, Rachel assiste a una scena che non avrebbe dovuto vedere e che spezza l'idillio creato nella sua testa.
Da quel momento in poi, la ragazza del treno si trova invischiata in una serie di avvenimenti repentini e del tutto inattesi, che sconvolgono la sua quotidianità in maniera definitiva e la portano a legarsi a quella coppia inesorabilmente.
Jess e Jason, così li ha chiamati Rachel, hanno veramente una vita perfetta? Che ruolo avrà la protagonista nelle loro vicende?
Scorrendo le pagine di questo thriller, considerato un vero e proprio caso editoriale, non ci si stupisce affatto del successo che ha ottenuto finora negli Stati Uniti e nel Regno Unito.
L'autrice esordiente riesce, con uno stile di scrittura rapido e incalzante, a tenere i lettori con il fiato sospeso dall'inizio alla fine, cucendo la storia attorno a un tema che rende quasi impossibile non identificarsi nei protagonisti: quali oscuri segreti si celano dietro la perfetta armonia che ci piace immaginare regni nelle vite degli altri?
Alternando il punto di vista principale di Rachel con quello delle altre due donne protagoniste, Paula Hawkins tiene incollato alle pagine, fino all’ultima riga, il lettore, trascinandolo tra i meandri della mente dei personaggi del romanzo, tra passato e presente, sbagli e redenzioni, rimorsi e rimpianti. Impossibile non appassionarsi anche per i non amanti del genere.