Le ragazze di San Frediano

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1954
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 9,99 €)

Scapestrato ed allegro, un giovane meccanico fiorentino occupa il tempo libero correndo dietro alle gonnelle: arriva, instancabile, a corteggiare almeno cinque ragazze contemporaneamente. Ma il vero amore è ancora lontano.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Cristaldi Film, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 4:3
  • Area2
  • Contenuti: biografie: biografia del regista; speciale: Le "ragazze" di Pratolini; foto; recensioni
  • Antonio Cifariello Cover

    Attore italiano. Diplomato al Centro sperimentale di cinematografia di Roma, trova le sue prime parti importanti in Africa sotto i mari (1953) di G. Roccasi e in Agenzia matrimoniale di F. Fellini (episodio di Amore in città, 1953). Ottiene il suo primo ruolo da protagonista in Le signorine dello 04 (1954) di G. Franciolini, in cui impersona un giovanotto baldanzoso, spregiudicato, donnaiolo, ma in fondo d'animo nobile. Lo stesso personaggio si ripropone più approfondito in Le ragazze di San Frediano (1954) di V. Zurlini, Pane, amore e... (1955) di D. Risi, Racconti romani (1955) di G. Franciolini, mentre si discosta dallo stereotipo in Suor Letizia (1956) di M. Camerini e La donna del giorno (1956) di F. Maselli. Nella sua breve carriera è anche autore di reportage per la tv, girati in Africa. Approfondisci
  • Giovanna Ralli Cover

    Attrice italiana. Esordisce giovanissima sul grande schermo con I bambini ci guardano (1943) di V. De Sica, ma sono gli anni ’50 a donarle la popolarità grazie a ruoli di popolana dalla bellezza fresca e spontanea a lei congeniali. Si cimenta quasi sempre nella commedia, ma in qualche raro caso accetta ruoli drammatici sfoggiando buone doti interpretative. La si ricorda irruente e briosa nel divertente Racconti romani (1955) di G. Franciolini, determinata e coraggiosa nei drammatici Il generale Della Rovere (1959) e Era notte a Roma (1960) di R. Rossellini, intensa militante comunista nel grottesco La vita agra (1963) di C. Lizzani, ironica parvenue nella commedia C’eravamo tanto amati (1974) di E. Scola. Dalla fine degli anni ’70 abbandona quasi totalmente il cinema per dedicarsi al teatro,... Approfondisci
Note legali