I ragionamenti - Pietro Aretino - copertina
I ragionamenti - Pietro Aretino - 2
I ragionamenti - Pietro Aretino - 3
I ragionamenti - Pietro Aretino - 4
I ragionamenti - Pietro Aretino - 5
I ragionamenti - Pietro Aretino - 6
I ragionamenti - Pietro Aretino - 7
I ragionamenti - Pietro Aretino - 8
I ragionamenti - Pietro Aretino - 9
I ragionamenti - Pietro Aretino - 10
I ragionamenti - Pietro Aretino - 11
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
I ragionamenti
10,20 €
;
LIBRO VINTAGE
Dettagli Mostra info
I ragionamenti Venditore: Libro di Faccia + 4,90 € Spese di spedizione Solo 1 prodotto disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
10,20 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
10,20 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
I ragionamenti - Pietro Aretino - copertina
I ragionamenti - Pietro Aretino - 2
I ragionamenti - Pietro Aretino - 3
I ragionamenti - Pietro Aretino - 4
I ragionamenti - Pietro Aretino - 5
I ragionamenti - Pietro Aretino - 6
I ragionamenti - Pietro Aretino - 7
I ragionamenti - Pietro Aretino - 8
I ragionamenti - Pietro Aretino - 9
I ragionamenti - Pietro Aretino - 10
I ragionamenti - Pietro Aretino - 11
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Condizioni copertina: Buone
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

1974
374 p.
  • Prodotto usato
  • Condizioni: Usato - In buone condizioni
5000000052782

Conosci l'autore

Pietro Aretino

1492, Arezzo

Scrittore italiano. Di umili origini, abbandonò giovanissimo la famiglia per l’apprendistato di pittore a Perugia (1506 o 1507). Dopo i primi esercizi poetici di carattere petrarchesco (Opera nova, 1512), si trasferì a Roma nel 1517 e si impose come libellista con le Pasquinate, sonetti satirici che richiamavano nel nome le anonime proteste anticuriali che si usava affiggere sul torso marmoreo del Pasquino presso piazza Navona. Allo stesso periodo appartengono le sue prime commedie, Farza e La cortigiana (1525). Ma quando, nel 1526, illustrò nei Sonetti lussuriosi le incisioni erotiche di M. Raimondi, venne fatto segno di un attentato (ispirato dal datario pontificio G.M. Giberti) e costretto alla fuga. Rifugiatosi presso l’amico e protettore Giovanni dalle...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore