Categorie

Carlo Zaza

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2008
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XVIII-190 p.
  • EAN: 9788814139116

La previsione della necessità che la responsabilità penale sia provata al di là di ogni ragionevole dubbio, recentemente introdotta dall'art. 5 L. 20 febbraio 2006 n. 46, richiede di definire l'esatto contenuto di questo principio di prova e, contestualmente, di delineare i rapporti con il principio del libero convincimento" del giudice e con gli altri criteri di valutazione della prova già normativamente previsti o elaborati in sede dottrinaria e giurisprudenziale.La ricerca si articola, a questo fine, in un breve riepilogo delle posizioni emerse in proposito nell'esperienza giuridica nordamericana, ove il principio è da tempo affermato; nell'esame dei criteri preesistenti in materia nel nostro ordinamento, anche nei loro fondamenti logici; e nella riconduzione di tali criteri ad una determinata configurazione del principio del ragionevole dubbio, che consenta a quest'ultimo di essere al centro di un coerente ed organico sistema di regole di valutazione della prova penale.