Il ragno granchio e altri racconti

Erckmann-Chatrian

Traduttore: A. Crovetto
Curatore: I. Merello
Editore: Il Canneto
Collana: Aptamì
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 14 febbraio 2018
Pagine: 90 p., Brossura
  • EAN: 9788899567095
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Una rinomata località termale colpita da una serie di avvenimenti inquietanti e misteriosi. Tre ospiti di un albergo trovati impiccati all'insegna della locanda - a distanza di mesi l'uno dall'altro - dopo aver alloggiato nella stessa camera. Un pittore che disegna lo svolgersi di un omicidio, senza assistervi, nel momento in cui esso si sta compiendo. Realismo e fantastico si intrecciano in questi racconti, a tratti grotteschi e probabilmente ispirati alla scrittura di Hoffmann, nei quali si avverte come "la natura sia molto più audace nelle sue realtà che l'immaginazione degli uomini nelle loro fantasie".

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sandro Gramm. '74

    06/11/2018 11:08:01

    Minuscolo e fascinoso volumetto dedicato al misconosciuto sodalizio letterario nella Francia ottocentesca. Quattro racconti fantastici del duo Erckmann-Chatrian (probabilmente scritti solo da Emile Erckmann, mentre il secondo fungeva da editore). La prima storia "L'occhio invisibile", un classico di quei pionieristici tempi, che ispirò H.H. Ewers per il suo famoso racconto "Il ragno" (si può benissimo parlare di un plagio ben congegnato, basta confrontare i due testi), poi altri tre racconti di buonissima fattura: "Messer Tempus" (riflessione malinconica e chiaro simbolismo sul trascorrere del tempo), "Il disegno misterioso", storia di un assassinio e di una strana visione, e in chiusura "Il ragno granchio", in bilico tra proto fantascienza ed esoterismo. Una mirabile riscoperta, ma solo per appassionati del fantastico dell' '800.

Scrivi una recensione