Rain Dogs

Artisti: Tom Waits
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Island
Data di pubblicazione: 1 febbraio 1995
  • EAN: 0042282638229
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Singapore
  • 2 Clap hands
  • 3 Cemetery polka
  • 4 Jockey full of bourbon
  • 5 Tango till they're sore
  • 6 Big black Mariah
  • 7 Diamonds and gold
  • 8 Hang down your head
  • 9 Time
  • 10 Rain dogs
  • 11 Midtown (instrumental)
  • 12 9th & hennepin
  • 13 Gun street girl
  • 14 Union square
  • 15 Blind love
  • 16 Walking spanish
  • 17 Downtown train
  • 18 Bridge of rain dogs (instrumental)
  • 19 Anywhere I lay my head

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    akaspecials

    25/07/2009 21:56:47

    Splendido.Ha aperto una breccia nella musica contemporanea,prima di lui nessuno aveva mai concepito di fare musica così. E' il continuato di Swordfishtrombones:rumori,stili diversi.

  • User Icon

    Alex Lugli

    21/05/2009 11:32:32

    Tom Alan Waits è un cantautore statunitense. Negli anni ottanta, Waits decide di esplorare nuove sonorità, riuscendo perfettamente ad uscire dal cliché del personaggio che si era creato e che rischiava di vedersi rimanere cucito addosso per tutta la sua carriera a venire. La svolta professionale della carriera di Waits coincide con il trasferimento alla casa discografica Island Records, dove Tom produce tre lavori, noti anche come "La trilogia di Frank", nel corso degli anni ottanta. Iniziata con "Swordfishtrombones" del 1983, passando per "Rain Dogs" nel 1985, considerati due dei suoi massimi capolavori, fino ad approdare all'opera teatrale "Franks Wild Years" nel 1987. Questi album segnano la totale rottura col passato, nel quale la musica era prevalentemente pianistica o, comunque, di stampo abbastanza jazzato: introduce nella sua musica strumenti poco usati come il mellotron e crea canzoni con ritmi molto più percussionistici e "sghembi" rispetto al passato, pur mantenendo diversi elementi classici. Principalmente su questi tre album sarà basato il CD live, Big Time, del 1988. La distanza a livello compositivo rispetto agli anni settanta è netta ma non per questo infierisce su di esso; anzi proprio la sua inventiva e la sua voglia di esplorare raggiungono il culmine probabilmente in questo periodo produttivo, in cui Waits si dedica anche a diversi altri progetti sia cinematografici che teatrali. "Rain Dogs" è il nono album del cantautore statunitense, pubblicato nel 1985 dalla Island Records. Interamente scritto e prodotto da Tom Waits, l'album conferma il passaggio, già palesatosi nell'album precedente "Swordfishtrombones" del 1983, da un jazz-blues da club a sonorità più dinamiche e sperimentali con incursioni folk e rock. Le tematiche del disco sono quelle che hanno accompagnato l'autore per tutta la sua coerente carriera, storie difficili e bizzarre, storie di gente persa che si muove negli inferi terreni, storie comunque scritte e raccontate ad arte. Il disco è ormai un classico degli anni '80.

Scrivi una recensione