Ravel. Un romanzo - Jean Echenoz - copertina
Salvato in 16 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Ravel. Un romanzo
13,30 € 14,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Ravel. Un romanzo 130 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
14,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
13,30 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
14,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
13,30 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Ravel. Un romanzo - Jean Echenoz - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Ravel. Un romanzo Jean Echenoz
€ 14,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Elegante ventiquattr'ore su ventiquattro e inaccessibile, laconico e gelidamente cortese, il protagonista di questo romanzo potrebbe sembrare una maschera - o un enigma. Eppure è un personaggio che affascina. Forse per il suo raffinato distacco. Forse per la casa minuscola e complicata in cui vive non lontano da Parigi, affollata com'è di miniature d'ogni sorta, statuette e ninnoli, carillon e giocattoli a molla. O forse perché è Ravel, uno dei musicisti più celebri al mondo. Jean Echenoz ridà vita all'artista in un romanzo partecipe e nonchalant, indiavolato e audace come un brano jazz.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
21 marzo 2007
116 p., Brossura
9788845921452

Valutazioni e recensioni

3,63/5
Recensioni: 4/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(2)
Stefano C
Recensioni: 5/5

Romanzo grandioso, scrittura impeccabile, limpida e traboccante biografia degli ultimi dieci anni di vita di Ravel. Qui, però, come in tutta la trilogia di Echenoz (che comprende Lampi e Correre) davvero il protagonista sembra essere piuttosto la scrittura, più che non il soggetto narrativo. La figura di Ravel sembra piuttosto la scusa per un'epopea sulla solitudine e sulle contraddizioni dell'animo umano. E su tutto regna la scrittura, magica e preziosa, precisa e tagliente, ironica e metamorfica, che col suo potere trasporta il lettore ben al di là del testo, finendo col parlare direttamente a noi, a quel che siamo, alle nostre solitudini e ai nostri dubbi più intimi.

Leggi di più Leggi di meno
Erika Vecchietti
Recensioni: 5/5

Bello e magnificamente tradotto. Echenoz sulle biografie (questo è il primo di una trilogia) non sbaglia; avvincente ritratto del maestro.

Leggi di più Leggi di meno
raffaello
Recensioni: 3/5

Il volumetto di sole 100 pagine non ha la pretesa né l'intento della biografia. L'autore tratteggia un ritratto del grande musicista attingendo a fatti della vita di Ravel per lo più noti e traendo ispirazione dall'osservazione minuziosa di vecchie fotografie. Echenoz insiste sulle manie di Ravel, sulla sua ossessione nella raffinatezza dell'abbigliamento, l'abitudine di leggere ogni giorno il giornale popolare e altre piccole consuetudini, tanto da presentarcelo come fosse afflitto dalla sindrome dell'idiot savant. Capricci e vezzi, ma tanta genialità. In realtà lo scrittore disegna, senza alcuna empatia, l'immagine di un uomo tormentato dall'insonnia, solo e senza nessun altro interesse nella vita che quello per la sua musica. Ed è questo che chi ama Ravel può particolarmente apprezzare, quando si accenna alle sue grandi composizioni, omettendo purtroppo la Pavane pour une infante défunte, per ragioni cronologiche. L'autore fa infatti riferimento alle composizioni della maturità, ai due straordinari concerti per pianoforte, alla diatriba con il pianista Wittgenstein (fratello di Ludwig) che privo di un braccio gli commissione il concerto per mano sinistra. Straordinaria e un pò leggendaria la frase con cui il mite e travagliato Ravel chiude la discussione: l'interprete è schiavo del compositore. Non può mancare ovviamente l'aneddotica sul Bolero. "Una composizione priva di musica", la definisce lo stesso Ravel. Si fa riferimento alla scarna componente armonica sottomessa alla ritmica. Del resto Ravel doveva scrivere la musica per un balletto su commissione di Ida Rubinstein. C'è infine la lettura, un po' avventurosa, che scova nella ripetitività del Bolero i prodromi della demenza che affliggerà Ravel negli ultimi anni, fino al goffo tentativo ben descritto dell'operazione al cervello che lo porterà alla morte. La genialità e unicità del Bolero sta nel suo fascino che raggiunge trasversalmente chiunque, dal musicofilo colto alla persona qualunque che lo fischietta

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,63/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(2)

Conosci l'autore

Jean Echenoz

1947, Orange

Scrittore francese, dopo aver fatto studi di sociologia e ingegneria civile, nel 1970 si trasferisce a Parigi dove inizia a scrivere con regolarità e collabora per un breve periodo al giornale «L'Humanité». Il suo primo manoscritto viene accettato e pubblicato nel 1979 da Les Éditions de Minuit, allora diretta da Jérôme Lindon. Inizia così un proficua collaborazione che vedrà la casa editrice pubblicare anche i suoi romanzi successivi. Ricordiamo Ravel (Adelphi, 2007), Il mio editore (Adelphi 2008), Correre (Adelphi, 2009), Lampi (Adelphi, 2012).Nel 1999 è stato vincitore del prestigioso Premio Goncourt con Me ne vado, mentre precedentemente aveva vinto altri premi, tra i quali, nel 1983, il Prix Médicis con il suo romanzo...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore