Categorie

Editore: Montedit
Collana: I salici
Anno edizione: 2006
Pagine: 112 p., Brossura
  • EAN: 9788860371782
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rondinella

    04/01/2008 12.55.31

    Mi è piaciuta soprattutto l'idea di raccontare in forma di fiaba le vicissitudini reali di questo mondo. Ho apprezzato in modo particolare i racconti di Oliviero Fuina e Serena Carnemolla e soprattutto quelli di Nicoletta Berliri, perchè carichi di umanità e quello di Davide Gorga perchè evidenzia in maniera molto incisiva le difficoltà e i problemi dei giovani e perchè amalgama soprannaturale, quotidiano, poetico e reale. Comunque complimenti a tutti. Ciao.

  • User Icon

    Mirella

    11/10/2007 17.58.51

    Mia cara amica Adrena, forse sono l'unica ad aver letto tutti i tuoi scritti editi e inediti e riflettendo su questo posso affermare con certezza che tu hai da sempre scritto Realfiabe senza nemmeno rendertene conto. Bella davvero la tua iniziativa. Tienimi presente per la prossima raccolta!!!!

  • User Icon

    Laura

    29/05/2007 18.23.16

    Leggendo questi racconti si ha l'impressione di respirare una boccata di aria pura in un Mondo pieno di smog.

  • User Icon

    Giampaolo

    19/10/2006 21.05.12

    I personaggi delle Realfiabe vivono le loro avventure straordinarie all’ombra della quotidianità. Non c’è niente di più semplice e complesso della quotidianità: tranquillità, fragili equilibri, lotta, peripezie, antagonisti e oppositori, amici e amori, eroi e anti-eroi, cruda realtà e magia. La chiave di lettura delle Realfiabe non deve essere inquinata da pregiudizi culturali, (gli autori sono giovani, quindi…), o da interpretazioni psicoanalitiche, (alcuni dei personaggi sono evanescenti come bolle di sapone…), né tantomeno da giudizi puramente antroposofici, (Steiner), come mezzo per risvegliare l’anima alla vita, in un mondo crudo, come il nostro, che non ne tollera più l’espressione. I personaggi vivono le fiabe nel loro ambiente. Con le proprie abitudini. Con le regole della società. C’è molta magia nelle Realfiabe. C’è la magia di cose semplici, c’è la magia dei sogni. C’è la magia della realtà. Gli autori, giovani e meno giovani, lasciano al lettore una grande eredità e un onere: guardare il mondo con gli occhi della speranza senza mai arrendersi, che si lotti o meno per qualche cosa di importante o che si viva la semplice quotidianità con “onore”.

  • User Icon

    Simona

    16/10/2006 10.37.02

    Un modo diverso di leggere ed amare le fiabe. Da notare i pittoreschi spaccati di Roma della Berliri. Questi bambini cresciuti danno un senso di continuità alle fiabe che ci hanno accompagnato nell'infanzia; cambiano i temi e i colori si fanno foschi, ma tutti esigono e trovano il lieto fine. Aspetto di leggere Realfiabe2

  • User Icon

    andrea

    12/10/2006 18.03.27

    "Ognuno di noi ha una storia da trasformare in una fiaba." Grazie a questo progetto ho imparato che non bisogna mai scoraggiarsi e, se ci credi, ogni cosa avrà un lieto fine.

  • User Icon

    michele

    29/08/2006 18.23.38

    Ho letto questo splendido libro in poche ore,sono rimasto felicemente meravigliato,perchè in un mondo di brutture,mi son reso conto che esistono tanti arcobaleni,rappresentati da questi scrittori non famosi,che hanno realizzato con la loro raccolta un " INNO ALLA VITA ". Continuate cosi,sono certo che darete speranza a tanta gente,perchè finalmente scopriremo che poi il mondo non è cosi brutto come ce lo stanno facendo apparire.Basta con i libri di terrore,guerre,morti abbiamo anche e soprattutto bisogno di favole a lieto fine per essere ed imparare a noi ed ai nostri figli ad essere migliori.Complimenti. Michele

  • User Icon

    Mario

    09/07/2006 15.25.13

    Volume antologico di autori vari con un'unica intenzione, offrire un'alternativa al vuoto e alla solitudine della società di oggi. Alcuni come capita sempre li ho trovati un po' contorti, altri molto belli, come "I buchi neri e l'arcobaleno"... Lo consiglio a chi sta passando un momento buio e vuole uscirne. Mario.

  • User Icon

    Nicoletta

    04/07/2006 19.08.56

    I tredici racconti che costituiscono questo libro affrontano i problemi della nostra quotidianità in modo inconsueto, individuando nella forza dell’amore in senso lato il veicolo per la resurrezione dell’individuo. Nasce così la Realfiaba, saldamente ancorata al Mondo attuale ma che ci propone, attraverso l’immancabile lieto fine, spunti di riflessione intensi, ma mai moralistici o moraleggianti. Solitudine, emarginazione, violenza, terrorismo, incomunicabilità, anoressia, alcolismo, suicidio … sono solo alcuni dei temi trattati in modo lieve, ma non superficiale offrendo al lettore squarci di autentica poesia che non implica, in ogni caso, il fraintendimento del principale obiettivo: educare alla fiducia costruttiva senza annoiare. Si animano così le pagine, attraverso le vicende dei molteplici protagonisti ognuno impegnato a combattere la propria miseria dalla quale riuscirà ad emergere solo mediante l’ausilio di una forza angelica guidata dall’amore. E’ l’intervento dell’eroe positivo che fornisce le stampelle morali agli sconfitti dalla vita, spingendoli ad una reazione positiva che li risollevi dal baratro in cui sono precipitati. «Presentandosi, da subito, un ottimo spunto per approfondire argomentazioni moderne … la realfiaba ha trovato ampi consensi anche tra alcuni insegnanti di scuole medie superiori che dopo attenta valutazione l’hanno proposta nelle classi, scoprendone l’importante funzione di tramite per portare alla luce problematiche talvolta nascoste.»

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione