copertina

La regolamentazione degli intermediari bancari

Giuseppe Marotta,Giovanni B. Pittaluga

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Il Mulino
Collana: Studi e ricerche
Anno edizione: 1993
In commercio dal: 21 giugno 1993
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 316 p.
  • EAN: 9788815038203

€ 19,63

Venduto e spedito da Libreria Novissima Snc

Solo una copia disponibile

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il lavoro è articolato in tre parti. Nella prima si esaminano le condizioni in cui il contratto di debito standard può essere caratterizzato come un prestito bancario e quelle che determinano l'effettiva concessione del prestito. Nella parte seconda si cerca di ricondurre gli aspetti contrattuali facenti capo alla banca all'operatività di un'impresa multiprodotto e di precisare meglio alcuni aspetti dell'industria bancaria. Nella parte terza si esaminano i principali strumenti di regolamentazione prudenziale con l'obiettivo di sistematizzare una letteratura estremamente variegata utilizzando la griglia analitica fornita dalle precedenti due parti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giuseppe Marotta Cover

    (Napoli 1902-63) scrittore italiano. Si trasferì a Milano nel 1925, dove si dedicò al giornalismo. È noto per i suoi racconti, specie d’ambiente napoletano, intessuti di umorismo, di fine osservazione dei fatti e dei caratteri, di un’abbondante ma non corriva vena sentimentale. Si ricordano L’oro di Napoli (1947), da cui venne tratto l’omonimo film di De Sica, A Milano non fa freddo (1949), Gli alunni del sole (1952), Coraggio, guardiamo (1953), Gli alunni del tempo (1960). Delle sue commedie, scritte in collaborazione con B. Randone, la più nota è Il califfo Esposito (1956). Approfondisci
Note legali