Categorie

Maurizio Arena, Giuseppe Cassano

Editore: Giuffrè
Collana: Fatto & diritto
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XIII-302 p.
  • EAN: 9788814128479

L'opera si prefigge di esaminare i principali aspetti teorici ed applicativi del d.lg. n. 231/2001 a sei anni dall'entrata in vigore.
L'introduzione nell'ordinamento giuridico italiano di una forma di responsabilità punitiva diretta dell'ente collettivo (formalmente definita amministrativa ma di fatto parapenale), che si aggiunge a quella della persona fisica in relazione alla commissione di fatti di reato, costituisce un'importante novità e non solo sotto il profilo dogmatico.
La normativa incide sui meccanismi di corporate governance e sui sistemi di controllo interno delle persone giuridiche, spingendole ad adottare i c.d. modelli di organizzazione, gestione e controllo finalizzati alla limitazione dei rischi di reato.
L'attenzione degli autori si è pertanto concentrata, dopo un ""riassunto"" dell'evoluzione (ormai ponderosa) del sistema normativo in questione, sui principali aspetti operativi scaturenti dal d.lg n. 231/2001: i modelli organizzativi e l'Organismo di vigilanza che deve controllarne l'attuazione e l'aggiornamento.
Particolare attenzione è dedicata all'esame delle pronunce giurisprudenziali sul corporate crime, sia di quelle emesse all'esito di incidenti cautelari sia delle sentenze di ""patteggiamento"", di merito e di legittimità che affrontano importanti questioni sostanziali e processuali.