Categorie

Eric J. Hobsbawm

Traduttore: B. Foà
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2002
Pagine: XI-264 p.
  • EAN: 9788806163051
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Il brigante, il rivoluzionario, il profeta, sono figure che hanno alimentato una ricca mitologia che, se può essere suggestiva su un piano folcloristico, finisce per distogliere da una visione complessiva e storicamente meditata del fenomeno.
Eric J. Hobsbawm si è proposto di andare oltre l'alone che circonda questi personaggi «all'opposizione», per coglierli in tutte le loro componenti, anche se ciò significa spesso mostrare le contraddizioni che i ribelli ereditano fatalmente dal sistema che combattono o cui cercano di sottrarsi.Attraverso la sottile analisi di fenomeni lontanissimi nel tempo e delle costanti sotterranee che tra essi si stabiliscono, Hobsbawm mette a confronto l'ascetica attesa di un mondo migliore dei millenaristi e le istanze rivoluzionarie piú recenti, traendone acute analogie. La sua narrazione mette a fuoco gli aspetti religiosi, economici, sociali, rituali che stanno dietro (o dentro) i protagonisti. I quali vengono cosí sottratti a qualsiasi processo di idealizzazione senza risultare per questo meno avvincenti: il loro primitivismo, l'ingenuità dell'azione protestataria, la volontà ostinata di essere «fuori» del sistema, anche se vengono prima della protesta organizzata, appartengono già alla storia.

Prefazione. - Prefazione all'edizione italiana. - I. Introduzione. II. Il banditismo sociale. III. La Mafia. IV. Il millenarismo I: Lazzaretti. V. Il millenarismo II: gli anarchici andalusi. VI. Il millenarismo III: i fasci siciliani e il comunismo nelle campagne. VII. Il mob cittadino. VIII. Le sette operaie. IX. Il rituale dei movimenti sociali. - Appendice: Documenti in versione originale e testimonianze dirette. - Indice analitico. - Indice dei nomi e dei luoghi.