Categorie

Robert Galbraith

Traduttore: A. Ragusa, A. Casella
Editore: Salani
Collana: Romanzo
Anno edizione: 2013
Pagine: 464 p., Rilegato
  • EAN: 9788867156788

99° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Narrativa gialla

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Quando ad Aprile scorso è stato pubblicato in lingua originale The Cuckoo’s Calling, il romanzo recava l’avvertenza che l’autore, Robert Galbraith, era uno pseudonimo dietro cui si celava un esordiente.
Il libro sin dall’inizio aveva ottenuto delle buone recensioni e un discreto successo di pubblico. La critica aveva apprezzato il protagonista detective e il suo modus operandi e definito particolarmente “matura” la scrittura di questo nuovo autore, ma nonostante tutti i riscontri positivi e il fatto che fosse stato pubblicato da un editore commerciale di prim’ordine, il libro non aveva scalato le classifiche. Solo a luglio, quando il Sunday Times ha attribuito la paternità del libro a J.K. Rowling, le vendite sono aumentate in modo esponenziale e il libro è diventato un best seller di fama internazionale così come tutti gli altri titoli dell’autrice di Harry Potter.
Ne Il richiamo del cuculo sin dalla prima pagina entriamo nel vivo della storia: una giovane top model, Lula Landry, giace a terra, esanime, dopo esser caduta dal balcone del suo lussuoso attico a Myfair, quartiere chic di Londra. La polizia liquida subito il caso come suicidio e conclude l’indagine, ma il fratello adottivo della vittima si rifiuta di credere a questa tesi e si rivolge al detective Cormoran Strike per far riaprire il caso. Quest’ultimo è un veterano di guerra che dopo aver perso una gamba per una mina in Afghanistan decide di intraprendere la carriera di detective. Per lui gli affari non vanno molto bene: ha pochi clienti e molti creditori, vive in ufficio e ha appena rotto con la sua fidanzata storica.
Quest’omicidio potrebbe essere l’occasione della sua vita e anche se all’inizio è riluttante per via del grande interesse mediatico che ruota intorno alla vicenda, si butta a capofitto nell’indagine. Interroga tutte le persone vicine a Lula, a partire dalla famiglia d’adozione fino ad indagare sulle sue radici biologiche, scavando senza tralasciare nulla nel passato della leggendaria top model.
Molteplice e variegata è la galleria dei personaggi che incontriamo: Strike, aiutato dalla giovane assistente Robin Ellacott si immerge nel mondo finto e lussurioso di Lula fatto di sesso, soldi e droga. Lo scenario che si presenta ai due è ricco di ogni sorta di piacere e seduzione, ma chi avrebbe voluto Lula morta? L'elenco è lungo: da Guy Alcuni, celebre stilista che ha dato alla top model il nome di “cuculo” a Kieran Kolovas-Jones, autista personale di Lula, o Tony Landry, zio della vittima. I sospettati sono tanti ed ognuno con una grande complessità, ma grazie al suo intuito investigativo Strike riuscirà a scoprire il movente e a sciogliere l’intricato nodo.
Dopo Il seggio vacante questo è il secondo romanzo per adulti di J.K Rowling e quindi il secondo tentativo di allontanarsi dalle saghe fantasy per raccontarci la vita reale. Un cambio di registro impegnativo anche perché all’autrice della serie più fortunata di tutti i tempi non è concesso sbagliare, ma chi ha letto Harry Potter potrà trovare nel romanzo molte analogie con la storia del maghetto. A iniziare dal personaggio di Cormoran Strike anche lui orfano come Potter così come la circostanza che sia la famiglia adottiva del maghetto che gli zii di Cormoran provengono dalla stessa contea: Devon, in Cornovaglia.
In quest’ultima fatica J.K. Rowling fa un grande lavoro di introduzione e caratterizzazione dei personaggi, ognuno di loro presentato con una complessità e un’ umanità notevole al punto da ispirare nei lettori una forte empatia anche per quelli imperfetti.
Il richiamo del cuculo attraverso una trama complessa che ha per sfondo il mondo ricco e sfavillante dei quartieri cool di Londra, offre al lettore un mistero teso e ben scritto, intriso di psicologia, in cui rivive un genere narrativo sempre amato dai lettori: il romanzo poliziesco. Con un sapiente mix di ambientazione contemporanea e vecchio stile la Rowling dona ai lettori un’immagine di Cormoran Strike degna dei migliori gialli di Agatha Christie. Non ci resta a questo punto che aspettare la prossima indagine del detective e della sua aiutante, perché la prova narrativa del giovane misterioso “autore” Robert Galbraith ci sembra ampiamente superata.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Il signor Roviper

    14/09/2016 11.48.09

    Un giallo assolutamente privo di ogni logica, lungo, noioso e molto volgare (se c'è una cosa che non sopporto è trovare delle parolacce gratuite in un romanzo). I personaggi non sono affatto ben definiti, ma sono a tratti sgradevoli e antipatici, soprattutto il protagonista. Che scivolone per la signora Rowling! Era meglio se si limitava a chiudere la sua brillante carriera di scrittrice con l'ultimo episodio di Harry Potter. Qui il suo piano di diventare una "adult fiction writer" è proprio fallito miseramente!

  • User Icon

    Angelo

    02/06/2016 11.22.59

    La mano è abile, il libro è ben scritto. Un giallo vecchia maniera fatto di detective, indagini, indizi e deduzioni. I personaggi sono ben delineati, almeno quelli principali. Manca la suspense tipica dei thriller d'oggi.Si può leggere.

  • User Icon

    chicca

    30/05/2016 15.59.15

    Trama improbabile, personaggi poco credibili. L'autrice è talmente abituata a scrivere per ragazzi che non riesce a liberarsi dalla necessita di spiegare per filo e per segno qualsiasi cosa. Irritante e didattica.

  • User Icon

    zia dalia

    19/01/2016 18.06.26

    Ben scritto, accurato e divertente, mi ha tenuta avvinta e appassionata alla trama. Molto interessante la galleria dei personaggi viziati e snob, ma anche lo studio di mondi e realtà vari e differenti.

  • User Icon

    Giorgio Girelli

    22/12/2015 23.40.32

    Il fatto che abbia scalato le classifiche solo quando è stato attribuito alla Rowling deve far(vi) riflettere...Cmq divertente e con qualche bel personaggio; finale un po confuso..

  • User Icon

    Luca

    16/07/2015 16.16.47

    IL RICHIAMO DEL CUCULO è un romanzo molto divertente e piacevole da leggere.Ben scritto e con un intreccio notevole,rivela J.K Rowling in una nuova veste. Nella nuova fase artistica di J.K Rowling,dopo i successi di Harry Potter e l'intrigante IL SEGGIO VACANTE,scopriamo l'artista in una nuova veste di giallista. La trama è ben architettata e i tempi sono quelli giusti:non annoia e nello stesso tempo riesce a coinvolgere.Anche grazie ai personaggi che sono sicuramente molto interessanti.A partire dal protagonista,l'investigatore privato Cormoran Strike e la sua nuova e intelligente segretaria interinale,Robin. Lo stile,l'ambientazione,i fatti,sono quelli classici di un genere che non stanca mai,sulle orme di P.D James e in parte con una logica e deduzioni degne di un Sherlock Holmes.Ovviamente le pretese del romanzo,e della stessa Rowling,credo ben conscia mentre scriveva,non erano tanto alte.Il risultato è comunque piacevole e ben riuscito. L'affascinante Cormoran Strike,veterano reduce dall'Afghanistan,e ora investigatore privato si ritrova a indagare sulla misteriosa e improvvisa morte della supermodella Lula Landry. La polizia crede che la ragazza si sia suicidata,ma grazie al fratello della stessa,Strike verrà assoldato per indagare per omicidio. Le indagini saranno complicate dalla fitta selva di incongruenze e di vicissitudini,legate ai personaggi e alla sera in cui la bellissima e ricchissima ragazza verrà trovata esanime sul marciapiede davanti a casa,caduta dal terrazzo del suo attico a Myfair,Londra. Nella fitta selva di incongruenze e di vicende che ruotano attorno al fattaccio,Strike dovrà utilizzare tutta la propria arte e conoscenza investigativa,per accertare e riaffermare il principio di oggettività. In sintesi,libro consigliato a tutti coloro che vogliano passare qualche ora piacevolmente,leggendo un romanzo ben scritto e congeniato.

  • User Icon

    Marzia

    30/06/2015 23.40.01

    Da leggere assolutamente. Trama coinvolgente e personaggi a cui ci si affeziona e si è contenti di ritrovare nell'episodio successivo.

  • User Icon

    Laura

    30/03/2015 11.44.16

    J.K. Rowlings, dopo Harry Potter, cambia totalemnte registro. Usa uno pseudonimo, abbandona il fantasy e si butta in un giallo classico. Disegna un personaggio straordinario: un poliziotto dell'esercito, senza un gamba, con una storia familiare, a dir poco, disastrata (un padre rock star e una madre groupie, nonché una serie di fratellastri di varia natura); una liason sentimentale disastrosa e complicata con una donna bellissima e pericolosa; una situazione lavorativa fallimentare, pieno di debiti, senza clienti e senza soldi. Gli affianca una segretaria interinale, carina e super efficiente e lo fa muovere in una Londra che pare un intero cantiere edile. E fa centro. Le sue descrizioni accurate, ma mai noiose, che paiono pennellate per far risaltare la tela, i dialoghi serrati e un indagine vecchio stampo, in cui tutti i vari tasselli vanno a a poco a poco a ricomporre il quadro finale, rendono questo romanzo estremamente riuscito.

  • User Icon

    MicheleT

    14/03/2015 17.14.46

    Il libro è bellissimo!!! Fantastico!!! gli interrogatori erano sempre brillanti e la storia curatissima, la rowling non mi ha deluso in quanto ad elemento giallo!! l'assassino non mi è sembrato per nulla scontato anzi! Io lo avevo escluso dal principio perchè lo ritenevo impossibile, eppure... E' stato un fenomenale colpo di scena e la cosa che mi è piaciuta di più è stata la ricostruzione dell'omicidio con tutti i tasselli che tornavano al proprio posto in maniera perfetta, chiarendo ogni dettaglio! Decisamente meglio rispetto al seggio vacante! Mi è dispiaciuto quando l'ho finito, vorrei leggere subito il secondo!!

  • User Icon

    Emmeffe

    18/02/2015 15.31.54

    Un discreto poliziesco.Indagine condotta in modo classico, personaggi ben delineati( soprattutto i due protagonisti), ambienti verosimili, dialoghi a volte incalzanti,ben costruiti.Insomma un libro da leggere, anche se troppe lungaggini nella seconda parte e troppe variazioni stilistiche non giovano al testo, rendendolo in alcuni momenti poco scorrevole e meno coinvolgente.

  • User Icon

    Annina

    08/01/2015 19.49.28

    Non all'altezza delle sue opere (dove metto anche il Seggio Vacante) in questo libro non ho trovato la sua solita scorrevolezza fluidità ma momenti in cui la storia sembrava bloccata, molti particolari e nomi che creavano confusione. Tuttavia la storia rende partecipe, i due personaggi sono entrambi molto coinvolgenti, leggerò sicuramente il seguito.

  • User Icon

    Wentworth

    07/01/2015 16.50.17

    Gli interrogatori di Cormoran ai sospettati sono stupefacenti, ogni personaggio è caratterizzato in modo sublime, era dai tempi della miglior P.D.James che non leggevo niente del genere, compliementi all'autrice che con Harry Potter avevo sempre snobbato.

  • User Icon

    Dario

    15/12/2014 11.15.30

    Lula Landry, famosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia non ha dubbi: si tratta di suicidio. Il fratello della modella però non può crederci e decide di affidarsi ad un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, Strike è in una fase delicata della propria vita e questo nuovo ed inaspettato caso è, per lui, una manna dal cielo. Ci si butta a capofitto, e indizio dopo indizio, riesce a trovare la sconvolgente verità. Confermo la mia scarsa affinità con i gialli puri. Anche in questo caso, nonostante la storia abbastanza interessante, l'ottima ambientazione in una Londra sempre affascinante, una buona galleria di personaggi, la storia non è riuscita a catturarmi del tutto. Non ho trovato, oltretutto, lo stile magistrale della Rowling, e ho avuto più di un dubbio che non sia stato scritto dalla stessa autrice del bellissimo Seggio Vacante.

  • User Icon

    MissMarple

    25/11/2014 20.15.25

    Bello!Scritto nello stile inconfondibile della Rowling!Minuziosa e ricca di particolari com'è solita fare.Ovvio non è Harry Potter e non lo deve neanche essere.E'un libro che si legge piacevolmente,con due nuovi carismatici protagonisti.Come nel più classico dei gialli non sono i colpi di scena a farvi da padrone ma i piccoli dettagli che aiuteranno l'intrigante e misterioso Cormoran Strike a risolvere il caso.

  • User Icon

    Giovanni Angione

    08/11/2014 14.30.04

    Pessimo. Il libro è pesante, scritto male, illeggibile. La storia è pesante, dopo una pagina non si sente nemmeno il respiro di un libro coinvolgente. Purtroppo la pubblicità ingannevole e le recensioni mi hanno tratto in inganno. Delusione massima. Non compratelo. Non è lo stile Harry. Deluso

  • User Icon

    eLiSa

    11/10/2014 12.18.07

    Mi dispiace non poter dare il massimo dei voti. L'autrice di Harry potter è una garanzia, mi piace molto la sua capacità di creare personaggi (basta leggere l'intervista allo stilista - è uno spasso, un momento è simpatico e quello dopo odioso in modo incredibile). Non mi sarebbe dispiaciuta una maggiore azione, ma forse è perché sono abituata a leggere libri polizieschi/thriller come quelli di Rankin e Child. Non vedo comunque l'ora di leggere il seguito.

  • User Icon

    -Timon-

    10/09/2014 23.11.42

    Non vedevo l'ora di leggere questo romanzo: mi ha colpito sin da subito e l'ho acquistato immediatamente. In tutta sincerità non posso ritenermi deluso, ma neppure soddisfatto. Come ho letto già in altre recensioni, la storia procede molto a rilento e si rianima solo dopo la metà, dove però le descrizioni continuano ad abbondare e spesso risultano noiose e pesanti. Diciamo che le pagine sono circa 550, ma 300 sarebbero state più che sufficienti per completare le indagini...talvolta mi capitava di saltare qualche riga per non annoiarmi troppo. In compenso devo dire che Robin e Cormoran sono personaggi molto ben costruiti e conquistano facilmente la simpatia del lettore...il finale è a dir poco sorprendente.

  • User Icon

    nick

    08/09/2014 17.53.25

    Il libro disorienta. Dopo le primissime pagine, le successive 400 sembrano più una english comedy, con descrizione di una folta galleria di stereotipati personaggi londinesi e con un mero sottofondo di giallo. Se ti aspetti un thriller, il voto non può essere superiore a 1. Le ultime 100 pagine accelerano e coinvolgono ma alla fine il killer è il personaggio più scontato e prevedibile. Il tutto con lentezza e con trama monocorde. Subito dopo ho preso in mano l'Uomo della sabbia di kepler: tutt'altra musica. L'autrice ritorni ad Harry Potter.

  • User Icon

    Mauro

    05/09/2014 20.55.47

    Sarà ma a me questo libro non mi è assolutamente piaciuto, noioso fino all'ultima pagina... Una fatica raggiungere la fine!!!

  • User Icon

    marina

    18/07/2014 17.14.45

    ti prego cormoran torna sei troppo troppo forte giallo scorrevole e piacevolissimo personaggi belli scritto bene brava bravissima autrice del piu amato dai ragazzini complimenti!!!!!!!!!!!!!

Vedi tutte le 72 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione