Categorie

Stendhal

Curatore: M. Bontempelli
Editore: Passigli
Collana: Le occasioni
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 125 p. , Brossura
  • EAN: 9788836807796

I Ricordi di egotismo, qui proposti nella traduzione 'd'autore' di Massimo Bontempelli, furono iniziati da Stendhal nell'ozio di Civitavecchia allo scopo di fissare in momenti di felicità che lo scrittore francese era riuscito a cogliere nel decennio della sua vita parigina tra il 1821 e il 1830, successivo al felice periodo milanese e all'infelice amore per Matilde Dembowski. Ma l'intento autobiografico di Stendhal si frantuma, molto piacevolmente, in tutta una serie di descrizioni della vita e della società parigine, e soprattutto di incursioni nelle tre grandi passioni dello scrittore francese, l'amore, la musica e la pitture; tutto ciò in modo molto 'stendhaliano', con quella suprema facilità di scrittura ed attensione al dettato che gli fa dire nel Lucine Leuwen: «Plus de détails, plus de détails… il n'y a d'originalité et de verité que dans les détails».