Ricordi di un eremo. H?j?ki - Kamo no Chomei - copertina

Ricordi di un eremo. H?j?ki

Kamo no Chomei

Scrivi una recensione
Curatore: F. Fraccaro
Editore: Marsilio
Edizione: 3
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 20 marzo 1998
Pagine: 108 p., Brossura
  • EAN: 9788831768498
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Cortigiano nella prima parte della sua esistenza, eremita a partire dagli anni della maturità, Kamo no Chomei (1155-1216) è un protagonista del periodo di grandi rivolgimenti culturali che, con il passaggio dall'epoca Heian (794-1185) a quella di Kamakura (1185-1333), segna anche l'avvento del medioevo nipponico. Poeta e musicista di talento, prosatore di grande eleganza, Chomei riesce a cogliere nella sua opera alcuni aspetti fondamentali del nuovo clima culturale, sia quando discetta di poesia, sia quando descrive il drammatico momento di decadenza della società in cui vive come in "Ricordi di un eremo".
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Benedetta

    23/09/2018 11:00:46

    Comprato per un esame universitario, ho finito per adorarlo. Molto essenziale, tuttavia piacevole.

  • User Icon

    shigekuni

    25/03/2008 17:16:25

    L'opera in se è brevissima, consta di "libro uno" e "libro due" ma in realtà sono capitoli. Lo stile in cui è scritta è di facile comprensione, la rilevanza storica e la profondità culturale sono altissime. Il fulcro è il punto di domanda di ogni essere vivente dotato di intelletto. L'introduzione, se letta dopo, è molto utile.



scheda di Tomasi, D., L'Indice 1992, n. 1
(recensione pubblicata per l'edizione del 1991)

Molteplici, come bene ci mostra la Fraccaro nella sua introduzione, sono le chiavi di interpretazione di questo classico della letteratura di romitaggio, scritto nel 1212, in un periodo che segna il passaggio dagli ideali aristocratici dell'epoca Heian a quelli militari del periodo di Kamakura. C'è innanzitutto la rappresentazione di "un mondo di lordure" attraverso la descrizione dei disastri di cui è vittima la città di Heyankyo (antico nome di Kyoto). Da qui nasce la consapevolezza del 'mujo', il carattere effimero e impermanente di tutte le cose, e la necessità di volgere le spalle a tale realtà degenerata, di abbandonare ogni illusione mondana, di immergersi nella natura e di prepararsi alla rinascita nella Terra pura di Amida. La seconda parte dei "Ricordi di un eremo" è cosa affidata a tale esperienza, dove preghiera e poesia sembrano essere identici strumenti di salvezza. Tuttavia, nel finale dell'opera, un dubbio sembra assalire l'autore, quando questi si chiede se anche l'amore per il misero abituro, che egli esprime con le sue parole di poeta non sia forse segno ancora di un attaccamento terreno. Quasi a riconoscere il carattere inconciliabile del poetare e del pregare e a lasciare trapelare il dubbio che la fuga dal mondo sia, più che una necessità di fede, l'ultimo tentativo di mantenere in vita un ideale estetico e aristocratico venuto meno con la fine del periodo Heian.
  • (Kyoto 1155 ? - 1216) poeta e scrittore giapponese. Cresciuto in ambiente aristocratico shintoista (la sua famiglia ricopriva da generazioni un’importante carica presso un famoso tempio a nord di Kyoto), studiò musica e poesia classica con i più importanti maestri dell’epoca. Nel 1201 l’ex imperatore e poeta Gotoba lo designò fra i responsabili della compilazione dello Shinkokinshu. In seguito alla delusione per non aver potuto ereditare la carica del padre, decise di ritirarsi dal mondo e vivere in completa solitudine sulle alture di Hino, a sud di Kyoto, dove compose le sue opere più importanti, fra cui Ricordi di un eremo (1212), un breve zuihitsu in cui disquisisce magnificamente sulla decadenza del mondo e la transitorietà della vita terrena; Note senza nome (1211-12), trattato sulla... Approfondisci
Note legali